Al via le visite dell’ispettorato del lavoro presso le agenzie

sicurezza_lavoroIl 1 Giugno 2013 è scaduto il termine per il quale l’agenzia di assicurazioni è chiamata a ottemperare agli obblighi in materia di sicurezza sul lavoro per non incorrere in sanzioni penali o amministrative.

Il decreto legge 81/08 e l’accordo Stato regioni hanno definito in modo specifico quali siano gli adempimenti in materia di sicurezza  che il datore di lavoro  è tenuto a seguire:

  • erogazione di Corsi di formazione per tutti coloro che lavorano all’interno dell’agenzia (agenti, Subagenti e dipendenti)
  • Redazione del Documento di Valutazione Rischi (DVR)

in questi giorni l’ispettorato del lavoro sta facendo visita a molte agenzie in tutta Italia per verificare

che ci siano i presupposti per la sicurezza dei lavoratori, sanzionando in modo deciso coloro che non rispettano gli adempimenti imposti dal decreto 81/08.

Attenzione perché l’ispezione dell’ispettorato del lavoro può procedere per iniziativa autonoma dell’ufficio ispettivo ma anche su richiesta di intervento proveniente dai seguenti soggetti:

– Il lavoratore dipendente che ritiene il proprio datore di lavoro inadempiente e quindi che non abbia messo in sicurezza il luogo dove lavora;

– Il soggetto che subisce un infortunio nell’agenzia (lavoratore o cliente) che ritiene responsabile Il datore di lavoro per l’accaduto;

Gli ispettori hanno il diritto ad entrare in agenzia, chiedere la documentazione comprovante gli obblighi in materia di sicurezza e fare colloqui con i lavoratori in privato senza la presenza del datore di lavoro.

I datori di lavoro e i loro rappresentanti, che impediscano ai funzionari del Ministero del lavoro l’accesso ai luoghi di lavoro, sono puniti, in via amministrativa, ancorché il fatto costituisca reato; gli ispettori hanno il diritto di convocare le forze di polizia per favorire il loro accesso all’interno dell’agenzia per le verifiche richieste.

Abbiamo elaborato lo schema delle sanzioni previste per l’Agente inadempiente:

Omissione Sanzione
Mancata designazione del responsabile del servizio di prevenzione di protezione (RSPP) Arresto da tre a sei mesi o ammenda da 2.500 a 6.400 euro
Omessa formazione per il datore di lavoro che assume il ruolo di RSPP Arresto da 3 a 6 mesi o ammenda da 2.500 a 6.400 euro
Mancata redazione del documento di valutazione dei rischi (DVR) Arresto da 3 a 6 mesi o ammenda da 2.500 euro a 6.400 euro
Mancata redazione/aggiornamento del (DVR) in collaborazione con il RSPP e del medico competente, senza consultazione del RLS, in occasione di modifiche del processo produttivo/organizzativo Arresto da 3 a 6 mesi o Ammenda da 2.500 a 6.400 euro
Omessa Redazione del DUVRI da parte dell’Agente Arresto da 2 a 4 mesi o ammenda da 1.500 a 6.000 euro
Mancata nomina del medico competente Arresto da due a quattro mesi o ammenda da  1.500 a  6.000 euro
Mancata designazione e formazione degli addetti alle emergenze aziendali Arresto da due a quattro mesi o ammenda da  1.200 a  5.200 euro
Omessa formazione del RLS Arresto da 2 a 4 mesi o ammenda da 1.200 a 5.200 euro
Omessa formazione dei lavoratori Arresto da 2 a 4 mesi o ammenda da 1.200 a 5.200 euro
Omessa predisposizione di idonei presidi antincendio Arresto da due a quattro mesi o con l’ammenda da 1.200 a 5.200 euro.
Luoghi non conformi ai requisiti di illuminazione previsti dal Dlgs 81/08 Arresto da 3 a 6 mesi o ammenda da 2.000 a 10.000 euro
Mancata salvaguardia della sicurezza dei lavoratori in caso di pericolo grave ed immediato Arresto da 2 a 4 mesi o una ammenda da 750 a 4.000 euro
Mancata omologazione e verifiche periodiche dell’impianto elettrico Arresto da due a quattro mesi o ammenda da  1.000 a 4.800 euro

Fonte: elaborazione del dott. Filippo Gazzola per Assicuriamoci Bene (è vietata qualsiasi riproduzione senza autorizzazione)

Ecco cosa fare per evitare le sanzioni:

  • Partecipare ai corsi di formazione con rilascio di attestato da parte di un ente bilaterale
    • RSPP (responsabile per la Sicurezza Prevenzione e Protezione) che dovrà essere seguito dal datore di lavoro e cioè dall’agente di assicurazione
    • Addetto antincendio e Addetto al primo soccorso
    • RLS (rappresentante per la sicurezza dei lavoratori) nel caso che ci siano almeno 2 dipendenti
    • Corso base rischio specifico terminalista per gli impiegati di agenzia 
  • Redigere il DVR (Documento di Valutazione Rischi)

Per avere maggiori informazioni merito potete contattarci o per esser messi in contatto con il dott. Filippo Gazzola (Consulente e Docente in materia di sicurezza sul lavoro specifico per le agenzie di assicurazione):

[contact_form]

Filippo Gazzola partner di Assicuriamoci Bene

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.