Liquidazione coatta della Progress assicurazioni

Con il provvedimento n. 2970 e n. 2971 l’ISVAP ha nominato rispettivamente il commissario liquidatore ed il comitato di sorveglianza per la Compagnia “Progress Assicurazioni SpA” in liquidazione coatta amministrativa.

La liquidazione coatta è una procedura concorsuale disciplinata dalla “Legge fallimentare” che porta a due conseguenze:

  • eliminazione forzata dell’impresa dal mercato;
  • realizzazione delle attività patrimoniali dell’impresa ai fini della distribuzione ai creditori delle somme liquide così ricavate.

Gli effetti che questa procedura ha sui contratti assicurativi sono:

i.  sui contratti di assicurazione in corso alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del decreto di liquidazione coatta amministrativa continuano a coprire i rischi fino al sessantesimo giorno successivo a tale data. Gli assicurati possono esercitare il diritto di recesso dal contratto successivamente alla suddetta pubblicazione mediante raccomandata con avviso di ricevimento. Il recesso ha effetto dal giorno successivo al ricevimento della comunicazione da parte degli organi della liquidazione.

ii.   ai soli contratti RCA in corso alla data di pubblicazione del decreto di liquidazione e stipulati in adempimento dell’obbligo di legge, continuano, nei limiti delle somme minime per cui è obbligatoria l’assicurazione, a coprire i rischi fimo alla scadenza del contratto o del periodo di tempo per il quale è stato pagato il premio.

Gli effetti sulla liquidazione dei sinistri relativi a contratti RCA sono:

i.  la Compagnia provvede alla liquidazione ed al pagamento dei sinistri ai danneggiati aventi diritto. Le somme anticipate dalle suddette imprese sono a queste rimborsate dalla CONSAP-Fondo di Garanzia per le vittime della Strada.

ii.   nel caso in cui sia stata rilasciata la relativa autorizzazione, il commissario liquidatore provvede alla liquidazione dei sinistri RCA verificatisi anteriormente alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del decreto di liquidazione coatta amministrativa nonché di quelli accaduti successivamente a tale data e fino alla scadenza del contratto o del periodo di tempo per il quale è stato pagato il premio. La somma determinata dal commissario liquidatore, se accettata dal creditore danneggiato, è pagata, nei limiti di legge, direttamente dalla CONSAP-Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada.

Si ricorda inoltre, che la Progress Assicurazioni SpA opera nei rami danni ed in particolare nei seguenti:

  1. Infortuni
  2. Malattia
  3. Corpi di veicoli terrestri esclusi quelli ferroviari
  4. Corpi di veicoli ferroviari
  5. Corpi di veicoli aerei
  6. Corpi di veicoli marittimi, lacustri e fluviali
  7. Merci trasportate
  8. Incendio ed altri elementi naturali
  9. Altri danni ai beni
  10. Responsabilità civile autoveicoli terrestri (RCA)
  11. Responsabilità civile aeromobili
  12. Responsabilità civile veicoli marittimi, lacustri e fluviali
  13. Responsabilità civile generale
  14. Perdite pecuniarie di vario genere
  15. Tutela legale
  16. Assistenza

 

 

___

Assicuriamoci Bene in collaborazione con un team di professionisti (studi professionali di periti ed avvocati, esperti di diritto delle assicurazioni, della quantificazione del danno, di ricostruzione delle dinamiche degli incidenti), ha predisposto un servizio di Consulenza on line Legale e di Consulenza on line su quantificazione, perizia e stima dei danni per gli utenti del Blog

131 commenti su “Liquidazione coatta della Progress assicurazioni

  1. la liquidazione coatta amministrativa copre i rischi relativi alla responsabilità civile per fatti antecedenti alla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del decreto di liquidazione per gli assicurati?

  2. Salve a tutti gli utenti,
    ho avvisato l’autore dell’articolo di poter rispondere al commento dell’Avv. Di Mauro.
    Rispondendo invece a “il Burocrate” questa compagnia lavora da tanti anni sotto lo stesso nome “Progress”
    http://www.progressassicurazioni.it/chisiamo.asp
    per anni è stata partecipata dal più grande gruppo spagnolo (Mapfre); dal 2000 la capo-gruppo era la Middlesea insurance (compagnia maltese).
    Probabilmente non è molto conosciuta in quanto le reti di vendita non sono su tutto il territorio italiano
    http://www.progressassicurazioni.it/agenzie.asp

  3. Rispondendo all’Avv., innanzitutto mi scuso per il ritardo!
    La liquidazione coatta viene pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale. Da questo giorno fino al 60° i rischi in essere, sottoscritti quindi prima della data di pubblicazione sono coperti. Non è più possibilie sottoscrivere nuove polizze in quanto nello stesso giorno in cui viene pubblicato sulla Gazzetta la liquidazine viene anche revocato il mandato alla Compagnia.

  4. Ciao a tutti, adesso il problema vero per chi ha diritto di riscuotere somme a causa di sinistri rca è:come riscuotere le somme? ci sono due strade ma ancora non è stata fatta chiarezza, la prima: il commissario liquidatore verrà autorizzato a liquidare i sinistri direttamente dal fondo consap, la seconda: i risarcimenti si dovranno richiedere alle compagnie assicurative designate dalla consap con differenze tra le regioni italiane per liquidare i sinistri progress.
    Con l’augurio che sia fatta prestissimo chiarezza a tutela dei danneggiati. Marco

  5. sono un assicurato progress che aspetta il risarcimento relativo ad una polizza furto e incendio. la mia pratica attualmente è ferma all’ufficio antifrode della progress, almeno è questo ciò che mi è stato riferito. il mio quesito è se il fondo vittime della strada rimborsa anche gli assicurati nella mia situazione o solo i terzi aventi diritto ad un rimborso a causa di assicurati progress. grazie

  6. buongiorno sono un assicurato progress ed ho lo stesso problema lamentato da Giovanni: sono un assicurato progress che aspetta il risarcimento relativo ad una polizza furto e incendio. Da oltre un anno e mezzo ho provato ad interagire con qualcuno alla progress, senza mai arrivare a nulla. Il mio avvocato, presi contatti con il liquidatore, dopo numerosi tentativi, ha concordato il danno che tuttavia non è stato mai risarcito. Il mio quesito è se il fondo vittime della strada rimborsa anche gli assicurati nella mia situazione o come converrebbe procedere?? Ringrazio in anticipo. M.C.

  7. Salve a tutti!
    Sono un praticante Avvocato.
    Per un sinistro di un mio cliente, avviata la procedura di indennizzo diretto ex art. 149 Codice Ass.ni, stavo per ottenere il risarcimento quando ho ricevuto il fax, dalla sua compagnia, relativo alla L.C.A. della Progress.
    Mi chiedo:
    – perché il problema di questa LCA deve ricadere sul cittadino-danneggiato, anche in un caso come questo?
    Secondo l’art. 149 Codice Ass.ni devo richiedere l’indennizzo diretto alla mia Compagnia la quale, a sua volta, avrà a rivalersi sull’altra (la PROGRESS, in questo caso).
    Se quella Compagnia viene meno, perché devo essere io a preoccuparmi di rivolgere la domanda al Fondo di Garanzia?
    Non dovrebbe la mia Compagnia provvedere a liquidarmi il danno e poi, essa stessa, girare la propria rivalsa al Fondo?
    In … fondo (!) la logica della norma e’ quella di sollevare il cittadino da oneri e relazioni con soggetti complessi e sfuggenti come le Compagnie di assicurazione.
    Grazie fin d’ora e buon lavoro!!

