Polizza infortuni conducente: opzione integrativa per la propria RCA

infortuniLa polizza infortuni conducente è una garanzia accessoria del contratto di responsabilità civile auto che permette di colmare il gap di tutele derivante dalla sola titolarità della RCA. Contrariamente a quanto possa pensare colui che, per la prima volta, si avvicina al mondo delle assicurazioni auto, la normale RC auto non è in grado di proteggere l’assicurato che si trovava alla guida del veicolo che ha commesso il sinistro, limitandosi – da definizione – alla sola copertura dei danni provocati a terze persone o cose.

Da quanto sopra ne consegue, pertanto, che per poter disporre di una protezione specifica per il conducente è necessario integrare il contratto RCA con una apposita garanzia accessoria. Di norma, le polizze di assicurazione contro gli infortuni del conducente comprendono l’erogazione di un risarcimento (indennizzo) per le ipotesi di decesso o di invalidità permanente, e ulteriori forme di rimborso per quanto attiene le spese sanitarie che risultano essere direttamente collegate al danno subito.

In ogni caso, considerata la potenziale complessità della garanzia accessoria, vi consigliamo di leggere attentamente il contratto di tale opzione: è infatti possibile che alcune ipotesi di copertura non siano previste, ed è altrettanto possibile che vi siano delle limitazioni superate le quali non si potrà più godere della tutela. Valutate inoltre attentamente il massimale (la soglia massima di rimborso oltre la quale la compagnia non è tenuta a risarcire il danno) e l’eventuale franchigia (di norma espressa in termini percentuali).

Infine, per conseguire il massimo risparmio in polizza, vi consigliamo di utilizzare i servizi di uno dei comparatori gratuiti presenti online, come quello di SosTariffe.it: in pochi istanti vi permetterà di confrontare decine di differenti offerte, e individuare il servizio più conveniente.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.