Assicurazioni auto, Google mette gli occhi sul business

google-76522_1280La stampa americana ne è convinta: Google avrebbe manifestato un esplicito interesse nei confronti del mercato delle assicurazioni auto, e si appresterebbe a lanciare il servizio Google Compare, piattaforma che consente agli utenti di poter confrontare i prezzi delle polizze di assicurazione auto da sottoscrivere.

Secondo il Wall Street Journal, il gruppo avrebbe già ottenuto l’autorizzazione a vendere contratti in 26 Paesi degli Stati Uniti, su accordo di società tra i leader del settore (come MetLife, Mercury, Dairyland).

La sottoscrizione dei contratti di assicurazione auto potrà avvenire attraverso la piattaforma Compare o mediante il sito CoverHound, target di acquisizione da parte del motore di ricerca. Tuttavia, almeno sotto il profilo formale, niente di ufficiale è stato annunciato: le parti in causa si sono limitate a ribadire l’esistenza di una collaborazione in merito, senza però fornire termini precisi di riferimento.

Quel che appare certo è invece che per Google l’ingresso nel mercato delle assicurazioni auto sarebbe un ulteriore completamento della propria strategia di diversificazione, ponendo però la società in una situazione complicata: Google vende infatti spazi pubblicitari (anche) a società con le quali entrerebbe sostanzialmente in conflitto di interesse, e in un’accesa concorrenza. Come andrà a finire?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.