  8. Avendo già iniziato un giudizio nei confronti della Progress Ass.ni ora in LCA ed interrompendo il giudizio per intervenuta LCA, a chi bisogna riassumere il giudizio? Al commissario liquidatore o al FGVS? O a tutti e due?

  9. Provo a rispondere, con la premessa che siamo in presenza di un ambito molto tecnico e non di pratica quotidiana, quindi è difficile trovare persino negli avvocati esperienza diretta delle questioni che sono state poste.
    La presenza in questo spazio di colleghi che hanno dubbi sulla strada da intraprendere è sintomatica del livello alto di difficoltà delle predette questioni.
    – i primi ad essere senza risposta sono Giovanni e Cavallino che hanno un risarcimento da polizza furto e incendio da riscattare: il FGVS copre i rischi per i quali “vi è obbligo di assicurazione” (art. 283 c.d.a.). Siccome non vi è l’obbligo di assicurarsi per furto e incendio, temo che il Fondo non risponda per i vostri danni.
    – Per il praticante collega JohnnyX, Ti rinvio a una norma: art. 15, n. 11 della Convenzione tra Assicuratori per l’Iindennizzo Diretto (CARD). E’ esplicitamente previsto che l’impresa Gestionaria liquidi il suo assicurato ed esperisca lei l’azione di rivalsa nei confronti del FGVS. Quindi hai ragione, ti devono liquidare, almeno questa è la mia opinione;
    – a Umberto, che ritengo sia un collega, dico che mi risulta che l’interpretazione giurisprudenziale dell’art. 287 C.d.A., 5° comma, o meglio l’interpretazione delle norme previgenti analoghe, dice che nel caso da te prospettato la legittimazione passiva spetta all’Impresa designata, mentre il commissario liquidatore è litisconsorte necessario (fonte:Commentario al codice delle assicurazioni, a cura di Giorgio Gallone, ed. Tribuna Major).

    Spero di esservi stato utile.

    A tutti come sempre, Buon Risarcimento.

  10. la liquidazione coatta amministrativa copre i rischi relativi alla responsabilità civile per fatti antecedenti alla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del decreto di liquidazione per gli assicurati?
    Ci si riferisce alla responsabilità civile generale e non solo alla responsabilità civile derivante dalla circolazione degli autoveicoli, pertanto vi chiedo lumi in merito.

  11. Il fondo vittime della strada verrà chiamato in causa qualora gli attivi a copertura delle riserve non siano sufficienti a coprire i sinistri. E’ importante distinguere i sinistri avvenuti prima della data del provvedimento e quelli dopo.
    Quelli che rientrano nel secondo caso hanno diritto di privilegio sugli altri. Cioè gli attivi a copertura verranno liquidati per pagare questi sinistri. Poi verrano liquidati gli altri sinistri. In pratica i sinistrati entro i 60 giorni dalla data del provvedimento (30 Marzo 2010) hanno un credito privilegiato rispetto agli altri.
    Attenzione però questo per quanto riguarda solo la RCA.

  12. Sono un Agente Progress ed ovviamete ho notevoli difficoltà a gestire i sinistri pregressi.

    Per i sinistri successivi alla messa in liquidazione, qualorasi trattasse in un card gestionario, poichè ai sensi art 7 comma 1° dell’accordo card, il risarcimento potrebbe essere richiesto direttamente alla compagnia di controparte? se qualcuno di voi ha provato in tal senso mi può dareuna risposta? grazie tommy

  13. Vi chiedo anticipatamente scusa, ma dato ke nn sono molto ferrata in materia , volevo sapere, se dovesse succederequalcosa alla macchina mi verra riconosciuto un indennizzo oppure no? ( nb: ho una polizza furto/incendio sull’ auto) vi ringrazio :-))

  14. Ciao Antonella, ma sei assicurata con la Progress e ti spaventi di un sinistro (r.c.a.) con un altro veicolo, o se dovessero rubarti/incendiarti l’auto? o sei assicurata con un’altra compagnia e la tua preoccupazione sta nel fatto che qualcuno assicurato con la Progress possa arrecarti un danno?

  15. ciao sono assicutata con la progress mi preoccupo delle conseguenze nel caso dovessi arrecare danno ad altri veicoli, e nel caso mi dovessero rubare o incendiare l’auto. grazie

  16. L’art. 78 del D.Lgs. 175/95 per i rami danni stabilisce in via generale che i contratti di assicurazione in corso alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del decreto di liquidazione coatta amministrativa continuano a coprire i rischi fino al sessantesimo giorno successivo a tale data. Gli assicurati possono esercitare il diritto di recesso dal contratto successivamente alla suddetta pubblicazione mediante raccomandata con avviso di ricevimento. Il recesso ha effetto dal giorno successivo al ricevimento della comunicazione da parte degli organi della liquidazione. (fonte ISVAP)

  17. per Tommaso: non ho esperienza diretta di casi analoghi, ma ritengo che il tuo ragionamento sia corretto. Se l’impresa non partecipa più alla card ex art. 7 co 1, perchè dovrebbe risarcire il proprio assicurato?
    Si trattasse di un mio cliente penso rivolgerei immediatamente la richiesta alla compagnia del responsabile, al responsabile e magari al fgvs per portarmi avanti.

    per antonella: io recederei immediatamente, ma non è un consiglio da avvocato, direi di buon senso.

  18. In materia di r.c.a, alla luce dei più recenti orientamenti, se non sbaglio espressi anche in una pronuncia della Corte Costituzionale (nella quale é stato chiarito che il Codice delle assicurazioni non può derogare all’ordinario regime di responsabilità civile e quindi non può privare il danneggiato della possibilità di tutelarsi nelle forme ordinarie) , ritengo che per i sinistri già verificatisi ed in attesa di liquidazione, anche se sia già stata formulata una richiesta alla Progress per conseguire il risarimento diretto ex art. 149 del C.d.Ass.ni, sia sempre possibile “girare” la richiesta alla compagnia del responsabile, per ottenere il risarcimento secondo la procedura ordinaria ex at. 148.
    Qualcuno é d’accordo?
    Mi confermate tale mia impressione?
    Ciò non eviterebbe una serie di complicazioni?
    In tal caso, occorrerebbe formulare richiesta ache al FGVS? (a mio parere, no)

    Invece, ho capito che in caso di giudizio già pendente, si dovrà fare dichiarare l’interruzione per intervenuta l.c.a. della Progress, (anche se il provvedimento non é stato ancora pubblicato sulla G.U?), ma non mi é chiaro nei confronti di chi poi andrà riassunto.
    Grazie.
    Dario

  19. Dario: in linea di principio uno può anche ignorarlo il risarcimento diretto, visto la recente pronuncia della Consulta, ma poi sappiamo che nella pratica bisogna bussare forte alle porte per smuovere le acque. Quindi sono d’accordo con te che non si dovrebbe interpellare anche il FGVS, ma -solo in fase stragiudiziale- io manderei una raccomandata. Probabilmente superflua.
    Quanto alla seconda domanda, come puoi leggere nella mia precedente risposta, ritengo si debba riassumere in capo all’Impresa designata dalla CONSAP (es. per la lombardia le Assicurazioni Generali)
    chiamando in causa anche il commissario liquidatore.

