Novit Assicurazioni S.p.A. posta in liquidazione coatta amministrativa

 

Ancora una Compagnia di Assicurazioni è stata posta in liquidazione coatta amministrativa ed è stata disposta la revoca dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività in tutti i rami.

La Compagnia è la Novit Assicurazioni S.p.A. nata il 31 Agosto 2007 dall’acquisizione di S.E.A.R. S.p.A. da Ala Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Sara) e conseguente cambio di denominazione e sede sociale.

La Compagnia posseduta dal 95% da Sequoia S.p.A. (soci di Sequoia sono Francesco Torri, Riccardo Ruggieri e il Consorzio Agenti Riuniti denominato C.A.R.)[1].

Novit Assicurazioni S.p.A. era stata autorizzata all’esercizio dell’assicurazione nei seguenti rami: infortuni, corpi di veicoli terrestri, corpi di veicoli ferroviari, corpi di veicoli aerei, corpi di veicoli marittimi, lacustri e fluviali, merci trasportate, incendio ed elementi naturali (con esclusione del rischio di energia nucleare), altri danni ai beni (con esclusione del ramo bestiame), r.c. aeromobili, r.c. autoveicoli terrestri, r.c. veicoli marittimi, lacustri e fluviali, r.c. generale (con esclusione del rischio di energia nucleare), credito limitatamente a quello ipotecario aeronautico e navale, perdite pecuniarie di vario genere (con esclusione dei rischi già compresi nei rami pioggia), le assicurazioni nel ramo assistenza.

[1] Fonte sito ufficiale Novit Assicurazioni S.p.A. “www.novitassicurazioni.it”

Per tutti gli effetti e le informazioni su come muoversi vi rinviamo alla lettura degli articoli e commenti fatti in passato sulla Progress Assicurazioni (altra compagnia posta in liquidazione coatta amministrativa).

In particolare sulle problematiche legate a:

  • Richiesta attestato di rischio – http://www.novitassicurazioni.it/IT/allegati/richiesta_rischio.pdf

 

___

Assicuriamoci Bene in collaborazione con un team di professionisti (studi professionali di periti ed avvocati, esperti di diritto delle assicurazioni, della quantificazione del danno, di ricostruzione delle dinamiche degli incidenti), ha predisposto un servizio di Consulenza on line Legale e di Consulenza on line su quantificazione, perizia e stima dei danni per gli utenti del Blog

16 commenti su “Novit Assicurazioni S.p.A. posta in liquidazione coatta amministrativa

  1. Salve, vorrei chiedervi visto che a me a Maggio stà per scadere la mensilità con la NOVIT, cosa dovrò fare? Potrò cambiare assicurazione?
    Terrò la mia classe di merito?
    Ho letto altri testi postati sempre da questo sito e non ho trovato risposte alle mie domande

  2. L’attestato di rischio della Novit:

    il contraente ha il diritto ad ottenere l’attestato di rischio entro 30 gg prima della scadenza del contratto, e nel caso in cui questo non viene consegnato si ha il diritto di ottenerlo entro 15 gg in qualsiasi momento si faccia richiesta.

    Trascorsi 15 gg, stabiliti dal regolamento n. 4 Isvap, con il documento comprovante la richiesta dell’attestato (pertanto sarebbe opportuno fare una a/r) ci si può avvalere della regola stabilita dal regolamento con l’allegato n. 2 (a pagina 3) ovvero si deve fare una dichiarazione in cui si indica la classe CU.
    Chiaramente è doveroso ribadire di non dichiarare il falso ai sensi del codice civile, articoli 1882 e 1883.

    Infine attraverso il documento che prova la richiesta dell’attestato inviata alla Novit Assicurazioni e la dichiarazione (indicando la classe CU) ci si può recare presso un’ intermediario assicurativo per stipulare il contratto assicurativo.

  3. Risarcimento danni:

    Conducente e proprietario – non responsabili – di veicolo assicurato Novit: la richiesta va effettuata secondo la procedura ordinaria prevista dall’art. 148 del codice delle assicurazioni private, ovvero all’impresa assicuratrice del veicolo responsabile, e ciò naturalmente anche se sono solo due le vettura coinvolte e sussistono tutte le altre condizioni per l’applicazione della procedura di risarcimento diretto.

    Conducente e proprietario – non responsabili – di veicolo assicurato con impresa in bonis: la richiesta va effettuata alla CONSAP e all’impresa designata per la propria regione alla gestione del Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada, mediante l’invio di una doppia raccomandata.

    Per i trasportati, si potrebbe ritenere che lo schema previsto dall’art. 141 del codice delle assicurazioni, che consente di richiedere i danni all’assicurazione del vettore, sia anch’esso sospeso: così che se il responsabile dell’incidente conduceva una vettura assicurata con Novit, la richiesta andrà fatta a CONSAP e Impresa Designata per il Fondo di Garanzia, mentre se l’urto è avvenuto per colpa di un veicolo assicurato con una compagnia in bonis, il trasportato potrà evitare le complicazioni e chiederei danni direttamente all’assicurazione del responsabile.

