Come trasferire la polizza se si acquista un’altra auto?

Ecco una breve FAQ per chi acquista un’ autovettura e vuol trasferire la polizza.

1) Posso trasferire la polizza dal “vecchio” veicolo assicurato al “nuovo” veicolo, se il proprietario è sempre la stessa persona? 

Certamente, se rimani sempre tu il proprietario del veicolo, puoi effettuare il passaggio. [cfr art. 171 C.A.P.]

2) Se effettuo il passaggio mantengo la stessa classe di merito?

Si, se sostanzialmente dimostri di non esser più il proprietario del veicolo assicurato che hai alienato.

La legge prevede che [cfr Regolamento Isvap n. 4 – Allegato n. 2 punto (i) ]:

Nel caso del proprietario di un veicolo che, con riferimento ad altro e precedente veicolo di sua proprietà, possa dimostrare di trovarsi in una delle seguenti circostanze intervenute in data successiva al rilascio dell’attestazione ma entro il periodo di validità della stessa:
– vendita,
– demolizione,
– furto di cui sia esibita denuncia,
– certificazione di cessazione della circolazione,
– definitiva esportazione all’estero,
– consegna in conto vendita

le imprese sono tenute a assegnare al veicolo la medesima classe CU del precedente veicolo.

2) Cosa devo fare per trasferire la polizza sul nuovo veicolo?

Ogni Compagnia applica le proprie regole assuntive, queste vengono descritte nelle Condizioni di assicurazione che ti sono state consegnate al momento della stipula del contratto, se non le trovi tra i tuoi documenti, puoi facilmente recuperarle nel sito internet della Compagnia Assicurativa scaricando il facicolo informativo.

GENERALMENTE per effettuare un cambio del veicolo assicurato bisogna consegnare al proprio assicuratore

  • certificato e contrassegno del veicolo assicurato;
  • carta verde;
  • atto di alienazione del veicolo assicurato (rottamazione, vendita, esportazione all’estero, etc);
  • il libretto del veicolo nuovo da assicurare (potrebbe andar bene anche uno provvisorio in cui si attesta che è in corso il passaggio di proprietà);

3) Posso risolvere (chiudere) il contratto del veicolo che vendo o che rottamo, in modo da stipulare un nuovo contratto sul nuovo veicolo?

Si, dovrai prima effettuare il trasferimento di proprietà del “vecchio” veicolo assicurato in polizza, e poi potrai risolvere il contratto a partire dalla data di trasferimento, richiedendo al tuo assicuratore il rimborso del rateo del premio non goduto. [cfr art. 171 C.A.P.]

4) Conviene risolvere il contratto e stipularne uno nuovo oppure trasferire la polizza?

A livello assicurativo non cambia nulla in quanto sostituisci soltanto il veicolo assicurato. Ciò che cambia è dal punto di vista economico:

– Se stipuli un nuovo contratto paghi il premio intero in funzione del rischio sul nuovo veicolo. Sul contratto che invece risolvi ti viene rimborsato il premio non goduto, ad eccezzione delle imposte e del servizio sanitario nazionale (SSN) in quanto versate già allo Stato, e che non vengono restituite.

– Se trasferisci la polizza, si ricalcola il premio sul rischio del nuovo veicolo, e se a livello assicurativo i due veicoli presentano un rischio diverso,   vi sarà una differenza di premio positiva da dare all’assicuratore o negativa  da ricevere.

In definitiva la differenza consiste nelle imposte e nel SSN, che sommate ammontano al 23% – 26% del premio (sulla r.c.a.) a seconda della provincia in cui risiede il proprietario del veicolo.

5) Perfetto riesco a trasferire la polizza, ma come faccio se la “vecchia” auto mi serve per andar al concessionario per ritirare quella nuova?

Come indicato al punto 3 vi sono regole disciplinate in contratto che indicano precisamente come effettuare il trasferimento della polizza. Vi è tuttavia la possibiltà con alcune imprese assicurative di stipulare un contratto r.c.a provvisorio sul nuovo veicolo.

6) Se il proprietario del nuovo veicolo è mio figlio, posso trasferire la polizza con la stessa classe di merito?

No, ma puoi risolvere il contratto del tuo veicolo, dalla data di alienazione come indicato al punto 2, e far stipulare un nuovo contratto a tuo figlio, usufruendo del “decreto Bersani”, con la stessa tua classe di merito a condizione che tuo figlio convive con te.

 

 

 

 

Un commento su “Come trasferire la polizza se si acquista un’altra auto?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.