  20. Io ho avuto un incidente a Dicembre mi hanno preso in pieno e ho ragione non avendomi dato la precedenza rientrai nel concorso di copla pe il 30% per cui a Marzo l’Agente mio Progres mi ha fatto firmare che mi liquidavano in circa dieci giorni 7.200 euro che dovevo corrispondere al carrozziere, giorni fà è venuto e mi ha detto che la Progres è stata messa in Commissariamento che pero non mi devo preoccupare che saremo liquidati….qualcuno mi può dire se ho la più piccola speranza che questo miracolo avvenga? e dopo di grazia se la mia è progres a mè non dovrebbe pagare l’assicurazione di chi ha provocato l’incidente?? Grazie

  21. Ringrazio il collega Avv. Benevento.
    Io stamane ho trattato una prima udienza innanzi al Gdp, il quale, in presenza della costituzione della Progress Ass.ni S.p.a. ed in mancanza di una dichiarazione di intervenuta LCA della sua assistita da parte del procuratore costituito, ha “sospeso” il procediemento. Adesso dovrei riassumerlo nei confronti della Generali (quale impresa designata per la campania al FGVS), della Consap e del commissario liquidatore? Ma questo entro quando? E poi con un istanza?
    Grazie

  22. Vi chiedo gentilmente di leggere attentamente sia i tre articoli che riguardano la Progress assicurazioni, sia i commenti. Stanno pervenendo tantissime richieste di consigli, informazioni e pareri.
    Magari la risposta che cercate è stata già fornita!
    grazie e continuate a scrivere.

  23. Salve a tutti. Ho subito il furto della mia auto il 24 febbraio. Non ho mai ricevuto un loro contatto in due mesi e non mi è neanche mai stato detto quali documenti occorressero per il risarcimento. Sono stati anche molto scortesi al telefono.

    Vorrei sapere se verrò risarcito o meno….mi devono 10.800 euro che sto continuando a pagare alla mia finanziaria.

    O in caso di furto non mi è dovuto niente?

    Resto in attesa…

  24. Qual è il percorso che deve seguire un agente Progress ai fini della richiesta di pagamento delle proprie indennità ex Accordo Nazionale Imprese ed Agenti di Assicurazione alla luce dell’introduzione del nuovo testo del Codice delle Assicurazioni?

    E’ necessaria la sola richiesta di insinuazione al passivo con lettera raccomandata a.r. inviata al Commissario Liquidatore p.t., come si faceva in passato?

  25. Sono stata derubata dell’auto nell’aprile del 2009, coperta con polizza furto ed incendio progress, ho consegnato tutta la documentazione alla mia agenzia territoriale a fine settembre e come da contratto mi aspettavo in trenta giorni il risarcimento.
    Dal mese di novembre ho contattato inutilmente le sedi napoletane e palermitane della progress ed ho chiesto la definizione della mia pratica, nel mese di febbraio sono stata informata dal responsabile dell’ispettorato sinistri di Napoli che pur essendo definita ed autorizzata la mia pratica non sarebbe stata evasa perchè la società stava per essere posta in liquidazione, cosa puntualmente avvenuta .
    Cosa posso fare ? Devo rassegnarmi ed inoltrare richiesta per entrare nell’elenco dei creditori, o posso ancora sperare di recuperare il danno subito in altro modo? Grazie per la risposta.

  26. Si vede che non sono la sola ad avere questo problema gradirei comunque una risposta se c’è n’è una

  27. Cara Maria, la situazione come avrai potuto ben capire è molto complessa, basta notare quanti commenti sono stati scritti con richieste di chiarimenti. Mi dispiace molto per l’accaduto!

    Questo blog fa informazione e non “consulenza”, pertanto trovi articoli scritti da esperti del settore che hanno in tutti i casi un proprio lavoro e scrivono nel sito solo per passione e per diffondere la cultura assicurativa.

    Non volendo fare retorica, i nostri consigli sono di scegliere sempre la compagnia assicurativa non solo sulla base del fattore prezzo ma anche su altri aspetti non meno importanti (solidità dell’azienda, tempistica dei risarcimenti, etc).

    L’aiuto che posso fornirti in questo momento è di consigliarti di rileggere attentamente i tre articoli che riguardano la Progress e soprattutto i commenti in cui ha già risposto con attenzione il nostro collega (avv. Benevento). Potresti trovare la risposta! Viceversa attendi che gli esperti della materia possono darti chiarezza.

  28. ciao Maria, il tuo caso dovrebbe essere disciplinato da questo articolo del codice delle assicurazioni private:
    art. 258 comma 4.
    Sugli attivi a copertura delle riserve tecniche dei rami danni si soddisfano, con priorità rispetto agli altri titolari di crediti sorti anteriormente al provvedimento di liquidazione, ancorché assistiti da privilegio o ipoteca:
    a) gli aventi diritto a capitali o indennizzi per sinistri verificatisi entro il sessantesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del provvedimento di liquidazione;
    b) i titolari dei contratti in corso alla data di cui alla lettera a), in proporzione alla frazione del premio corrispondente al rischio non ancora corso. Se gli attivi a copertura delle riserve tecniche dei rami danni risultano insufficienti per soddisfare tutti i crediti indicati in precedenza, quelli di cui alla lettera a) sono preferiti ai crediti di cui alla lettera b).

  29. Ne approfitto per agganciarmi alla risposta di Alessandro Tomasello, e per ribadire a tutti i titolari di un diritto a un indennizzo per danni diversi da quelli provocati dalla circolazione stradale (es. furto) che in effetti la strada indubbiamente migliore della richiesta al Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada vi è preclusa.
    Quindi ritengo che non vi sia, purtroppo, altra via che scrivere per raccomandata al commissario liquidatore allegando tutto quanto utile a comprovare il proprio credito.
    L’unico vantaggio è la preferenza per questa tipologia di creditori secondo la norma indicata dal post precedente a questo.

    All’agente che chiedeva come richiedere le indennità, posso solo confermare che deve scrivere la raccomandata al commissario liquidatore e dire che deve prestare molta attenzione alla documentazione da allegare, che dev’essere sufficiente a provare l’ammontare del credito (non conosco l’accordo di cui parla quindi non so se da quel documento si può dedurre).

  30. Vorrei sapere se ha senso e se si possono compiere azioni (decreto ingiuntivo o citazione) nei confronti del commissario liquidatore della Progress per ottenere il pagamento dell’indennizzo pattuito per il furto dell’auto
    Grazie mille
    Mariolina

  31. Salve, io sono uno degli sfortunati ad essere incappato nella L.C.A. della progress. Ho subito il furto dell’autovettura il 03/12/2009 ed ho presentato tutta la documentazione all’agenzia di appartenenza il 12/02/2010. Ad oggi, dopo aver letto tutti i post su questo portale, ho mandato una raccomandata a Palermo al commissario liqidatore pro tempore. Cos’altro posso fare e cosa dovrò aspettarmi dopo questa raccomandata? Riuscirò mai a ricevere anche parte della liquidazione del sinistro?
    Grazie.

  32. Per un sinistro verificatosi a gennaio, quindi prima della messa in liquidazione della PROGRESS, ho inviato richiesta di risarcimento diretto alla mia assicurazione, ossia la ALLIANZ, che a quanto so ha diritto di regresso ne confronti della PROGRESS.
    Mi chiedo, avendo io agito con risarcimento diretto nei confronti della ALLIANZ, immagino che sarà quest’ultima a doversi porre il problema di come recuperare l’indennizzo che eventualmente mi liquiderà, o posso subire qualche pregiudizio anche io? Ci sono dei termini prescrizionali da rispettare?

  33. Per un sinistro verificatosi a gennaio, quindi prima della messa in liquidazione della PROGRESS, ho inviato richiesta di risarcimento diretto alla mia assicurazione, ossia la ALLIANZ, che a quanto so ha diritto di regresso ne confronti della PROGRESS.
    Mi chiedo, avendo io agito con risarcimento diretto nei confronti della ALLIANZ, immagino che sarà quest’ultima a doversi porre il problema di come recuperare l’indennizzo che eventualmente mi liquiderà, o posso subire qualche pregiudizio anche io? Ci sono dei termini prescrizionali da rispettare?

