Europ Assistance e Generali a supporto dei dipendenti e agenti del Gruppo

Un numero verde dedicato a tutti i circa 20.000 dipendenti e agenti del Gruppo Generali in Italia, fornisce informazioni certificate in merito al Covid19 e, in caso di necessità, un servizio di triage e consulenza medica.

L’iniziativa fa parte di #InsiemeGeneriamoFiducia, il piano sviluppato da Generali con i propri stakeholder – clienti, dipendenti, agenti, fornitori, istituzioni e comunità – per superare l’emergenza Covid-19. 

Europ Assistance e Generali hanno attivato per i circa 20.000 dipendenti e agenti in Italia del Gruppo, un servizio di assistenza telefonica per illustrare le linee guida applicate dalle società del Gruppo in relazione al virus, offrire informazioni sanitarie certificate ed effettuare una prima valutazione medica telefonica, nel caso si presenti qualche sintomo influenzale.

Estesa anche ai familiari dei dipendenti e agenti, l’iniziativa nasce dalla volontà del Gruppo Generali di tutelare la salute dei propri clienti e dipendenti, e per realizzarla è stata scelta Europ Assistance, società del gruppo, che da oltre 50 anni si occupa di fornire assistenza alle persone anche in situazioni di emergenza.

Attraverso un numero verde dedicato, i dipendenti, inclusi quelli di Europ Assistance e gli agenti del Gruppo in Italia, potranno richiedere informazioni relative alle persone da contattare in caso di necessità, e ricevere indicazioni sanitarie certificate su come prevenire il contagio. I dipendenti potranno inoltre approfondire le linee guida per lo smartworking definite dalla compagnia.

Qualora un dipendente o agente, o un loro familiare, accusasse malesseri riconducibili al Coronavirus, o temesse di essere entrato in contatto con persone infette, il servizio telefonico offre una valutazione medica (triage) con la quale, utilizzando il protocollo definito dal Ministero della Salute, viene valutata la probabilità che sia stato contratto il virus. Il servizio è gestito da un operatore di assistenza professionale e da un medico del team Europ Assistance.

Nel caso in cui il dipendente o agente si trovassero in quarantena sanitaria obbligatoria potranno accedere a un servizio di supporto telefonico grazie al quale saranno ricontattati con cadenza definita per verificare lo stato di salute ed eventualmente metterli in contatto con un medico.

Il servizio si completa con il supporto psicologico, accessibile da remoto, chesi potrà attivare in caso di necessità.

L’iniziativa fa parte di #InsiemeGeneriamoFiducia, il piano di iniziative e azioni sviluppato da Generali con i propri stakeholder – clienti, dipendenti, agenti, fornitori, istituzioni e comunità – per superare l’emergenza Covid-19. 

Come partner di vita nei momenti rilevanti delle persone, l’obiettivo è generare fiducia mettendo a disposizione le competenze di ognuno e fornendo soluzioni concrete ed immediate.

Fabio Carsenzuola, CEO Europ Assistance Italia, ha dichiarato: “In questa situazione le aziende devono adottare tutte le misure necessarie a garantire la sicurezza dei lavoratori, fornendo informazioni chiare e attivando tutte le leve che possono contribuire a tutelarne la salute e prevenire la diffusione del virus. Nel caso del COVID-19 era doveroso agire velocemente e mettere a disposizione di dipendenti e agenti di tutte le società del Gruppo in Italia le competenze maturate da Europ Assistance in oltre 50 anni di assistenza, assieme alle risorse professionali – medici e personale preparato ad affrontare crisi complesse – che ogni giorno assistono i clienti nelle situazioni di emergenza. Siamo quindi molto orgogliosi di contribuire alla salvaguardia della salute di tutti, attraverso un servizio reso accessibile in poco tempo a circa 20.000 famiglie.”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.