ASSICURATI, MA SENZA LAVORO

L’Osservatorio Assicurazioni Auto di Segugio.it rileva un’impennata nel tasso di disoccupazione tra coloro che hanno richiesto una polizza, cresciuti del 24% da inizio anno. La crisi economica spinge alla ricerca di strumenti innovativi per risparmiare sull’assicurazione auto. Secondo l’ultima edizione dell’Osservatorio mensile di Segugio.it, comparatore di assicurazioni online e di finanziamenti, tra gli automobilisti in cerca di un’assicurazione il tasso di disoccupazione ha subito una forte impennata proprio negli ultimi mesi.

 

mese

% disoccupati

dicembre 2009

1,6%

dicembre 2010

1,7%

dicembre 2011

1,9%

dicembre 2012

2,4%

gennaio 2013

2,5%

febbraio 2013

2,5%

marzo 2013

2,9%

aprile 2013

2,9%

maggio 2013

3,1%

Andamento del tasso di disoccupazione tra gli utenti di Segugio.it

La tendenza all’aumento del tasso di disoccupazione è presente sin dall’inizio del periodo di indagine, ma si è aggravato negli ultimi mesi. Se a gennaio il 2,5% degli utenti ha dichiarato di essere “senza occupazione” nel modulo di richiesta preventivo, questa percentuale è progressivamente aumentata fino a raggiungere il 3,1% a maggio, con una crescita del 24% in soli 5 mesi.

Questo fenomeno trova due spiegazioni – commenta Emanuele Anzaghi, Vicepresidente di Segugio.it -. Da un lato chi perde l’occupazione cerca nel comparatore un aiuto per ridurre le proprie spese, dall’altro una parte di utenti storici del nostro servizio ha perso il proprio posto di lavoro in tempi recenti; in particolare si tratta di operai, impiegati, commercianti e liberi professionisti. A questi si aggiungono gli studenti i quali, terminato il percorso scolastico, non trovano occupazione“.

Spendere meno in assicurazione è oggi necessario e possibile grazie alla comparazione su internet.

Infatti, effettuando una comparazione online delle polizze su Segugio.it, i consumatori possono risparmiare mediamente il 34,6% della tariffa media RC.

Il 13,7% degli utenti può addirittura risparmiare più del 50% sulla sola RC.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.