  34. Ho ricevuto un danno (novembre 2010) da un’auto il cui conducente era assicurato con la progress.cosa succede?chi mi paga?quanto tempo devo aspettare?

  35. Ciao Raffaella grazie per aver scritto nel nostro blog.
    Non credo che l’Allianz si possa rivalere su di te, in quanto tu hai utilizzato il sistema di risarcimento diretto in cui è la tua compagnia che deve risarcirti. Quest’ultima sarà ricompensata non dalla Progress (in questo caso la compagnia assicurativa della tua controparte nel sinistro) ma dalla stanza di compensazione gestita dalla Consap.
    http://www.consap.it/Servizi/StanzadiCompensazione

  36. Ciao Giuseppe grazie per aver scritto nel nostro blog.
    Hai compilato il CID e firmao sia da te che dalla controparte? In questo caso credo che anche se la Progress sia in l.c.a. potresti utilizzare il sistema di indennizzo diretto quindi sarà la tua compagnia ass. a risarcirti

  37. ciao alessandor sei stato gentilissimo a rispondermi e faccio i colmplimeti al blog.comunque ho dato tutto al mio legale è abbiamo compilato il CID è facemmo anche la perizia.io a questo punto mi chiedo:ma la mia compagnia mi pagherà lo stesso anche se la progress è fallita?

  38. Ciao Giuseppe ho rivisto quanto scritto nel sito della Consap
    e in realtà sembrerebbe che dovresti richiedere risarcimento alla Consap ricorrendo al Fondo vittime della strada che risarcisce anche nei casi in cui il responsabile del sinistro sia assicurato con una compagnia assicurativa posta in liquidazione cotta amministrativa.

    http://www.consap.it/Servizi/OrganismodiIndennizzo

    Ipotesi C: veicoli assicurati con impresa in liquidazione

    A seguito della sottoscrizione, in data 6.11.2008, della Convenzione tra Organismi di indennizzo e Fondi di garanzia europei per la gestione dei sinistri causati da veicoli assicurati con imprese in liquidazione, l’Organismo di indennizzo italiano è legittimato a gestire anche le richieste di risarcimento relative a tale tipologia di sinistri qualora:

    •siano avvenuti in altro Stato dello Spazio Economico europeo aderente alla Convenzione (Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Lettonia, Lichtestein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Spagna, Slovacchia, Slovenia);
    •il veicolo responsabile stazioni abitualmente nel Paese di accadimento del sinistro (si veda la nazionalità della targa);
    •il veicolo responsabile sia assicurato con un impresa di assicurazione dichiarata in stato di insolvenza successivamente al 1° gennaio 2009;
    •la legislazione del Paese di accadimento del sinistro preveda l’intervento risarcitorio del Fondo di garanzia della strada nel caso di insolvenza di un’impresa di assicurazione.
    Il danneggiato, in tali casi, potrà quindi rivolgersi all’Organismo di Indennizzo italiano, indirizzando la richiesta di risarcimento danni – corredata di tutta la documentazione relativa al sinistro – esclusivamente a:

    CONSAP – Gestione F.G.V.S.
    Organismo di Indennizzo italiano:

    Via Yser, 14
    00198 ROMA

    FAX 06 – 85796334

    La richiesta di risarcimento deve essere inviata a mezzo raccomandata A/R o a mezzo telefax o consegnata a mano all’Organismo di indennizzo stesso.

  39. Alessandro mi sapresti dire : dal momneto in cui invio i documenti alla CONSAP quanto tempo ci vuole per averi i soldi?

  40. Salve, io ho subito il furto dell’auto alla fine di Agosto 2009, il 29 ottobre 2009 ho firmato quietanza di pagamento all’ispettorato sinistri di Napoli, dopo tanti fax ed email nel mese di marzo 2010 il liquidatore di Napoli ha dato l’OK per il risarcimento, oggi non si sa più nulla della mia pratica. Devo far richiesta al FGVS oppure chiedere di far parte della lista dei creditori al liquidatore? E dove indirizzare questa richiesta?

  41. Approfitto della presenza di cosi tanti esperti per raccontarvi quello che mi accade:

    Agli inizi di maggio mi scade la polizza rca sulla mia auto, polizza progress, dunque ben tre compagnie mi hanno detto che loro non assicurano la gente che viene dalla progress.
    Motivazione non si fidano degli attestati progress,

    Ed ora?

    Io ho bisogno dell’auto per lavorare, che faccio?

  42. Salve, ho da poco appreso che l’Assicurazione Progress si trova in liquidazione coatta amministrativa, avendo in corso una richiesta di risarcimento danni per la perdita della figlia appena ventenne, la quale viaggiava a bordo di un autovettura in qualità di passeggero, deceduta durante il sinistro occorso il 3 gennaio 2009, considerato che il sinistro si è verificato 15 mesi addietro devo lo stesso inoltrare richiesta al fondo vittime della strada ?
    In attesa di un cortese riscontro ringrazio anticipatamente.

  43. il mio piccolo dubbio è il seguente:
    avevo già concordato il ris. del danno per le lesioni del conducente assicurato con polizza Progress e del passeggero con la compagnia Progress, ho già l’ordine di pagamento, ma ovviamente non ancora ricevo gli assegni, cosa faccio? richiedo il ristoro alla compagnia di controparte, aspetto oppure scrivo al Fondo?
    Grazie. Ps. il risarcimento è in base concorsuale.

  44. ho stipulato un contratto rca con la progress assicurazioni nell’ottobre 2009 e scadente a ottobre 2010…volevo sapere se il mio contratto e'”coperto”fino alla sua naturale scadenza in caso di sinistro,se maturera’ l’attestazione dello stato del rischio e se il mio eventuale attestato provenendo da una compagnia”fallita”sara’ accettato da altre compagnie.

  45. Buonasera a tutti,in Novembre 2009 ho subito un sinistro da parte di un auto assicurata con la compagnia Progress,all’epoca diedi tutta la documentazione al mio legale,facemmo la perizia (quindi venne il perito e fece le foto e tutto).Poi siamo venuti a conoscenza che la Progress è in liquidazione coatta e quindi la mia assicurazione non mi vuole pagare perchè non può a sua volta essere risarcita dalla Progress.Ho detto al mio legale di far ricorso o causa al Fondo Stradale ma lui ha detto che comunque ci vogliono minimo 2 anni per avere i soldi.Voi cosa ne dite?Si possono accellerare i tempi vista la mia situazione?Cosa devo fare?Spero che abbia risposte al piu presto.grazie

  46. salve,
    avrei proprio bisogno di aiuto,
    sono anch’io un’altra “vittima” del provv.di liquid.coatta della Progress.
    Il mio sinistro, avvenuto nel dicembre scorso, pensavo fosse stato istruito bene, perizia inviata, tutta la document. medica delle lesioni, poi la notizia. ora non ho ben capito se posso citare in giudizio direttamente la copmagnia designata per il fondo di garanzia oppure rivolgermi ai commissari liquidatori? Devo rispedire tutti i documenti per la richiesta del risarcimento?
    il danno economico è stato consistente pertanto vorrei capire bene per non commettere errori .
    Ringrazio di cuore.
    Francesca

  47. Per le domande sul Fondo di Garanzia: inviate le vostre richieste danni all’Impresa designata e alla Consap (non solo alla Consap nè solo all’impresa designata). Complete di tutti i documenti. Il fondo per l’ipotesi di l.c.a. ha sei mesi per risarcirvi, dopodichè è possibile fare causa, che avrà come legittimati passivi l’impresa designata e il commissario liquidatore della compagnia in l.c.a.

