Polizza cristalli: come funziona?

vetro 17La polizza cristalli è una garanzia accessoria alla obbligatoria RCA che protegge i cristalli del proprio veicolo da scheggiature o rotture: nel caso in cui si renda necessario procedere a una riparazione o a una sostituzione del vetro (sia che si tratti del parabrezza, sia che si tratti del lunotto posteriore o dei vetri laterali), la compagnia assicurativa interverrà a rimborsare i costi sostenuti dal proprio assicurato, entro i limiti concordati nel contratto di assicurazione.

La garanzia per la riparazione o la sostituzione dei cristalli viene generalmente prestata con la previsione di una franchigia di importo limitato (e di solito relegata al solo caso in cui si renda necessaria la sostituzione integrale del vetro danneggiato) e con un massimale annuo comunque in grado di coprire abbondantemente uno o più sinistri.

Ancora, si tenga conto che di norma le compagnie assicurative tendono a stipulare delle interessanti convenzioni con alcuni dei centri di riparazione più noti sul territorio italiano: provvedendo a effettuare la riparazione attraverso questi centri convenzionati, il soggetto assicurato non dovrà sopportare alcun costo di riparazione, poiché il pagamento verrà effettuato direttamente dalla compagnia.

A fronte di un piccolo costo aggiuntivo al proprio premio di responsabilità civile auto sarà quindi possibile ottenere un grande beneficio, in grado di porre il conducente del veicolo al riparo da eventuali pregiudizi, piuttosto comuni quando si effettuano viaggi lunghi e frequenti. La fruizione di sistemi di comparazione delle polizze – come quelli offerti da  SosTariffe – permetterà una rapida individuazione della garanzia più conveniente.

Un commento su “Polizza cristalli: come funziona?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.