Con il provvedimento n. 2970 e n. 2971 l’ISVAP ha nominato rispettivamente il commissario liquidatore ed il comitato di sorveglianza per la Compagnia “Progress Assicurazioni SpA” in liquidazione coatta amministrativa.

La liquidazione coatta è una procedura concorsuale disciplinata dalla “Legge fallimentare” che porta a due conseguenze:

  • eliminazione forzata dell’impresa dal mercato;
  • realizzazione delle attività patrimoniali dell’impresa ai fini della distribuzione ai creditori delle somme liquide così ricavate.

Gli effetti che questa procedura ha sui contratti assicurativi sono:

i.  sui contratti di assicurazione in corso alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del decreto di liquidazione coatta amministrativa continuano a coprire i rischi fino al sessantesimo giorno successivo a tale data. Gli assicurati possono esercitare il diritto di recesso dal contratto successivamente alla suddetta pubblicazione mediante raccomandata con avviso di ricevimento. Il recesso ha effetto dal giorno successivo al ricevimento della comunicazione da parte degli organi della liquidazione.

ii.   ai soli contratti RCA in corso alla data di pubblicazione del decreto di liquidazione e stipulati in adempimento dell’obbligo di legge, continuano, nei limiti delle somme minime per cui è obbligatoria l’assicurazione, a coprire i rischi fimo alla scadenza del contratto o del periodo di tempo per il quale è stato pagato il premio.

Gli effetti sulla liquidazione dei sinistri relativi a contratti RCA sono:

i.  la Compagnia provvede alla liquidazione ed al pagamento dei sinistri ai danneggiati aventi diritto. Le somme anticipate dalle suddette imprese sono a queste rimborsate dalla CONSAP-Fondo di Garanzia per le vittime della Strada.

ii.   nel caso in cui sia stata rilasciata la relativa autorizzazione, il commissario liquidatore provvede alla liquidazione dei sinistri RCA verificatisi anteriormente alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del decreto di liquidazione coatta amministrativa nonché di quelli accaduti successivamente a tale data e fino alla scadenza del contratto o del periodo di tempo per il quale è stato pagato il premio. La somma determinata dal commissario liquidatore, se accettata dal creditore danneggiato, è pagata, nei limiti di legge, direttamente dalla CONSAP-Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada.

Si ricorda inoltre, che la Progress Assicurazioni SpA opera nei rami danni ed in particolare nei seguenti:

  1. Infortuni
  2. Malattia
  3. Corpi di veicoli terrestri esclusi quelli ferroviari
  4. Corpi di veicoli ferroviari
  5. Corpi di veicoli aerei
  6. Corpi di veicoli marittimi, lacustri e fluviali
  7. Merci trasportate
  8. Incendio ed altri elementi naturali
  9. Altri danni ai beni
  10. Responsabilità civile autoveicoli terrestri (RCA)
  11. Responsabilità civile aeromobili
  12. Responsabilità civile veicoli marittimi, lacustri e fluviali
  13. Responsabilità civile generale
  14. Perdite pecuniarie di vario genere
  15. Tutela legale
  16. Assistenza

 

 

___

Assicuriamoci Bene in collaborazione con un team di professionisti (studi professionali di periti ed avvocati, esperti di diritto delle assicurazioni, della quantificazione del danno, di ricostruzione delle dinamiche degli incidenti), ha predisposto un servizio di Consulenza on line Legale e di Consulenza on line su quantificazione, perizia e stima dei danni per gli utenti del Blog