  48. Ho un contratto R.C.A. sospeso con la Progress Assicurazioni, ho venduto il veicolo assicurato e ne ho acquistato un altro, ma non mi viene data risposta se è possibile riattivare il contratto ed assicurare il nuovo veicolo.

  49. Nel mio caso ho inoltrato richiesta risarcimnto con indennizzo diretto alla Generali, mi hanno nominato anche il perito ma l’assicurzione mi ha bloccato la pratica condicendo che siccome la progress ass.ni e in L.c.a. non sono tenuti al risarcimento danni che ne dite mi devo rivolgere la fondo ? grazie in aniticipo per la Ris..

  50. Ci sarebbe una norma che impone alla gestionaria di gestire il sinistro e poi rivolgersi al fondo in rivalsa.
    Ma ho l’impressione che sia disapplicata.
    Io in ogni caso scriverei al fondo (impresa designata e consap).
    In questo caso però i tempi per agire in giudizio si allungano a sei mesi (287 cda)

  51. Ho appreso la liquidazione della Progress, avendo in corso un giudizio per la liquidazione di un incendio occorso alla mia auto, vi chiedo quali saranno gli effetti su tale tipologia di risarcimento e chi pagherà se dovessi avere ragione???

  52. Il giudizio che hai in corso verrà sospeso e riassunto entro tre mesi contro il commissario liquidatore, quanto al pagamento in caso di vittoria, parteciperai al pari di tutti gli altri creditori alla procedura concorsuale di liquidazione della Progress. Non puoi avere la certezza di essere pagata, ma non è il caso di fasciarsi la testa.
    Ci vuole pazienza.

  53. HO una autovettura assicurata con la Progress, ma la polizza era sospesa da ottobre 2009 per un mio periodo all’estero.
    La scadenza era marzo 2010.
    Ho perso i 5 mesi che ancora mi restavano di garanzia pagata?
    Tanto piu’ che dovro’ rottamare la vecchia auto per prenderne una nuova.
    La mia agenzia mi dice che non c’e’ niente da fare.

  54. mi scade la polizza PROGRESS in data 25/05/2010 e l’unica agenzia rimasta in Napoli(via melisurgo)mi dicono che a causa del commissario liquidatore e’ tutto bloccato e che non mi possono stampare un duplicato dell’attestato di rischio(p.s.tutte le compagnie cui ho chiesto preventivo hanno direttiva di non accettare attestati progress)e,per una seconda polizza sospesa..non hanno titolo per farmi la riattivazione di polizza…scusandosi per l’accaduto e dicendomi che non dipende da loro ma dal commisario liquidatore…un tale avvocato Gemma di Roms..come devo comportarmi??Aiutatemi che questa situazione psicologicamente mi sta’ logorando…e dati i rincari saro’anche dissanguato economicamente perche’ col fatto vengo dalla Progress chi mi accettera’ l’attestato m chiedera’ di piu’ per”FARLO PASSARE”….

  55. ciao bottino, penso che una volta rottamata la vecchia auto dovresti fare richiesta del rimborso del premio non goduto. essendo la progress in l.c.a. Rientri tra i creditori che verranno rimborsati dall’attivo liquidato.

  56. ciao nico è probabile che in agenzia non possono emettere duplicati.
    Se leggi l’articolo che abbiamo scritto su “l’attestazione dello stato del rischio” la compagnia ha dei tempi stabiliti per l’invio del documento al domicilio del contraente.
    Per quanto riguarda le altre compagnie che non accettano un attestato progress, chiama una forze dell’ordine e presentati in un agenzia… Esiste l’obbligo a contrarre cioé nessuna compagnia può rifiutarsi di assicurare l’r.c.a.

  57. Grazie dottor TOMMASELLO….dato che e’ cosi’ gentile le pongo un altro quesito….un conoscente agente assicurativo mi ha riferito che molti non conoscono la normativa in quanto l’ultima assicurazione fallita(L’EDERA 15 ANNI FA)risale a molto tempo fa….e mi dice che quendo una compagnia fallisce l’attestazione dello stato di rischio e’ valido se antecedente alla data di pubblicazione sulla gazzetta ufficiale(mi ha detto 20/04/2010),e che gli attestati con data successiva non sono validi,e farebbe fede l’attestazione analoga rilasciata nella precedente annualita’….LE RISULTA??GRAZIE ANTICIPATAMENTE!

  58. ciao nico,
    volendo rispondere su “due piedi” mi sento di confermare quanto detto dall’agente. Poichè se non si completa il periodo di osservazione non scatta il bonus o malus. Ovviamente come può ben comprendere una liquidazione coatta amm. Non è prassi comune, quindi necessita uno studio piu approfondito.
    Sarà nostro interesse riuscire ad informarvi sulle questioni assicurative. A breve avrà una nostra opinione sulla sua interessante domanda.
    Saluti

  59. caro dottor tomasello, l’assicurazione con la progress mi scade il 6 dicembre 2010. Ho acquistato l’altro giorno un’auto usata sulla quale immaginavo di fare la voltura dell’assicurazione progress per questi restanti sette mesi…mi dicono che la procedura di liquidazione impedisce la voltura. ma è possibile? io non chiedo una nuova polizza: chiedo che alla stessa persona, il sottoscritto, si consenta di usufruire di una polizza già pagata e in scadenza a dicembre, seppur su un’altra auto. Che mi consiglia? Che margini ho? Devo rassegnarmi e rivolgermi ad altra società assicuratrice stipulando nuova poliozza e perdendo questi sette mesi che restano e che ho già pagato…?
    cari saluti

  60. Salve,
    io ho la mia assicurazione con la progress che scade l’8 giugno 2010 e dato le cose che sento su questa agenzia di cui fino a pochi giorni fa nn sapevo mi chiedo se è possibile cambiare alla scadenza agenzia assicurativa senza problemi, solo che pochi giorni fà ho fatto incidente e siccome io sono dalla parte della ragione volevo sapere se mi conviene dato la situazione avviare le pratiche per il rimborso tramite agenzia assiucrativa dato che già una volta mi è capitato un altro incidente e mi hanno fatto aspettare per avere i soldi più di 6 mesi veramente assurdo ora che devo fare??’ posso rivolgermi a qualcun altro oltre alla mia agenzia???Aiuto che devo fare grazie

  61. come sempre chi la prende in quel posto e’ sempre il consumatore.ho avuto la sfortuna di sbattere con un assicurato progress,con tutta la ragione e avendo in mano un modello cid doppia firma raggione quando dovrebbero risarcirmi…..intanto sono rimasto a piedi………

  62. salve volevo sapere cosa accade in caso di risarcimento dovuto dalla compagnia in seguito a furto della vettura

  63. ciao Matteo, immagino che ti riferisci al caso in cui la compagnia in questione sia la Progress, in tal caso devi fare richiesta al commissrio liquidatore che trovi nel sito stesso della compagnia.

  64. ciao Antonello, mi dispiace per quanto ti è accaduto. Ovviamente non è colpa tua ne della controparte se la compagnia assicurativa è fallita.
    Tuttavia questo sarà in futuro un punto fermo in fase di scelta delle compagnie assicurative? ci dovremo chiedere se queste sono solide!

