Novità per gli assicurati sul sito delle imprese: la Home Insurance

Al rientro dalle vacanze gli assicurati troveranno un’ importante  novità in ambito assicurativo, entrerà in vigore un nuovo Provvedimento dell’autorità di vigilanza Ivass, rivolto a tutte le imprese assicurative. La nuova norma prevede un obbligo verso le imprese di mettere a disposizione sulla Home page del sito internet una serie di informazioni sulle polizze per i propri assicurati.

Ogni contraente potrà controllare GRATUITAMENTE la propria posizione assicurativa sul sito internet, attraverso l’ accesso su un’area riservata, in particolare per ogni polizza si dovrà poter leggere:

  1. le coperture assicurative in essere;
  2. le condizioni contrattuali sottoscritte;
  3. lo stato dei pagamenti dei premi e le relative scadenze;
  4. per le polizze vita, incluse le polizze unit linked e index linked e per le operazioni di capitalizzazione anche il valore di riscatto della polizza;
  5. per le polizze vita unit linked e index linked anche il valore della posizione sulla base della valorizzazione corrente delle quote o del valore di riferimento;
  6. per i contratti di responsabilità civile per la circolazione dei veicoli a motore anche l’attestazione sullo stato del rischio;
  7. indicazione dei massimali;
  8. indicazione del valore del bene oggetto di copertura;
  9. la data di scadenza;
  10. l’importo dei premi in scadenza.

Le imprese dovranno pertanto fornire agli assicurati le credenziali di accesso, inserire in modo ben visibile l’area di accesso riservata, e predisporre un’ informativa per gli assicurati per spiegare le modalità di ricezione delle credenziali di accesso all’area riservata, con user e password. Dovranno entro 60 gg dalla data di entrata in vigore adeguare il sito internet per i contratti nuovi, e predisporre un piano di aggiornamento da completare entro il 31 dicembre 2013, per l’implementazione delle informazioni previste dal Provvedimento Ivass da realizzare non oltre il 30 giugno 2014.

Vediamo i tempi di adeguamento alla nuova norma e quando potremo visionare l’area riservata.

Il 1° settembre 2013 entra in vigore il Provvedimento Ivass.

Per i contratti sottoscritti dopo il 1° settembre sarà in occasione della stipulazione del contratto stesso che l’intermediario o l’impresa dovranno consegnare l’ informativa per ottenere le credenziali di accesso al contraente.

Per tutti i contratti stipulati prima del 1° settembre le credenziali di accesso dovranno esser richieste dall’assicurato, sulla base delle modalità indicate nel sito dall’  impresa nell’apposita informativa. Oppure si potrà attendere la prima comunicazione utile che le imprese devono fare annualmente agli assicurati in cui verrà inviata anche l’informativa. Considerando però l’ampia dilazione di tempo concessa alle imprese per adeguarsi, il tempo massimo da attendere sarà il 30 giugno 2014. 

Facciamo attenzione però ad alcune particolarità ed eccezioni su determinate polizze. Tale Provvedimento non si applica ai prodotti assicurativi previdenziali soggetti alla vigilanza della Covip,  alle polizze agricole, alle polizze collettive stipulate “per conto di chi spetta” nel caso in cui gli assicurati non figurano individualmente nel contratto, le polizze accessorie ad un altro contratto nel caso in cui il premio sia inferiore a 100€ (esempio le polizze viaggi vendute in un pacchetto turistico).

Ma la grossa novità della Home Insurance sarà la possibilità (non obbligatoria) per le imprese di inserire sulla Home Insurance le comunicazioni annuali, quali ad esempio l’attestazione dello stato di rischio, il documento sul rendimento e performance delle polizze vita, ed altre comunicazioni obbligatorie annuali. Tale novità rappresentano sicuramente un bel servizio per il cliente, che potrà scegliere se ottenerli in formato elettronico scaricandoli dall’area riservata oppure riceverli in modalità cartacea. Per le imprese rappresenta un’ottima opportunità di risparmio, considerando che gli invii cartacei per le comunicazioni obbligatorie incidono tra le spese aziendali da centinaia di migliaia di euro sino a diversi milioni di euro, a seconda della grandezza del portafoglio. Non potranno però esser inviate in modalità elettronica e resta quindi obbligatorio l’invio cartaceo dell’avviso di scadenza di una polizza vita, o della comunicazione delle polizze vita finanziarie (unit e index) che hanno avuto una perdita di valore del 30%.

Un’ altra importante novità per gli assicurati, non obbligatoria ma possibile, è di poter far pagare il premio dall’area riservata. Non ci esprimiamo se per le imprese sia un’opportunità dato che molto probabilmente eviteranno di adottare tale funzionalità per non creare conflitti con la propria rete distributiva.

Infine sarà consentito inserire nell’area riservata dei messaggi pubblicitari purché non siano troppo invasivi, tali da rendere difficoltosa la lettura dei dati informativi su esposti, sempre che l’assicurato sia d’accordo!!!

Buona estate a tutti in attesa della Home Insurance!