i-concetti-base-della-statistica_1b40de82e783800994fdb4aae6b93102Le 263 imprese assicurative che operano nel territorio italiano, hanno indirettamente conferito complessivamente n. 1.597.202  mandati ad intermediari iscritti alla sezione E del RUI, tramite Agenti, Agenzie ed Istituti finanziari.

Secondo i dati relativi al 2015 abbiamo ricostruito la classifica delle 10 imprese che hanno conferito il maggior numero di mandati

Classifica per numero intermediari sez. E TOP10

Questa classifica tiene conto dei mandati conferiti indirettamente agli intermediari iscritti alla Sez. E, più precisamente le imprese assicurative hanno conferito il mandato agli Agenti, alle Agenzie o ad Istituti finanziari, e questi ultimi hanno instaurato un rapporto di collaborazione con addetti operanti fuori dai locali.

I n. 1.597.202 mandati conferiti indirettamente ad intermediari di Sez. E sono il 94% rivolti a persone fisiche, e il 6% a società.

L’impresa Europ Assistance Italia S.p.A. è leader con 51.263 mandati (indiretti), seguono Allianz S.p.A. ed Unipol assicurazioni S.p.A. con poco meno 50.000 mandati, e un gruppetto di imprese con circa 23.000-38.000 mandati.


La Fonte dei dati è il tool “recRUIter” di Visual Soft (softwarehouse italiana). Il tool è in grado di elaborare ed incrociare tutte le informazioni degli intermediari iscritti al RUI delle diverse imprese operanti nel territorio italiano, e consente di conoscere la composizione della rete di vendita di ogni impresa, importante sia per aspetti commerciali sia per aspetti di compliance alla normativa.

Visual Soft (softwarehouse italiana) ed il partner “Assicuriamoci Bene” hanno elaborato diversi servizi utili alle imprese assicurative e agli intermediari, dedicato ai servizi:

  1. servizio “recruiting intermediari”: per individuare intermediari assicurativi da reclutare, è necessario identificare il Target ottimale che risponde alle esigenze di potenziamento della struttura di vendita. Il servizio consente di individuare il Target e ricevere i nominativi degli intermediari corrispondenti a numerose chiavi di ricerca, unitamente a informazioni tecniche, anagrafica e geolocalizzazione.
  2. servizio di “monitoraggio iscrizioni RUI intermediari”: per “mitigare i rischi di conformità” è opportuno verificare le corrette iscrizioni / variazioni / cancellazioni al RUI della rete distributiva. Le violazioni in tema di comunicazioni obbligatorie all’Ivass prevedono ingenti sanzioni pecuniarie e disciplinari in capo all’intermediario e l’impresa assicurativa.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.