ITAS, al fianco dei suoi agenti, dona 49 assegni come contributo economico per attività dei Vigili del Fuoco del Trentino

Durante i drammatici eventi causati dal maltempo che lo scorso autunno hanno scosso i nostri territori, ITAS, insieme ai suoi agenti, è stata fin da subito in prima linea per tutelare le popolazioni colpite. Oltre 3.000 sono stati i sinistri aperti dalla Compagnia che, durante queste giornate, è rimasta particolarmente colpita dall’impegno e dalla professionalità profusi dai Gruppi Volontari dei Vigili del Fuoco trentini che si sono prontamente attivati per affrontare le emergenze.

 

La Compagnia, insieme ai suoi agenti attivi nelle principali valli colpite, ha deciso di riconoscere l’impegno di questi Gruppi Volontari, con una donazione che potrà contribuire a portare avanti l’attività di centinaia di volontari.

Si tratta di un’iniziativa fortemente voluta sia dalla direzione ITAS, sia da tutti gli agenti che si erano messi in azione per intercettare e comprendere le straordinarie esigenze degli assicurati in quei drammatici giorni.

 

Con l’aiuto della “Federazione dei Corpi Vigili del Fuoco Volontari della Provincia di Trento” sono stati individuati ben 49 Gruppi Volontari (distribuiti sui territori nei quali la Compagnia ha avuto il maggior numeri di sinistri e dove quindi si è esteso il maggior impegno dei Vigili del Fuoco) che riceveranno nei prossimi giorni un contributo concreto direttamente dalle mani degli agenti ITAS, ambasciatori della Mutua nelle nostre comunità.

 

 

Si tratta di un’iniziativa a cui teniamo molto. – afferma Raffaele Agrusti, Amministratore delegato e Direttore generale ITAS – Una Mutua come la nostra ha, per natura, una particolare vicinanza a tutte quelle realtà che mettono al primo posto la solidarietà e l’attenzione al bene comune. Il lavoro dei Corpi Volontari dei Vigili del Fuoco è una delle testimonianze più evidenti di questi valori i quali fondano sugli stessi principi che guidano la nostra attività di assicuratori da quasi 200 anni.

L’impegno di ITAS non si limita quindi a risarcire i soci assicurati che hanno subito un danno – continua Agrusti – ma vuole essere un vero e proprio segnale a tutta la popolazione, contribuendo a valorizzare e sostenere quello spirito solidaristico e di vicinanza che costituisce la linfa vitale delle nostre comunità montane.

 

Siamo orgogliosi di questa iniziativa – commentano gli agenti coinvolti – che dimostra ancora una volta come ITAS sia davvero al fianco di persone che, come i Vigili del Fuoco Volontari, si impegnano per la nostra sicurezza. Come agenti viviamo ogni giorno a fianco dei nostri soci assicurati e per noi è un onore poter supportare iniziative solidali che vanno al di là del servizio assicurativo che puntualmente offriamo loro”.

 

Dal Tesino alla Valsugana, dalla Val di Sole a Fiemme, Fassa e Primiero, per citarne alcune, decine di comunità potranno contare su un contributo voluto per rafforzare l’attività di quelle persone che, su base volontaria, contribuiscono ogni giorno alla sicurezza di tutti noi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.