La polizza di assicurazione dell’ auto vale in Marocco?

maroccoStipulare un contratto di assicurazione per l’auto serve a coprire il rischio di danni a cose o a persone. La copertura è valida sia nel territorio italiano che in quello straniero, ma non in tutti i paesi. Al’atto di acquisto della polizza, occorre verificare nella carta verde quali paesi sono esclusi dalla copertura. Generalmente, molte compagnie assicurative non coprono i rischi in alcuni paesi a causa dell’elevato numero di sinistri dichiarati da automobilisti assicurati in Italia, che hanno avuto un incidente durante la vacanza all’estero.

Uno di questi è sicuramente il Marocco, escluso quindi dalla copertura RC Auto. Ma cosa bisogna fare se un automobilista vuol recarsi con la propria auto in vacanza o per lavoro in quella bellissima terra del Nord Africa?

Un’ idea potrebbe essere di scegliere una compagnia assicurativa che vende polizze in Italia e che copre il rischio anche per la zona del Marocco, ma potrebbe esser oneroso far la ricerca sia in termini di tempo che di denaro.

Una soluzione più semplice e di acquistare una copertura RCA temporanea nel momento in cui si arriva alla frontiera marocchina, precisamente a Tangeri o a Ceuta, in cui si trovano facilmente delle agenzie preposte a questo.

Per entrare nel territorio marocchino non occorre nessun visto (per un soggiorno di durata inferiore a tre mesi), ma servono alcuni documenti: passaporto in corso di validità, libretto di circolazione, patente di guida, assicurazione italiana. Infine occorre dotarsi del documento per l’ammissione temporanea di veicoli stranieri, denominato “D16ter“.

Per registrare la vostra ammissione temporanea “D16 ter” via internet, è sufficiente seguire questi passaggi:

  • collegarsi al portale internet della Dogana: www.douane.gov.ma
  • nei servizi online selezionare “Dichiarazione di un immatricolato all’estero (D16Ter) veicolo”
  • Compilare e stampare il modulo on-line (formato A4) che si compone di 3 copie.

Le tre copie di dichiarazione di ammissione temporanea “D16 ter”, stampate e firmate, dovranno esser presentate allo spedizioniere doganale sul traghetto che vi trasporta in Marocco o l’ufficio doganale di entrata (confine), accompagnata da questi documenti:

  • documenti comprovanti l’identità e la residenza all’estero (passaporto)
  • documenti comprovanti la proprietà legale del veicolo (certificato originale di proprietà del veicolo o la procura da parte del proprietario del veicolo se quest’ultimo è in prestito). 
  • assicurazione che copre il territorio marocchino.

Al vostro arrivo in Marocco, vi attenderà l’ufficio servizio doganale di visto di ingresso, in cui dovrete portare la dichiarazione di ammissione temporanea, in cui inseriranno la data di scadenza del vostro soggiorno nello schema.

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.