L’importanza di avere un consulente on line

Tra l’accettare l’importo offerto dalla compagnia in seguito ad un sinistro e l’iniziare una vertenza legale con l’impresa assicuratrice per tutelare i propri interessi vi è un notevole dispendio di tempo, di energie ma soprattutto di denaro, somma che a volte può essere addirittura superiore al risarcimento. Nel mezzo non c’è nulla.

In caso di sinistro, sia esso in ambito di Responsabilità Civile Auto o in seguito ad una garanzia diretta (incendio, furto, atto vandalico, evento atmosferico o Kasko), l’Assicurato, quindi il soggetto che ha stipulato il contratto assicurativo, ha l’obbligo di avvisare la compagnia di quanto accaduto. Successivamente ad aver ricevuto la denuncia, l’impresa provvede all’ apertura del sinistro al quale viene attribuito un numero identificativo, oltre che ad incaricare un proprio fiduciario che prende visione del danno e procede alla sua quantificazione. In seguito il perito, il quale è un libero professionista che può collaborare anche con diverse compagnie assicurative, trasmette l’elaborato peritale al liquidatore, dipendente della compagnia ed incaricato di indennizzare il danneggiato. Purtroppo in molti casi, liquidatore e perito da una parte ed il danneggiato dall’ altra, non trovano un accordo in merito all’ importo del danno. A tal punto l’Assicurato ha due possibilità:

–          Accettare suo malgrado l’importo offerto dalla compagnia ed in tal modo non tutelare i propri interessi;

–          Non accettare l’importo offerto dalla compagnia, rivolgersi ad un legale, il quale consiglia a sua volta anche l’incarico di un perito di parte e dopo una breve trattativa con la compagnia procede nel citare l’impresa in giudizio.

Si deve però tenere presente che quest’ultima possibilità implica un’enorme dispendio di energie, un anticipo economico per il legale ed il perito di parte che non sempre è giustificato dall’importo che la compagnia deve liquidare, oltre a tempi di attesa molto lunghi, pari alla durata media di una causa civile, condizioni che spesso inducono il danneggiato a rinunciare ed accettare suo malgrado quanto offerto dall’impresa assicuratrice.

Fino ad oggi non vi era una alternativa intermedia, in quanto molti dei siti che si propongono sono sostanzialmente finalizzati all’ acquisizione dell’incarico da parte del professionista. E’ pertanto da ritenersi una novità assoluta, il servizio di perizie e di consulenza on line che è svolto da periti esperti nella quantificazione dei danni e nelle ricostruzioni delle dinamiche, i quali in collaborazione con uno staff di legali, permettono di fornire all’ Assicurato risposte chiare, efficienti, certe, veloci, ma soprattutto economiche. Vediamo come si concretizzano i vantaggi della consulenza on line, paragonandola al tradizionale incarico al professionista:

Attività

Consulenza   tradizionale

Consulenza   on line

Ricerca del professionista

Tramite specifici albi o conoscenze dirette ed   indirette

Fornito dal servizio

Contatto con il professionista

Telefonico per fissare appuntamento

Tramite mail

Consegna al professionista della documentazione

Incontro nello studio del professionista

Tramite mail

Anticipo spese

Presente

Non previsto

Tempo di svolgimento dell’incarico

Non definito ma almeno 15 giorni lavorativi

3 giorni lavorativi

Costo totale della consulenza

A seconda dell’attività svolta oltre il rimborso   delle spese vive

€ 25,00

Seconda consulenza

Da quantificarsi nelle modalità, tempistiche e   costi

Compresa nel servizio

Consegna della relazione di Consulenza

Incontro nello studio del professionista

Tramite mail

Persona che svolge l’incarico

Professionista qualificato

Professionista qualificato

Come è possibile notare dalla tabella, la Consulenza on line comporta numerosi vantaggi rispetto alla consulenza tradizionale i quali si concretizzano in un risparmio di tempo, di energie e di denaro, ottenendo lo stesso risultato e con un incarico che viene ugualmente svolto da un professionista qualificato. E’ pertanto lecito chiedersi per quale motivo la consulenza on line costa nettamente meno rispetto al professionista tradizionale:

–          Vengono tagliati tutti i tempi morti, quali incontri e comunicazioni scritte interlocutorie per le quali il professionista tradizionale richiede il pagamento;

–          Il contatto tra il danneggiato e lo staff di esperti avviene tramite mail, quindi molto più veloce permettendo un ulteriore risparmio di tempo e quindi di corrispondente costo;

–          Vengono eliminate tutte le attività che deve svolgere il professionista tra cui la visione diretta del veicolo, in quanto la documentazione necessaria a svolgere l’incarico viene fornita in prima persona dal danneggiato;

–          Il professionista tradizionale ha un numero di incarichi limitato, mentre la Consulenza on line riesce a rispondere ad un numero maggiore di richieste, pertanto lavorando anche sulla quantità si ottiene una drastica diminuzione dei costi per il danneggiato;

Se fino ad oggi le alternative erano sostanzialmente accettare l’importo offerto dalla compagnia assicurativa senza tutelare i propri interessi o imbattersi in una vertenza legale, la nascita della consulenza on line non finalizzata alla specifica acquisizione dell’incarico da parte del professionista, ha finalmente creato una soluzione intermedia che permette al danneggiato di tutelarsi ad un costo irrisorio ed n tempi molto rapidi.

Stefano Burato

stefano@studioburato.com

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.