Gomma bucata: l’importanza di valutare una copertura assicurativa

gomma bucataQuello della “gomma bucata” è uno degli inconvenienti più sgradevoli per tutti coloro i quali viaggiano regolarmente, e temono di doversi trovare con un pneumatico forato, senza sapere come cambiarlo. Fortunatamente, non sono poche le compagnie assicurative che hanno pensato anche a questa eventualità, concedendo il diritto di usufruire del soccorso stradale anche nell’ipotesi di gomma bucata.

Come ricordava SosTariffe.it, inoltre, ci sono assicurazioni che offrono solamente una copertura parziale per le spese di sostituzione del pneumatico in caso di foratura e scoppio, in virtù di evento accidentale o di atto di vandalismo. Per quanto ovvio, anziché l’invio di un vero e proprio carro attrezzi (che viene generalmente riservato a guasti più gravi), le compagnie prevedono l’invio di un’officina mobile.

In merito, fate attenzione a introdurre nel contratto delle clausole piuttosto specifiche sulla base della vostra situazione di lavoro: se per esempio viaggiate molto frequentemente, potreste valutare l’inserimento in polizza di una franchigia chilometrica, che non comporti costi aggiuntivi anche in caso di invio di carro attrezzi o officina mobile da molto lontano.

Sempre secondo quanto affermava SosTariffe.it, in media la garanzia Foratura pneumatici conviene a chi ha percorso almeno 15 mila chilometri l’anno, e se si ha la sgradita abitudine di viaggiare con pneumatici datati o usurati.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.