Statistiche 2011: raccolta RCA in aumento

I dati Isvap al IV trimestre 2011 (provvisori) mostrano un trend in crescita nel ramo R.C.A., dai dati statistici si evince un aumento del 4,7% della raccolta premi rispetto all’anno precedente, probabilmente dovuto agli aumenti nelle polizze registrati lo scorso anno.

Il canale distributivo che vende maggiormente è sempre quello Agenziale con l’ 88 % sul totale raccolto. Un dato però  interessante (non in valore assoluto) è il 7,17 % della raccolta operata dal canale Diretto (vendita on-line o telefonica delle Compagnie Assicurative) sicuramente in notevole crescita negli ultimi anni.

Premi lordi contabilizzati a tutto il quarto trimestre 2011 dalle Imprese di assicurazione nazionali e dalle Rappresentanze per l’Italia delle imprese di assicurazione estere – (Statistiche in modalità provvisoria – Lettera al mercato ISVAP del 25 marzo 2010, n. 36-10-000014).

Il portafoglio premi dei rami R.C. autoveicoli terrestri e R.C. veicoli marittimi, lacustri e fluviali ammonta complessivamente a 17.793,7 milioni di euro (+4,7% rispetto al 2010), con un’incidenza del 49% sul totale rami danni (47,4% nel 2010) e del 16,1% sulla raccolta complessiva (13,5% nel 2010). La medesima variazione calcolata su basi omogenee rispetto al 2010 evidenzierebbe un incremento della raccolta del 5,2% rispetto al 2010.Nel prospetto n. 4 è riportata anche la variazione della raccolta relativa agli altri rami danni calcolata su basi omogenee. Tra tali rami, quelli con raccolta più elevata sono: Infortuni con l’8,4% (8,5% nel 2010), R.C. generale con l’8,1% (8,6% nel 2010), Corpi di veicoli terrestri con il 7,9% (8,3% nel 2010), Altri danni ai beni con il 7,3% (come nel 2010), Incendio ed elementi naturali con il 6,4% (6,6% nel 2010) e Malattia con il 6% (6,1% nel 2010).

L’analisi per canale distributivo continua a evidenziare la preponderanza della raccolta attraverso le agenzie con mandato, anche se la stessa è in contrazione rispetto al 2010. Infatti, tale canale colloca l’81,6% della globalità del portafoglio danni (82,4% nel 2010) e l’88% del portafoglio relativo al solo ramo R.C. auto (89,5% nel 2010). Da segnalare, inoltre, la crescita della quota intermediata dalle altre forme di vendita diretta, sia con riguardo alla globalità del portafoglio danni (5% rispetto al 4,1% nel 2010), sia con riferimento al solo ramo R.C. auto (7,2% rispetto al 6,1% nel 2010).

Fonte Isvap

Un commento su “Statistiche 2011: raccolta RCA in aumento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.