ivassL’Istituto utilizzerà il codice identificativo LEI (Legal Entity Identifier), sia per quanto concerne le segnalazioni individuali sia per le segnalazioni di gruppo. A tal fine si precisa che per il reporting di gruppo le segnalazioni dovranno essere effettuate dall’impresa italiana a capo del gruppo assicurativo1 ovvero anche dall’impresa responsabile del calcolo della solvibilità di gruppo (società di partecipazione assicurativa o società di partecipazione finanziaria mista) ancorché non a capo del gruppo assicurativo stesso. Al fine di avviare l’attività di censimento dei segnalanti nella piattaforma INFOSTAT si chiede alle imprese in indirizzo ed alle imprese tenute al calcolo della solvibilità di gruppo di comunicare, entro il 9 aprile 2015, i rispettivi codici LEI o PRE-LEI.

Con comunicazione che verrà pubblicata sul sito dell’Istituto sarà resa nota la data a partire dalla quale potranno essere richieste le abilitazioni per effettuare la trasmissione delle segnalazioni di competenza tramite la piattaforma INFOSTAT (v. allegato 1). La trasmissione dei Quantitative Reporting Templates (QRT) della fase preparatoria a Solvency II2 avverrà secondo le seguenti scadenze:

Leggi qui

Il contenuto dei templates è descritto nel Data Point Model (DPM)3 reso disponibile da EIOPA sul proprio sito istituzionale. Nella fase preparatoria l’IVASS utilizzerà la versione della tassonomia 1.5.2.b pubblicata da EIOPA il 23 dicembre 2014, disponibile al seguente indirizzo: https://eiopa.europa.eu/regulation-supervision/insurance/reporting-format. Si raccomanda alle imprese di implementare tutti i controlli richiesti dalla citata tassonomia per assicurare l’accuratezza e la completezza dei dati.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.