Incidente per apertura sportello dell’auto. Chi ha torto?

Giorni fa ci è capitato di vedere un incidente tra un auto parcheggiata ed una che stava passando, tra un signore in un auto parcheggiata a motore spento che si accingeva a scendere dalla macchina aprendo lo sportello,  ed un’ altra autovettura che viaggiava a velocità sostenuta.

Dopo pochi secondi lo schianto, la vettura in movimento ha urtato lo sportello ed una parte del paraurti della vettura posteggiata.

Dopo l’incidente i due signori hanno iniziato a raccontare le proprie versioni:  il primo << quando ho aperto la portiera non c’era nessuno, l’ ho aperta di pochi cm >> . Il secondo << lei ha aperto lo sportello senza guardare >>.

Chi ha torto?

Se l’urto è avvenuto mentre stava scendendo ha sicuramente torto il signore dell’auto parcheggiata.

Se invece lo sportello è aperto, abbastanza da essere visto e quindi ritenuto un ostacolo, c’è la colpa della controparte. Però, in questo ultimo caso, occorrerebbe avere dei testimoni, altrimenti è davvero dura dimostrarlo.


Il codice della strada all’art. 157 commi 7 ed 8 fa divieto di aprire le portiere senza essersi prima accertati di non provocare pericolo o intralcio.

Articolo 157 del cds – Arresto, fermata e sosta dei veicoli

E’ fatto divieto a chiunque di aprire le porte di un veicolo, di discendere dallo stesso, nonché di lasciare aperte le porte, senza essersi assicurato che ciò non costituisca pericolo o intralcio per gli altri utenti della strada.

Fatto salvo quanto disposto dal comma 7-bis, chiunque viola le disposizioni di cui al presente articolo è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 38,00 a euro 155,00

 

___

Assicuriamoci Bene in collaborazione con un team di professionisti (studi professionali di periti ed avvocati, esperti di diritto delle assicurazioni, della quantificazione del danno, di ricostruzione delle dinamiche degli incidenti), ha predisposto il servizio gratuito “L’ esperto risponde” per gli utenti del Blog.

 

5 commenti su “Incidente per apertura sportello dell’auto. Chi ha torto?

  1. Salve mi e capitata una situazione simile mentre allacciavo le cintute di sicurezza a mia figliaun signore passando a urtato con lo specchietto(rompendolo)lo sportello della mia macchina che non a subito danni…lui sostiene che io mentre passava gli ho aperto lo sportello cosa che non e avvenuta perche al momento dell impatto io avevo gia allacciato le cinture a mia figlia.mi chiedo:chi a torto e chi ragione?

  2. Gentile Lettrice, come avrà letto dall’articolo che Lei ha commentato, la responsabilità nei sinistri con sportello aperto si gioca tutta sul tempo che intercorre tra il momento in cui viene aperto lo sportello e l’urto.

    Dal suo racconto emergono elementi con cui contestare quanto meno un concorso di colpa, anzi, con una testimonianza, si potrebbe cercare di ottenere il 100% della ragione.

    Tuttavia, senza testimoni, abbiamo solo la Sua versione contro la versione dell’altro, con la pregiudiziale data dal fatto che lo sportello, per come è avvenuto l’urto, era sicuramente aperto. Ciò potrebbe giocare a Suo sfavore, se non vi fosse alcun testimone in grado di dichiarare che lo sportello era aperto da un tempo sufficiente a sistemare le cinture di sicurezza a Sua figlia.

    Senza testimoni, riporti pure la Sua versione alla Sua compagnia, che dovrebbe risarcirLa in regime di risarcimento diretto, ma c’è il rischio che non Le riconoscano il concorso, specie se la controparte produce testimonianze che asseriscono che lo sportello è stato aperto all’improvviso.

  3. A me è capitata un a cosa all’inverso:
    mentre ero parcheggiato e stavo posizionando la bambina sul seggiolino, la mia compagna, dopo essersi accertata che non sopraggiungesse nessuno, saliva dallo sportello posteriore al conducende, finchè, ancora con la gamba sinistra fuori, sopraggiunge un auto che non vede ne lei, ne lo sportello, tempestivamente e con forte spavento, la mia compagna riesce a velocizzare la manovra di rientro della gamba , salvandola, ma per lo sportello, nulla da fare. Il conducente dell’altra auto, è stato fermato alla fine dell’isolato, da alcune persone che hanno visto l’accaduto, praticamente non si era reso conto di nulla, era un 84enne oramai senza riflessi e si evinceva subito , anche con problemi visivi. Ho tre testimoni, lui, nessuno, ma alla sua assicurazione, lui, ha raccontato che noi, aprivamno lo sportello per scendere. Sono intervenuti i vigili, ma hanno solo potuto raccogliere la mia e la sua versione, inoltre, li ho invitati a raccogliere le registrazioni di un attività vicina, ma mi hanno detto che non erano autorizzati a farlo. Come si procede in questi casi? ho già incaricato un legale per questa pratica.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.