  65. è mai possibile che una donna (mia madre)che a 70 anni è stata investita da un assicurato della progress assicurazioni spa , il 04/05/2008 ed le sue condizioni di salute sono pessime dà quel giorno maledetto,la mia mamma soffre in base al danno riportato (a)n.5costule rotte ed l’avambraccio rimasto storto (b)clavicola fratturata con grave conseguenza lesione ossea,non potendo operarsi per problemi cardiaci in base a quella età.E dà quel giorno mia madre non dorme più in un letto normale ma di sù una sedia di vimini a dondola .Questa non è giustrizia almeno prendete in considerazioni la gravità dei fatti ed muovetevi ad liquidare nel nome della giustizia umana.basta con la burocrazia ed il vostro mercanteggiare,dopo averla fatta fare la visita dal vostro medico basta siamo stufi ed non vogliamo pagare le conseguenze dei vostri errori di mala ammministrazioni.sicuro di una vostra risposta al più presto .UNA cosa sò che prima o poi dovrete pagare non soltanto per la giustizia umana ,ma sopratutto per quella divina per le vostre ingiustizie.

  66. Gentile signor Luigi, mi dispiace tanto per l’accaduto a sua madre. Ma le chiedo perchè ha scritto in questo blog rivolgendosi ad un sito di informazione assicurativa indipendente?
    La Progress assicurazioni s.p.a. non ha alcun rapporto di nessun genere con questo sito, quindi vorrei capire il fondamento della sua richiesta.

  67. Salve,sono un assicurato della Progress e in data 17/05/2010 ovvero oggi mi è scaduta la prima rata(il contratto scade a Novembre).
    Ora siccome la seconda rata non la posso pagare a loro,volevo cambiare assicurazione ma nessuno mi vuole assicurare anche esibendo il mio attestato di rischio.
    Che devo fare??Da domani ho la macchina ferma e a me serve per lavoro.
    Si possono rifiutare di assicurarmi?
    Che ci posso fare se la Progress è fallita?
    C’è un numero o un associazione dei consumatori a cui mi posso rivolgere??
    Grazie anticipatamente per la risposta.

  68. Salve, in seguito a un incidente un mio familiare è stato investito da un assicurato progress da allora visite mediche ,colloqui continui con il loro avvocato ed infine, raggiunta la transazione la progress pur firmando ,non ha pagato………. che fare adesso che è in liquidazione?

  69. Essendo un danno da circolazione può presentare nuova richiesta di risarcimento danni al Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada. Purtroppo i tempi si dilatano molto. Per i casi di liquidazione coatta amministrativa il fondo ha sei mesi di tempo per formulare l’offerta.
    Le consiglio di rivolgersi a un legale. Se ne trovi uno suo però.

  70. ciao alessandro tommaselli,anche io ho lo stesso problema di francesco,ma non riesco a trovare l’articolo dove cè la risposta a questo nostro problema comune, mi potrsti dare ulteriori delucidazioni sul da farsi,sicuro di una tua risposta,cordiali saluti. Marco

  71. gentile Alessandro, sono assicurato Progress ed il mio contratto r.c.a. scade il 25/10/2010; intorno al 15 aprile ho pagato la seconda rata del premio (che sarebbe scaduta il 25 aprile) e mi è stato dato il contrassegno.
    Solo successivamente sono venuto conoscenza della LCA della Progress. Il dubbio che mi sorge è il seguente: avendo pagato il premio dopo la data di pubblicazione del decreto di liquidazione, la mia auto è, attualmente, coperta da rischi?
    Saluti. Andrea

  72. secondo l’art. 169 del codice delle assicurazioni private, la Progress copre i rischi fino al 60° giorno alla data di pubblicazione nella gazzetta ufficiale del provvedimento di liquidazione coatta a.
    gli assicurati hanno la facoltà di recedere, dopo tale comunicazione, mediante raccomandata.
    a parziale deroga i contratti di r.c.a. sono coperti sino alla scadenza.
    Ma attenzione perchè poi si colpmica il tutto in quanto ci si deve rivolgere alla Consap e all’impresa designata per ottenere un risarcimento dei danni.
    Quindi conviene recedere, chiedere il rimborso del premio, e con l’attestato dell’anno precedente assicurarsi in un altra compagnia assicurativa.

  73. gentile alessandro, vorrei chiederle, io son assicurato progress e proprio ieri mi hanno tamponato, mi hanno fatto il cid , ho pienamente ragione, c’è qualche problema col risarcimento della mia auto?

  74. Gentile Maurizio, ritengo che i suoi danni dovrebbe richiederli alla Compagnia del responsabile. La procedura di risarcimento diretto, in caso di L.C.A. di una delle due compagnie, non si applica.

    Le consiglio di rivolgersi a un legale, perchè da quanto ho visto finora, nessuno degli operatori del settore ha le idee chiare sul da farsi.

  75. salve, sono incorso in un tamponamento a catena di tre veicoli, il veicolo che ha causato il sinistro è assicurato con la progress, ho chiesto il risarcimento direttamente alla consap poiche sta il risarcimento diretto e quindi il sinistro lo doveva pagare direttamente la progress. Quanto sara lunga la procedura di risarcimento?

  76. salve sono assicurato con progress e il mio contratto scade l 11 5 2010 e non e ancora arrivato l attestato di rischio come posso fare per averlo visto che nessuna compagnia mi vuole assicurare senza.
    l originale dell anno scorso c e l ha progress in sede centrale li chiaamo da mattina a sera ma non rispondono mi puoi dire come risolvere questo problema grazie

  77. Salve, ho appreso solo questa mattina, recandomi in assicurazione per la denuncia del furto della mia autovettura, del provvedimento nei confronti della Progress del 30 marzo 2010. Il furto l’ho subito nella notte tra il 28 e il 29 Maggio, giorno in cui ho fatto regolare denuncia presso i carabinieri. Mi hanno detto di rivolgermi a mezzo r.a. al commissario liquidatore. Considerando che la polizza ha scadenza luglio 2010 , che speranze ho di essere liquidato?Grazie.

  78. Salve, sono assicurato per il solo furto dell’auto all’assi service che tra poco sarà liquidata. La mia assicurazione furto scade tra ben più di un anno ma tra venti giorni sarà scoperto, volevo sapere come fare per richiedere la somma versata per quest’altro anno di assicurazione che già ho pagato. Grazie mille

  79. Salve, sono assicurato per il solo furto e incendio dell’auto con la progress che tra poco sarà liquidata. La mia assicurazione furto scade tra ben più di un anno ma tra venti giorni sarà scoperto, volevo sapere come fare per richiedere la somma versata per il premio non goduto per l’anno 2011. Grazie mille

  80. salve….oggi mi è scaduto rc auto con la progress ma non ho ricevuto l’attestato di rischio….cosa devo fare?

  81. Mario se il tamponamento è a tre veicoli non si applica il risarcimento diretto, altrimenti avresti dovuto chiedere alla tua compagnia che paraltro avrebbe declinato per via della l.c.a. della progress.

    Hai fatto bene a rivolgerti al fondo di garanzia, ma attenzione, non devi scrivere alla Consap e basta, ma all’impresa designata per la tua regione a gestire il Fondo di Garanzia (e alla Consap).
    Da quando hai scritto la raccomandata hanno 6 mesi per risarcirti, ma i termini sono sospesi ogni volta che loro ti rispondono che mancano dei documenti necessari a calcolare il risarcimento.

    L’impresa designata la dovresti trovare sul sito dell’ISVAP.

