Hyundai-Santa-Fe-741) Posso stipulare un contratto di assicurazione a mio nome se il veicolo è di proprietà di mia moglie, o viceversa? 2) Chi deve essere il contraente? 

Queste sono alcune delle domande che spesso vengono poste agli Agenti. Rispondiamo in ordine dalla prima domanda, è possibile stipulare il contratto di assicurazione per la responsabilità civile a proprio nome anche se il veicolo è intestato al coniuge purché sia in comunione dei beni, o viceversa. Ciò che la Compagnia di assicurazione potrebbe chiederci è un documento che attesti il regime legale di comunione dei beni, quindi o il documento rilasciato dal Comune o una semplice autocertificazione. Il contraente può esser indistintamente uno dei due coniugi.

3) Che impatti ha dal punto di vista tariffario?

Generalmente quando proprietario e contraente non coincidono potrebbe esservi una lieve maggiorazione.

4) Nel caso si voglia sostituire il veicolo di proprietà con un altro prossimo all’acquisto, si  può sostituire il veicolo assicurato in polizza con quello nuovo anche se intestato al coniuge?

La risposta anche in questo caso è positiva, purché come indicato precedentemente venga consegnato il documento che attesti la comunione dei beni.

5) Conviene sostituire il veicolo assicurato in polizza o annullare il “vecchio” contratto e stipularne uno nuovo?

Se il contraente della polizza sarà diverso dal proprietario del nuovo veicolo, la risposta dipende da quanto è in percentuale la maggiorazione prevista  (vedi domanda n. 3). Quando si richiede l’annullamento del contratto per alienazione del veicolo, viene rimborsato il premio non goduto al netto delle tasse (queste ultime non vengono rimborsate). Sul nuovo contratto si dovranno pagare le tasse che in base alla provincia di residenza del proprietario variano dal 22,5% al 26%.

Quindi se la maggiorazione per contraente diverso da proprietario non è di una certa entità allora sicuramente conviene sostituire il veicolo in polizza anziché stipulare un nuovo contratto.

6) Se il veicolo viene venduto da un coniuge all’altro, chi lo acquista può usufruire della classe di merito del coniuge?

Nel caso di trasferimento di proprietà tra coniugi in regime legale di comunione dei beni di un veicolo, le imprese  di assicurazione sono tenute a riconoscere la classe CU già maturata sul veicolo.

 

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.