Qualche proposta per abbassare i premi delle polizze assicurative

308SW_1401PC029Secondo quanto riferisce l’Ania, l’Associazione Nazionale Imprese Assicuratrici, gli automobilisti italiani spenderebbero mediamente 213 euro in più rispetto ai colleghi europei per la sola Rca. Nel nostro Paese – afferma infatti l’Associazione, in un approfondimento comparso anche sul sito Internet di SosTariffe.it – il prezzo medio della tariffa RC per cliente ammonta a quota 491 euro, contro i 278 euro degli altri Paesi europei.

Ma in che modo è possibile ridurre il costo dellassicurazione auto? A tale domanda ha fornito risposte esaurienti proprio la stessa Ania, riassumendo il tutto in tre punti fondamentali.

Stando alle considerazioni dell’associazione per poter rendere più economiche le assicurazioni auto si potrebbe introdurre una tabella unica nazionale per i risarcimenti da gravi lesioni fisiche (attualmente esistono solamente le tabelle per le micro lesioni), che seppur contestata dall’Associazione Vittime della Strada comporterebbe comunque una riduzione dell’11-12% sull’assicurazione auto, e contrastare più efficacemente le frodi rafforzando gli organi di controllo e introducendo normative più stringenti (una manovra che, da sola, potrebbe consentire una riduzione di 40 – 45 euro sulla spesa per l’Rca).

Ancora, è suggerito di introdurre il risarcimento in forma specifica per i sinistri con danni alle cose (con risparmi stimati nel 3-4% a veicolo).

Voi che ne pensate? Sarà sufficiente?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.