WIFI gratuito al quartiere Le Albere, fornito da una Compagnia di Assicurazioni

itasIl Gruppo ITAS dimostra ancora una volta di saper guardare al futuro e di essere aperto alle nuove tecnologie con due importanti iniziative: una zona di libero accesso Wi-Fi che copre tutta l’area antistante la nuova sede nel quartiere Le Albere, alla quale potranno accedere gratuitamente cittadini e visitatori del parco e del Muse, e un percorso didattico-formativo dedicato ai giovani sulla comunicazione digitale.

Da sempre vicina alle persone e con una presenza capillare sul territorio, ITAS è stata capace di intercettare in modo efficiente le necessità della sua città e del nuovo quartiere che ospita la sua sede, offrendo un servizio di connessione Wi-Fi sicuro fino a 52 Mbit/s in tutta l’area antistante Casa ITAS, fino al fiume.

Il servizio è completamente gratuito ed è dedicato non solo a chi abita e lavora a Le Albere, ma anche a tutti i visitatori del parco e del museo Muse, che nel suo primo anno di attività ha registrato oltre 500 mila presenze. Accedere alla copertura Wi-Fi è semplice e immediato: è sufficiente loggarsi per ottenere un codice di accesso o rivolgersi direttamente al nuovo info point “IN ITAS”, situato vicino l’atrio della sede ITAS, per ottenere assistenza.

Presso il punto informazioni si potranno inoltre non solo avere informazioni sulle attività dedicate ai ragazzi come il Premio ITAS Montagnav(v)entura, ma anche trovare informazioni turistiche sulla città e sulle manifestazioni che Trento offre, ottenere risposte sulle iniziative culturali e sociali promosse da ITAS, partecipare ad eventi e a breve usufruire di postazioni iPad.

Ma l’offerta ITAS dedicata ai giovani non finisce qui. La Compagnia assicuratrice ha infatti avviato di recente un percorso formativo con l’obiettivo di sviluppare competenze e abilità di scrittura dei ragazzi sui nuovi canali di comunicazione. ITAS sa guardare avanti e conosce perfettamente l’importanza di sapersi innovare: “Essere attenti alle esigenze delle persone significa anche fornire gli strumenti per essere pronti al mondo del lavoro e sempre al passo coi tempi. Attraverso il corso di formazione vogliamo trasmettere a questi ragazzi delle competenze importanti che arricchiscano il loro bagaglio culturale e professionale e che consentano loro di contribuire alla comunicazione della nostra realtà sui nuovi canali digitali e non solo”, afferma Ermanno Grassi direttore generale di ITAS.

Il percorso formativo è diviso in vari momenti con obiettivi diversi, durante i quali vengono approfondite in particolar modo le caratteristiche e le applicazioni della comunicazione digitale. Il corso è stato inaugurato la settimana scorsa con le prime due lezioni tenute dallo scrittore Enrico Brizzi, presidente del Premio ITAS del Libro di Montagna e Montagnav(v)entura, e dalla docente Anna Zuccaro, incentrate sulle tematiche della narrazione e sul concetto di reputazione online.

“Le lezioni affrontano sia gli aspetti teorici che quelli pratici, con esercitazioni e laboratori finalizzati all’utilizzo degli strumenti studiati. Per ITAS è importante fornire a quelli che domani potrebbero diventare nostri collaboratori, un bagaglio di conoscenze che vada oltre il linguaggio assicurativo”, conclude Grassi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.