Festeggia il suo primo anno di attività CrowdForLife, la piattaforma di
crowdfunding targata Crédit Agricole, grazie alla quale cittadini e aziende hanno sostenuto
concretamente progetti di enti e associazioni non profit.
Il portale di crowdfunding del Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia da subito è stato uno strumento
per dialogare realmente con le associazioni benefiche e con le istituzioni anche a livello locale.
Nel corso del suo primo anno di vita, la piattaforma si è trovata ad affrontare un periodo
complesso, nel quale è cresciuta esponenzialmente l’importanza di garantire un aiuto tangibile alle
realtà in difficoltà.
Il portale CrowdForLife ha raggiunto più di 2000 donatori ed ospitato un totale di 11 iniziative già
pubblicate, quasi un nuovo progetto ogni mese, di cui 4 ancora in corso.
Tra queste si ricorda “Uniamo le forze per la Croce Rossa Italiana”, che ha raccolto fondi per oltre
1.5 milioni di euro, grazie al contributo di quasi mille donatori a livello nazionale e all’impegno di
tutte le società del Crédit Agricole in Italia.
L’obiettivo è stato raggiunto anche grazie al Payroll Giving, ai contributi diretti dei dirigenti e dei
dipendenti di Crédit Agricole Italia, di Agos e di Amundi Italia, insieme alle donazioni di clienti e
fornitori.
A questa raccolta fondi si sono affiancate una serie di iniziative promosse da Associazioni ed
Istituzioni locali dei territori storici di presenza del Gruppo: dall’Emilia Romagna, alla Liguria, sino al
Nord Est.
CrowdForLife è lo spazio virtuale firmato Crédit Agricole Italia, concepito come luogo d’incontro tra
chi è alla ricerca di fondi per realizzare il proprio progetto e chi desidera contribuire sostenendo
quello che più gli sta a cuore.
La piattaforma dà la possibilità di avviare raccolte fondi in modalità Keep It All, meccanismo per cui
le donazioni vengono erogate a favore dell’iniziativa indipendentemente dal raggiungimento
dell’obiettivo di raccolta.
Offre, inoltre, la possibilità di partecipare ad iniziative tematiche in cui vengono premiate le proposte
più innovative. Un esempio estremamente esemplificativo è la call Crédit Agricole For Future,
lanciata in ambito sociale, che ha avuto come obiettivo quello di sostenere progetti uniti da temi
comuni quali educazione, inclusione e riduzione delle diseguaglianze.
La finalità della call, che ha chiuso le candidature il 14 novembre con 35 proposte, è stata quella di
valorizzare le iniziative più innovative volte a ridurre problematiche sociali, economiche e culturali,
che hanno alimentato e continuano ad alimentare, soprattutto in questo periodo di emergenza,
marginalizzazione e discriminazione. Tra i requisiti preferenziali è stato richiesto un approccio
globale con obiettivi riconducibili all’educazione inclusiva, lo sviluppo di abilità tra bambini e ragazzi
e l’apprendimento personalizzato per quelle categorie considerate maggiormente fragili.
Nei prossimi mesi, numerosi altri progetti saranno pubblicati sulla piattaforma CrowdForLife, accanto
a quelli già presenti e in corso, a dimostrazione di quanto Crédit Agricole Italia voglia contribuire allo
sviluppo e al sostegno del territorio e della popolazione, soprattutto in un periodo di così grande
difficoltà, fornendo aiuti davvero concreti ed accessibili.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.