  82. ho subito furto parziale il nella notte tra il 13-14/03/2010, ho speso circa 3000.00 € regolarmente fatturati e consegnati al perito, ho inviato due raccomandate alla Progress assicurazioni ed altre tante al Commissario Liquidatore, ad oggi non ho ricevuto alcun riscontro.
    chiedo: cortesemente in questi casi come ci si comporta per ricevere quella parte spettante del danno subito?
    Vi ringrazio anticipatamente salutandoVi

  83. Ho acquistato un auto a marzo 2009, ed, ho stipulato un’assicurazione furto/incendio per 3 anni nel pacchetto che mi hanno proposto. In questi giorni ho ricevuto la comunicazione della liquidazione coatta amministrativa della “Progress assicurazioni”, vorrei sapere se inviando da disdetta che ho ricevuto in allegato riceverò il rimborso dei premi pagati e non usufruiti. In tanto ho dovuto stipulare una nuova èpolizza perchè ero senza copertura!!!!!!

  84. Gentilmente vorrei chiedere ai colleghi presenti nel forum..se è corretto, avendo il Giudice interrotto la causa d’ufficio per intervenuta l.c.a. della Progress Ass.ni S.p.a. all’udienza del 28.04.2010, riassumerla entro il 28 luglio 2010 (quindi entro 3 mesi) nei confronti del commissario liquidatore designato della Progress e nei confronti della impresa designata alla gestione del FGVS oppure aspettare 6 mesi dal decreto ISVAP che ha disposto la l.c.a. della Progress per poi riassumere la causa originariamente instaurata contro la Progress Ass.ni S.p.a.? E, nel primo caso, è giusto inoltrare A/r come condizione di procedibilità alla Consap e alla impresa designata per il FGVS ed al commissario liquidatore? I termini poi per queste ultime sono sempre quelle del D.lgs 209/2005? Grazie a tutti per la disponibilità

  85. Caro Collega, questa è una richiesta che va ben al di là del taglio informativo di questo blog, d’altronde la l.c.a. della Progress ha creato una confusione generale che porta qui molti operatori del settore a cercare risposte.
    Io posso dirti cosa mi risulta dalle pubblicazioni in mio possesso: in effetti il termine ex 305 cpc di tre mesi collide con il termine di sei mesi previsto dal codice delle assicurazioni. Secondo una certa dottrina (Galloni, comentario al codice delle assicurazioni, Tribuna Major), i sei mesi previsti dall’art. 289 d.lgs 209/2005 introducono un’ipotesi di sospensione ex lege del procedimento, che va cumulata con il termine ex 305 c.p.c., nel senso che devono decorrere i sei mesi dal decreto che pone in l.c.a. l’impresa di assicurazione, per poi iniziare a decorrere il termine di tre mesi del codice di procedura.

    Quanto alla raccomandata, secondo autorevole giurisprudenza (ovviamente risalente), se il giudizio si instaura prima del decreto di l.c.a. l’onere della raccomandata non grava più sul danneggiato che deve proseguire il processo (Cass. sez. III 8355/96).

    Cordialità.
    A.B.

  86. Salve.
    dovrò stipulare in questa settimana una nuova polizza assicurativa in quanto ex assicurata Progress che non ha ricevuto attestato di rischio del 2010.
    Molte agenzie si rifiutano addirittura di sentirmi.
    Come fare?
    aiutatemi per favore.

  87. Anche io come molti altri non ho ricevuto nè l’attestato di rischio nè tantomeno la comunicazione della liquidazione coatta della porogress. Che fare? Ero a scadenza contratto con la Progress.
    Aiutatemi per favore.

  88. Salve, ho cercato la notizia del fallimento della Progress dopo averlo saputo da un’agenzia assicurativa, ma dato che il mio contratto RCA annuale scade a novembre, sarò coperto fino a quella data? come funziona? mi hanno detto che è fallita perchè facevano troppi brogli con questa compagnia!
    grazie per le info

  89. SALVE ho scritto un po di tempo fa per il furto della mia auto assicurata con la Progress. finora ho capito che nn trattandosi di rca la consap con il suo fgvs nn risarcisce il mio danno. volevo sapere se esiste una qualche alternativa all’iscrizione al passivo della società per rivedere i miei soldi. nn esiste alcuna possibilità che qlc altra compagnia subentri o che l’isvap o qualunque altro organismo possano risolvere il problema? grazie

  90. Purtroppo non credo che vi sarà un’altra compagnia che decida di rilevare una compagnia sottoposta alla l.c.a. o che l’Isvap paghi i debiti della Progress.

    Ha provveduto a far richiesta al commissario liquidatore di inserirla tra i creditori?

  91. Salve, io l’ anno scorso ho assicurato per la prima volta ed h oscelto la progress, ora che è fallita e che il mio contratto d’ assicurazione sta per scadere pare che io debba cambiare compagnia. IL problema è che chi si occupa dell’ agenzia mi ha detto che essendo fallita la compagnia, loro non possono fornirmi attestati di rischio e mi hanno detto di scrivere una sorta di autocertificazione in cui io dichiaro di non aver fatto nessun incidente nell anno 2009/2010 e a cui allego l’ ultimo attestato di rischio di mio padre (essendo che ho ricevuto la prima classe da lui attraverso la legge bersani), il problema è che questo documento non penso abbia nessun valore legale. C’è qualche cosa che potrei fare per risolvere questo problema?

  92. ho l’auto ferma, non ho attestato di rischio,nessuna compagnia mi vuole assicurare che faccio, denuncio?

  93. ho una causa in piedi per l’incendio della mia auto contro la Progress Assicurazioni. Il legale della Progress a giugno ha interrotto la causa per la liquidaizone della Progress, cosa devo fare adesso? non penso possa intervenire il Fondo di garanzia per non è una rca….la causa va riassunta nei confronti del liquidatore? e se si lui può liquidare quello che mi spetta?

  94. Gentile Xsimy,
    le tue domande sono già state affrontate nei post precedenti, ma mi rendo conto che essendovi molti commenti non è facile rintracciare quelli che servono.
    Dunque se la tua auto si è incendiata senza che sia rintracciabile un veicolo responsabile, allora no il fondo non interviene e non c’entra nulla.

    Se viceversa la tua auto ha preso fuoco a causa di un veicolo in fiamme assicurato Progress allora si deve coinvolgere il Fondo.

    Se poi la tua auto era assicurata Progress ma c’è un veicolo responsabile con altra assicurazione allora si deve richiedere il danno all’assicurazione del responsabile perchè non si applica la procedura di risarcimento diretto.

    Altro problema sono i termini processuali.

    L’art. 289 cod. ass. priv infatti, prevede che la causa pendenta al momento del decreto di lca sia sospesa per sei mesi e poi riassunta contro il commissario liquidatore e il fondo di garanzia.

    Il problema è che invece il codice di procedura fissa il termine di riassunzione in tre mesi.

    Una interpretazione possibile, secondo dottrina, è che il termine di sei mesi è una sospensione ex lege che decorre dall’emissione del decreto di lca. Poi decorrono i tre mesi per la riassunzione davanti al giudice.

  95. Buon giorno, ho una polizza RCA stipulata con la Progress in scadenza il 25 ottobre p.v.; se non ricevessi l’attestato di rischio entro la data di scadenza del 25 ottobre, devo aspettare questa data per inviare la richiesta, oppure posso farlo già da prima?

