Polizza assicurativa auto: tipologie di garanzie accessorie

Acquistare un’automobile obbliga alla stipula di una polizza assicurativa senza la quale non è possibile utilizzarla. Infatti, guidare un’ auto senza assicurazione rappresenta un rischio molto elevato di sanzione ma non solo, nel caso d’incidente, il proprietario della machina sarà obbligato a pagare tutti i danni che ha provocato a terzi. Anche in altri casi, come per la richiesta di prestiti potrebbe essere obbligatoria la stipula di un’assicurazione, come nel caso delle assicurazioni e cessione del quinto.

Esistono diverse tipologie di coperture assicurative sulle auto: quella obbligatoria è la sola r.c. , tuttavia esistono altre coperture che conveniente prendere in considerazioni.

Vediamo di elencare le diverse garanzie esistenti:

  • Responsabilità civile obbligatoria (Legge 24 dicembre 1969, n.990 dalla circolazione dei veicoli a motore e dei natanti): si tratta della copertura minima obbligatoria per legge per tutti i proprietari di veicoli, trattori, motoveicoli,  autobus e auto a noleggio. Questa copertura copre danni materiali e personali.
  • Responsabilità civile volontaria: si tratta di una copertura non obbligatoria che amplia l’importo da utilizzare per coprire danni materiali e personali derivanti di un incidente ad un massimo di 50 milioni di euro.
  • Danni propri, incendi e furto: in questo caso vengono coperti i danni per eventuali furti, esplosioni o atti vandalici. Il costo di quest’assicurazione varia molto da compagnia a compagnia, pertanto, è sempre conveniente chiedere diversi preventivi.
  • Assistenza in viaggi: si tratta di una copertura che garantisce il soccorso alle persone che viaggiano nell’auto assicurata. Questa polizza però include la copertura per traslochi, assistenza medica, riparazioni o gru nel caso d’incidente.
  • Difesa penale: si tratta di una polizza che garantisce l’assistenza penale e amministrativa nei procedimenti penali per delitti colposi o contravvenzioni connessi ad un incidente stradale con lesioni a persone.
  • Reclamazione di danni: si tratta di una polizza che copre le spese nel caso in cui l’assicurato è vittima di un incidente e esige i suoi diritti dall’ autista dell’auto responsabile del sinistro. In questo caso, viene coperta anche la difesa amministrativa dell’assicurato.

È consigliabile quindi, nel momento in cui viene acquistata un’automobile, studiare la possibilità di ampliare la polizza assicurativa obbligatoria con qualche altra copertura per essere tranquilli e coperti nella guida.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.