Cosa bisogna sapere nella fase di sottoscrizione della polizza e in caso di decesso di un familiare?

Cinque utili consigli da seguire nella fase di sottoscrizione della polizza e in caso di decesso di un familiare:

1. SE STIPULI UNA POLIZZA VITA PER PROTEGGERE IL TUO FUTURO O QUELLO DEI TUOI CARI, INFORMA I TUOI FAMILIARI – O COLORO AI QUALI HAI DESTINATO LE SOMME – DELL’ESISTENZA DEL CONTRATTO E DELL’IMPRESA CON LA QUALE E’ STATO CONCLUSO.

2. PER ESSERE CERTO CHE LE SOMME FRUTTO DEL RISPARMIO SIANO EFFETTIVAMENTE RISCOSSE, PRESTA ATTENZIONE ALLA DESIGNAZIONE DEI BENEFICIARI. E’ IMPORTANTE INDICARLI NOMINATIVAMENTE EVITANDO IL RICORSO A FORMULAZIONI GENERICHE QUALI, AD ESEMPIO, “EREDI LEGITTIMI O TESTAMENTARI, FIGLI NATI E/O NASCITURI, CONIUGE O CONIUGE AL MOMENTO DEL DECESSO”.

3. PER CONSENTIRE ALL’IMPRESA CON LA QUALE HAI STIPULATO LA POLIZZA DI ATTIVARSI, FORNISCI TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI A RINTRACCIARE I BENEFICIARI IN CASO DI DECESSO (INDIRIZZO, RECAPITO TELEFONICO, E-MAIL) RICORDANDOTI DI AGGIORNARLE IN CASO DI VARIAZIONI.

4. SE NON VUOI CHE I BENEFICIARI VENGANO A CONOSCENZA DELL’ESISTENZA DELLA POLIZZA ALLA SUA SOTTOSCRIZIONE, INFORMANE UN SOGGETTO TERZO CHE SI ATTIVI AL VERIFICARSI DELL’EVENTO ASSICURATO.

5. SE VUOI VERIFICARE SE UN FAMILIARE DECEDUTO AVEVA STIPULATO UNA POLIZZA VITA PUOI RIVOLGERTI AL “SERVIZIO RICERCA COPERTURE ASSICURATIVE VITA” DELL’ANIA (ASSOCIAZIONE NAZIONALE DELLE IMPRESE ASSICURAZIONE) O ALL’INTERMEDIARIO ASSICURATIVO, ALLA BANCA O ALL’IMPRESA DI ASSICURAZIONE DI CUI SI SERVIVA IL FAMILIARE, CHIEDENDO INFORMAZIONI – MEGLIO SE PER ISCRITTO – SULLA ESISTENZA DELLA POLIZZA (FACSIMILE DI RICHIESTA).

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.