Polizze RC Auto false vendute su internet

Cresce la vendita in Italia delle polizze r.c. auto on line e telefoniche, grazie anche ai numerosi preventivatori di polizze, pubblicizzati anche in TV, realizzati nei siti web di Broker regolarmente autorizzati ed iscritti al RUI o in siti/blog che effettuano esclusivamente comparazione e pubblicità. Ovviamente l’onda del successo viene sempre cavalcata anche dai soliti “furbetti” pronti a truffare il cliente sprovveduto ed attratto da un buon prezzo.

Occhio ai venditori non iscritti al RUI, ma soprattutto state attenti alle polizze assicurative  di imprese non autorizzate dall’ Ivass a vendere nel territorio italiano, oppure ai certificati e contrassegni falsi, in quanto si incorre in una serie di sanzioni e rischi.

 

L’IVASS ha reso noto in un comunicato che sono stati segnalati casi di commercializzazione di polizze r.c. auto contraffatte (* anche aventi durata temporanea di 5 giorni), tramite i seguenti siti internet:

  1. www.playitalia.it/
  2. ww.autotranzit.it
  3. www.tranzitior.it
  4. www.playitalia.eu *
  5. www.assicurazione5gglowcost.it *
  6. www.mediabrokerline.com *

Per non cadere in una truffa su internet basta seguire questi pochi consigli….

PROPOSTA DA UN INTERMEDIARIO

L’intermediario assicurativo che propone la vendita sul proprio sito internet deve riportare obbligatoriamente (Regolamento Ivas n. 5) le seguenti informazioni:

  • i dati identificativi dell’intermediario;
  • l’indirizzo della sede, il recapito telefonico, il numero di fax e l’indirizzo di posta elettronica;
  • il numero e la data di iscrizione al Registro unico degli intermediari assicurativi e riassicurativi nonché l’indicazione che l’intermediario è soggetto al controllo dell’ IVASS.

Verifica che l’intermediario sia abilitato a svolgere la professione, consultando l’Albo degli intermediari sul sito internet dell’ Ivass: Accedi al Registro Unico

Se il venditore che ti propone la polizza non è presente nell’Albo vuol dire che è un truffatore!

PROPOSTA DA UNA COMPAGNIA ASSICURATIVA (on line o telefonica)

L’impresa assicurativa che vende polizze tramite il proprio sito internet, deve obbligatoriamente (Regolamento Ivass n. 34) riportare nel sito le seguenti informazioni:

  • la denominazione sociale e l’indirizzo della sede legale o della sede secondaria dell’impresa;
  • il recapito telefonico, il numero di telefax e l’indirizzo e-mail dell’impresa;
  • gli estremi del provvedimento di autorizzazione all’esercizio dell’attività assicurativa;
  • il numero di iscrizione all’albo delle imprese di assicurazione tenuto dall’ISVAP, con l’avvertenza che consultando tale albo è possibile verificare la regolarità dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività;
  • l’indicazione che l’impresa è soggetta al controllo dell’ISVAP

Verifica prima di acquistare la polizza r.c. auto l’Albo delle imprese AUTORIZZATE sul sito internet dell’ Ivass:

Se il nome dell’impresa indicata nel certificato e contrassegno e nella polizza non è  presente negli “elenchi imprese” su indicati vuol dire che si tratta di una truffa!

 

PROPOSTA DA UN COMPARATORE

Se il sito internet non è di un intermediario assicurativo o di una compagnia assicurativa, ma semplicemente un sito/Blog che fa semplicemente comparazione e pubblicità di polizze assicurative, non si tratta di una truffa (anzi di un bel servizio!) ma attenzione perchè non possono esser assolutamente vendute dal sito stesso; infatti dopo aver ottenuto la quotazione per acquistare le polizze bisogna esser messi in contatto con un intermediario e/o con l’impresa assicurativa.

Se quindi il sito internet/blog comparatore richiede il pagamento della polizza, e non sono riportate le informazioni da ricondurlo ad un sito internet dell’ intermediario o di una compagnia assicurativa on line o telefonica, si tratta di una truffa!

 

Un commento su “Polizze RC Auto false vendute su internet

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.