Assicurazione pubblica: soluzione per calmierare i prezzi delle RC Auto e Moto?

question-markNegli ultimi giorni è apparsa una nuova ipotesi di soluzione – forse, una delle più difficilmente realizzabili – per cercare di calmierare il prezzo delle assicurazioni auto e moto. Stando a quanto affermato da Sergio Puglia, membro della Commissione parlamentare per il controllo sull’attività degli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza sociale, la soluzione potrebbe infatti essere quella di realizzare una sorta di assicurazione pubblica che possa porre un tetto alle Rc auto e moto.

“Il Settore delle Rc Auto è una giungla, dove a farla da padrone sono le agenzie assicurative e a pagarne le spese, invece, è sempre il cittadino virtuoso” – affermava Puglia – “Ora è arrivato il momento di mettere ordine a questa giungla fatta di tariffe impazzite e di conflitti di interessi tra le assicurazioni e gli enti che dovrebbero controllarle. La proposta di legge che il Movimento 5 Stelle ha depositato in Senato mette in campo una novità assoluta destinata a scardinare totalmente l’attuale cartello assicurativo, fatto non di un vero regime concorrenziale ma di assicurazioni che si accordano per mantenere le tariffe sempre più alte. Con la nostra proposta, invece, vogliamo istituire una società assicurativa pubblica che applichi tariffe agevolate ai cittadini e premi gli automobilisti virtuosi”.

Sempre secondo il proponente, e come citava anche il magazine SosTariffe.it riportando la notizia, con un’assicurazione auto pubblica le compagnie assicurative potrebbero essere costrette ad abbassare le tariffe. Ma siamo sicuri che sia davvero così?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.