  96. Salve a tutti, ho letto un po’ tutti i commenti della notizia e mi sembra di non aver trovato l’informazione che cercavo.Spero che qualcuno di voi possa darmi un suggerimento su come muovermi.
    Vi spiego in che situazione mi trovo:
    Molto tempo fa (per la precisione nel 2008) è stata fatta una denucia di sinistro all’assicurazione del mio papà Progress assicurazioni (aveva la copertura RCA) in cui dichiaravano che l’automobile assicurata faceva un incidente(quest’incidente noi non l’avevamo mai fatto).
    A quei tempi, l’assicurazione conosceva già il nome di queste persone come presunti truffatori e per questo motivo diede il compito ad uno studio legale di indagare sull’evento. Una persona di questo studio legale venne fino a casa nostra per informarci dell’accaduto e per definire se era realmente accaduto.
    A quel punto noi dichiarammo Sia in quel momento, sia il giorno dopo tramite fax che non eravamo coinvolti nell’incidente perchè l’automobile era con me in un’altra città. Allegammo il report del telepass di qualche giorno prima e qualche giorno dopo quelli del presunto incidente che attestava che la vettura era in un’altro posto e quindi non avrebbe potuto fare quell’incidente.
    Da quel momento non abbiamo più avuto notizie della cosa.
    Nel frattempo purtroppo il mio papà è finito e ho intestato l’automobile a nome mio e conseguentemente ho intestato l’assicurazione a mio nome con un’altra compagnia.

    Il problema è nato a luglio 2010 in cui io e mia mamma siamo stati citati insiema alla progress assicurazioni a comparire da un giudice di pace in qualità di eredi del mio papà.

    A questo punto ho capito che allora l’assicurazione non ha pagato i danni e temo che questi vengano poi chiesti a noi direttamente.Solo Adesso ho saputo anche che l’assicurazione è in questo stato di Liquidazione Coatta Amministrativa e sono un po’ impanicato.
    Potreste suggerirmi cosa, secondo voi, dovrei fare per assicurarmi che tutte queste cose non si riversino su di me.

    Spero di essere stato chiaro e che qualcuno di voi mi dia un suggerimento su come mi devo muovere.Sono giovanissimo e non ho per niente esperinze in queste cose.
    Confido nel vostro aiuto
    Grazie

    Ginky

  97. Ciao Alessandro,
    Grazie della risposta.
    Ti confermo che ho ancora la fattura telepass in cui attestavo che mi spostavo da torino a milano il venerdì e che mi spostavo da milano a torino la domenica pomeriggio. Preciso che l’incidente fasullo sarebbe stato fatto il sabato tra queste date a Napoli (1000 Km di distanza).
    tutto questo l’avevo già mandato via fax alla progress e allo studio legale che seguiva la pratica (ovviamente ho anche le ricevute del fax inviato).
    L’udienza dal giudice di pace è tra circa 10 giorni. Lo studio legale, che seguiva la cosa per conto progress, non ha più la pratica e non so se è il caso di inviare dinuovo tutta la documentazione a qualcuno. Pensavo che facendo così, mi tutelo da qualsiasi responsabiltà.

  98. Ciao Ginky, se la Progress non fosse in liquidazione coatta, allora basterebbe mandare il documento alla Progress. Siccome la situazione è complicata e tu sei citato in giudizio, ti consiglio di andare subito da un avvocato, in modo che possa difendere le tue ragioni. basterà qu

  99. Scusate ho problemi col pc.
    Sarò breve. Vai da un avvocato. Con quel foglio eviterai ogni problema, ma se resti fuori dalla causa, non sai mai cosa puoi rischiare. Sei ancora in tempo, ma vacci subito.

  100. Salve, 4 anni fa acquistai un auto e la stessa concessionaria mi fece stipulare una polizza di furto ed incendio con la Progress di anni due + due, con scadenza marzo 2011.
    Aprile 2010 però mi giunge una lettera che mi comunicava del fallimento della Progress e che dovevo provvedere ad inviare una domanda al Commissario preposto per disdire il contratto e chiedere la restituzione del premio pagato dalla data di fallimento fino alla scadenza del contratto. quindi 8…9 mesi di premio, ma ad oggi non ho ricevuto nessun rimborso.
    Vorrei sapere ma ho speranze di ottenere qualche rimborso?
    Grazi…

  101. Salve, visto che siamo in argoment, spero possa qualcuno darmi una risposta anche in merito a questo argomanto.
    In data 27/04/2009 tentarono di rubarmi l’auto, non vi riuscirono, ma mi causaroro danni per 1350,00 euro.
    Chiamai l’ agenzia con la quale avevo stipulato la polizza furto (parziale e totale) e incendio, i quali mi chiesero di inviare loro, foto del danno, fattura dei lavori di riparazione.
    Fatto ciò, attesi due settimane, ma non ricevuta nessuna chiamata, ricontattai l’agenzia, la quale mi diete un numero di un liquidatore.
    Cercai di contattare detta persona, ma solo dopo svariati tentativi mi rispose. anche questa persona mi chiese foto e fattura e inviai tutto via mail. Dopo qualche settiamana senza risposta ricontattai detto agente il quale mi ripsondeva che non lavorava più per la progress e che la mia pratica ora era in mano di un altro agente. Contattai anche quest’altro agente, il quale mi rispose che San Nicola la Strada, provincia di Caserta non era zona Sua.
    A questo punto contattai direttamente la sede generale, Palermo, i quali mi chiesero di inviare polizza…denuncia….foto e fattura. feci tutto ciò ma poi è successo tutto ciò che sappiamo e non ho ricevuto più nulla.
    Ora quello che vi chiedo è c’è possibilità di ottenere qualche risarcimanto se si come?
    Grazie mille

  102. Ciao Sasa75, in entrambi i casi dovresti rientrare tra i creditori della società in liquidazione.
    Dovresti presentare richiesta di rimborso, forse più semplice se ti fai assistere da un avvocato.

  103. Salve nel 2009 ho stipulato un contratto di assicurazione legato ad un mutuodi banca nuova, con progress assicurazioni.
    Nel 2009 faccio una surroga e chiedo il rimborso del premio non goduto per passare ad altra assicurazione.
    La progress è in liquidazione il mio avvocato scrive ,ma ancora nessuna notizia ,come mi comporto??
    Grazie

  104. Nel sito della Progress Assicurazioni vi sono le informazioni necessarie:

    Che effetti produce sui contratti non Auto la Liquidazione Coatta in una Compagnia Assicurativa?
    Sui contratti di assicurazione in corso alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del Decreto (20 Aprile 2010), i rischi continuano ad essere coperti sino al sessantesimo giorno successivo a tale data (19 Giugno 2010).

    Per le polizze emesse prima della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, gli Assicurati per usufruire del premio pagato e non goduto, possono esercitare il diritto di recesso?
    Gli Assicurati possono esercitare il diritto di recesso dal contratto successivamente alla suddetta pubblicazione mediante raccomandata con avviso di ricevimento. Il recesso ha effetto dal giorno successivo al ricevimento della comunicazione da parte degli organi della Liquidazione.

    Il diritto di recesso, riguarda solo i contratti poliennali e con pagamento in unica soluzione?
    No, tale diritto riguarda tutti i contratti sia di durata annuale che poliennale (questi ultimi anche se con rateazione annuale).

    Il diritto al risarcimento / indennizzo a seguito della liquidazione coatta amministrativa della Progress Assicurazioni Spa, viene meno?
    No, il diritto all’indennizzo / risarcimento non viene meno. Il credito vantato da parte del danneggiato, sussistendone tutti i presupposti, viene ammesso allo stato passivo della società. A seguito del completamento della procedura, prevista dalla legge per la liquidazione della società, si procederà alla liquidazione del danno, ai sensi di legge.

    Come posso insinuarmi, per il credito che vanto nei confronti della Progress Assicurazioni, nel passivo della società?
    Il soggetto rimasto danneggiato a seguito di un sinistro e che ha diritto al risarcimento / indennizzo deve inviare una lettera raccomandata A/R, con la quale chiede l’immissione allo stato passivo della società, in relazione al credito vantato.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.