IVASS pubblica per la prima volta le statistiche sulla Rc Sanitaria

L’IVASS rende disponibili per la prima volta nel sito dati statistici ufficiali sul fenomeno delle r.c. sanitaria, rilevante sia per il valore della spesa sanitaria in Italia (8,9% del PIL nel 2016), sia perché la protezione contro tale rischio contribuisce indirettamente al diritto alla tutela della salute.

Gli indicatori presentati riguardano le due differenti modalità di copertura dei rischi in argomento:

1. mediante sottoscrizione di polizze offerte dalle imprese di assicurazione,

2. tramite autoritenzione del rischio realizzata direttamente dalle strutture sanitarie pubbliche.

Di seguito i principali risultati emersi dalla ricerca:

  •  i premi raccolti nel 2016 dalle imprese assicurative ammontano a 592 milioni di euro;
  •  risultano assicurate circa 300.000 unità di personale sanitario e quasi 5.000 strutture (di cui poco più di 700 pubbliche);
  •  il numero di strutture assicurate è in netta diminuzione rispetto al 2010;
  •  la raccolta di premi assicurativi delle strutture sanitarie pubbliche è concentrata presso pochi operatori, in prevalenza esteri;
  •  il costo dei risarcimenti è nel complesso superiore al valore dei premi incassati, ad eccezione dei rischi riferiti al personale sanitario;
  •  tra il 2012 e il 2015 è aumentato il ricorso all’autoritenzione del rischio delle strutture sanitarie pubbliche.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.