Ripercussioni delle tensioni dei mercati finanziari nel mercato assicurativo

La situazione di tensione ipotizzata dagli Stress Test assegnati da EIOPA (l’ISVAP europea) a tutte le compagnie di assicurazione europee come prova della tenuta dei bilanci in caso di difficoltà dei governi è diventata realtà. Il picco dello spread decennale tra Btp Italiani e Bund Tedesco ha toccato giorni fa (il 18 Luglio) quota 338 punti, che è esattamente la somma dell’ipotesi di peggioramento di 136,5 punti rispetto a circa 200 punti della situazione di partenza di dicembre 2010; nonostante l’Italia fosse stata sottoposta ad un esame più rigoroso tra i Paesi Europei.

La situazione che si prospetterebbe ora per le Compagnie italiane resta comunque solida (come sottolinea anche l’ultimo report sugli Stress Test pubblicato da ISVAP). Certo i rischi per le compagnie non mancano essendo l’investimento in buoni del debito pubblico il più diffuso nei portafogli delle compagnie. Titoli che tradizionalmente vengono acquistati per dare stabilità al portafoglio per il loro basso rischio ma, ora sono fonte inattesa di preoccupazione.

La situazione potrebbe allarmarsi qualora ci fosse una domanda elevata di riscatti anticipati da parte degli assicurati non sostituita da nuove entrate di premi e quindi da nuove sottoscrizioni di polizza vita. Il rischio per le compagnie potrebbe essere quello di liquidare gli investimenti in Bot e Btp nelle proprie gestioni e quindi contabilizzare perdite clamorose. Situazione, tra l’altro, già verificata nel 2008.

Comunque, la situazione oggi (indagini di mercato a maggio) sembra più gestibile in quanto il saldo per le compagnie tra minus e plusvalenze sembrerebbe positivo anche se l’ultima tempesta scatenata dai mercati finanziari e la frenata della nuova raccolta premi mette in serio allarme le compagnie di assicurazioni a far fronte agli impegni presi nei confronti degli assicurati.

2 commenti su “Ripercussioni delle tensioni dei mercati finanziari nel mercato assicurativo”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.