I prestiti INPDAP sono una tipologia di prestito personale riservata ai dipendenti pubblici o statali associati all’Istituto Nazionale di Previdenza. Infatti, questo ente non si occupa soltando dell’attività pensionistica dei dipendenti dell’amministrazione pubblica, ma anche offre servizi di carattere creditizio e sociale: questi sono denominati prestiti INPDAP.

Questa tipologia di finanziamenti possono essere sia per piccoli che grandi importi e sono prodotti finanziari dietro garanzia del proprio ente. In seguito vedremo di approfondire questo argomento.

L’INPDAP possiede un Fondo Rischio, creato appositamente per la concessione di crediti ai dipendenti dello Stato. I dipendenti infatti, hanno la facoltà di versare mensilmente una parte dei contributi a questo fondo e poter accedere, in questo modo, ai prestiti INPDAP.

In merito a ció, le reserve di questo fondo rappresentano una garnazia nel caso dei prestiti concessi dall’INPDAP e, in questo modo, se il richiedente di un prestito dovesse perdere la vita prima della restituzione totale del finanziamento, la famiglia dell’interessato non dovrà preoccuparsi di saldare il debito, perchè sarà il proprio ente, tramite questo Fondo Rischio, a farlo.

Proprio per questo motivo, ottenere un prestito INPDAP, non è semplice. Dipende sempre dalla disponibilità del Fondo Rischio in cui ci devono essere le reserve necessarie  per garantire il rimborso di ogni prestito concesso dall’ente previdenziale in caso di scomparsa o perdita di lavoro del richiedente.

I prestiti pluriennali dell’INPDAP sono molto simili ai prestiti tramite la cessione del quinto offerti da banche e società finanziarie, anche in questo caso il rimborso delle rate mensili avviene attraverso la trattenuta automatica in busta paga del richiedente. Inoltre, sia la cessione del quinto sia i prestiti pluriennali dell’INPDAP obbligano alla stipula di un’assicurazione/garanzia sulla vita e sulla perdia dell’impiego che viene compresa nelle proprie rate di rimborso. Nel caso dell’INPDAP peró queste garanzie provengono dal Fondo Rischio.

Essendo un ente pubblico, i prestiti e le garanzie dell’INPDAP sono económicamente più convenienti che i prestiti erogati da banche e da istituti di credito ma causa burocrazia, per ottenerli ci vogliono tempi piú lunghi. Ad esempio, per accedere ad un prestito INPDAP è necessario controllare, come abbiamo giá accennato, la disponibilità del Fondo Rischio e rispettare una lista di attesa. Inoltre, è richiesta un’anzianità lavorativa minima di quattro anni e i richiedenti devono giustificare la finalità del prestito con documenti. Invece, nel caso dei prestiti cessione del quinto erogati da società private non sono richieste giustificazioni né si debe aspettare poichè tutti i dipendenti pubblici o statali, con un contratto di lavoro a tempo indeterminato, hanno il diritto di ottenere una cessione del quinto.

Riassumendo, le garanzie offerte dall’INPDAP sono agevolate nel caso in cui sia possibile accedere ad un prestito INPDAP, ma nel caso di necessità urgente di liquiditá conviene richiedere diversi preventivi a società e banche private, controllando con attenzione gli oneri assicurativi compresi nella rata, e scelgiere quella maggiormente conveniente alla propria situazione.

Un pensiero su “Prestiti Inpdap e le polizze assicurative”
  1. Come Fare per uno dei prestiti Inpdap vi permetterà di accedere a un mondo di vantaggi esclusivi che vi aiuteranno a superare i periodi meno positivi nella vostra vita

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.