In alcune Compagnie sta nascendo questa “nuova figura”, spesso il ruolo è ricoperto da un perito o ex imagesCAWARQ23tecnico (ad es. di carrozzeria) ma a volte il servizio può essere erogato anche per nome e conto del mandante stesso attraverso strutture esterne (servizio in outsourcing).

L’attività di Authority consta essenzialmente, ad esempio nel ramo Auto, nell’analisi dei costi e nel controllo delle attività tecniche preventivate dai riparatori, al fine di valutarne congruità ed attinenza con il danno patito dall’Assicurato.

Tale attività si può concretizzare, ad un primo livello, nelle seguenti attività:

  • valutazione di  foto e preventivi;
  • analisi delle possibili cause del sinistro;
  • verifica di attinenza tra danno e dinamica denunciata dall’Assicurato;
  • esame della convenienza economica della riparazione;
  • Controllo dei costi (ad es. materiali e ricambi) e di possibili attività speculative, mediante interventi documentati;
  • Attività fraud prevention.

Si può esplicare anche, ad un secondo livello, nelle seguenti attività:

  • controllo degli elaborati peritali con una funzione tipica di “riscontro”, ovvero attività di supporto al liquidatore nell’esame dell’elaborato rilasciato dal fiduciario;
  • conoscenza tecnica del settore e capacità nella quantificazione del danno determinano un’efficace attività di amministrazione e monitoraggio presso le carrozzerie fiduciarie e non, agevolando la relazione negoziale tra le parti.

L’operato dell’Authority è supportato con l’ausilio di specifici software, di norma coincidenti con gli stessi in uso presso gli studi peritali e/o le Carrozzerie. Tuttavia perché è stata creata tale funzione?

I vantaggi sono molteplici: dalla riduzione del costo medio del sinistro; alla riduzione dei tempi medi di gestione della pratica; dal supporto tecnico, immediato, a favore dei liquidatori; al controllo continuo sulla propria rete di fiduciari. Non da ultimo dalla possibilità di ridurre i reclami.

Gli strumenti per la diminuzione del costo dei sinistri (con conseguente riduzione dei premi assicurativi) esistono già, perché non avvalersene?

Meditate gente, meditate!

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.