    Sulla disapplicazione dell’art. 141 del codice delle assicurazioni, che di norma (ma non con la Novit) semplifica le cose per il trasportato, consentendogli di richiedere i soldi all’assicurazione del veicolo sul quale viaggiava, si dovranno aspettare ulteriori chiarimenti da parte della giurisprudenza.

  4. Ma queste procedure anche per sinistri già in corso prima della liquidazione?
    Vi spiego ne ho uno già definito con un liquidatore della Novit, e non ho mai ricevuto assegno.

    Ora chiedo i danni alla compagnia di controparte (io ero assicurato Novi ed ho ragione) oppure al commissario dellaliquidazione e alla Consap?

    Grazie

  5. Avevo scritto male, a Maggio mi scadrà la semestralità.
    Devo fare la stessa procedura per cambiare assicurazione?
    Ossia richiedere l’attestato di rischio tramite il modulo presente sul sito della NOVIT? Ma nella parte con scritto scadenza annuale cosa dovrò mettere, visto che a me scade la semestralità?

  6. La mia polizza e’ stata rinnovata dal 08 aprile 2011 con scadenza al 08/04/2012, io ho pagato il premio il 07 aprile, la polizza è valida visto che il decreto di fallimento parla che dal 07 aprile la novit decade dalla possibilità di assicurare? Il mio agente dice che va bene ma io dubito
    Grazie per la risposta

  7. @ Bep74: che tipo di sinistro avevi definito? Risarcimento diretto o procedura ordinaria? Nel primo caso io inoltrerei richiesta all’assicurazione del responsabile, essendo venuta meno la convenzione per il risarcimento diretto a causa dell’LCA di Novit; nel secondo caso farei richiesta al Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada (racc. alla consap e all’impresa designata per la tua regione).

  8. @Andrix88: temo che dovrai aspettare la scadenza annuale. Comincia a richiedere l’attestato di rischio. Se non te lo mandano, sollecita, in modo da arrivare alla scadenza annuale con tutto ciò che serve per assicurare correttamente il tuo veicolo. Nel frattempo, se avrai incidenti, non risulterai comunque scoperto. Se avrai ragione potrai chiedere i danni all’assicurazione del responsabile. Se avrai torto i danneggiati chiederannoa al Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada.
    Il problema sono le garanzie dirette (es. furto). Per recuperare somme in forza di garanzie dirette, bisogna scrivere al commissario liquidatore e armarsi di pazienza.

  9. @Francesco: non ho reperito appigli normativi per confutare quanto detto dal tuo assicuratore, ma se interpretiamo le norme secondo la loro “ratio”, non vi è motivo di credere che per una coincidenza di date simile sia tu a dover correre rischi. La revoca dell’autorizzazione non serve certo a scoprire i consumatori cui venga fatta una RcAuto.
    Ad ogni modo se vuoi provare a sentire il centro consumatori ISVAP il n. è questo: assistenza consumatori 06.42.133.000 (dal sito ISVAP).

  10. @avv. Benevento: sinistro indennizo diretto. Il problema è adesso:

    1) scrivere alla compagnia di ctp?

    2) scrivere al Fondo di Garanzia?

    Del resto il sinistro è avvenuto prima della liquidazione coatta (L’ho definito nel mese di febbraio 2011 con accettazione) e quindi sarei creditore della Novit e dunque io opterei più per la 2). Che ne pensi?

  11. Bep74 devo darti parere negativo. La lettera del 283 del cod. ass. priv. perentoria sul fatto che il veicolo che ha cagionato il sinistro deve essere assicurato con una compagnia che al momento del sinistro si trovi in l.c.a.

    Nessuno ti impedisce di fare la richiesta ma dubito che otterrai qualcosa.

    Le due strade sono la compagnia di ctp oppure il commissario liquidatore. Inutile che ti dica che opterei per la prima, sperando che il danno non sia troppo risalente insomma che non si sia prescritto.

    La C.A.R.D. è interrotta, l’assicurazione del responsabile deve pagarti.

  12. Salve, sono un cliente Novit (polizza auto) e ho scoperto per caso che la compagnia era in liquidazione coatta da mesi e che i servizi da me regolarmente pagati (furto e incendio, risarcimento danni atti vandalici ecc.) non erano più garantiti. E’ possibile che in questi casi nè la compagnia assicurativa nè l’agenzia dove si sottoscrive la polizza siano tenute ad avvertire il cliente? Inoltre, ho sottoscritto la polizza pochi giorni prima dell’avvio della liquidazione coatta, periodo in cui l’Isvap aveva già deliberato lo scioglimento degli organi amministrativi ordinari. Anche in questo caso nè la compagnia nè l’agenzia mi hanno segnalato la situazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.