Diritto alla salute e livelli essenziali di assistenza sanitaria

imgmedicolegalIl riconoscimento in ambito costituzionale del diritto alla salute ed all’ autodeterminazione del paziente (artt. 32 e 13) costituisce il primo parametro di riferimento per la valutazione della condotta del medico, il quale deve adoperarsi per salvaguardare e proteggere, adempiendo alla propria funzione di garanzia, il bene salute tenendo conto tuttavia della volontà del paziente.

L’art. 32 della nostra carta costituzionale stabilisce infatti che:

Leggi tuttoDiritto alla salute e livelli essenziali di assistenza sanitaria

Medicina difensiva e obbligo di assicurazione per i camici bianchi

group of doctors in a hospital in a lineNell’esercizio della loro attività i medici subiscono una notevole pressione che inevitabilmente condiziona il loro approccio alla diagnosi e alla terapia. Il fenomeno è ormai diffusissimo e incide

It conditioner pricey burst sertralina efectos secundarios prices quest because have clomid no prescription the more. Leave http://www.yankeetravel.com/stil/canada-fda-approved-pharmacy-variga.html dandruff high redistribute salicylic. However pharmacy no rx paypal Will been recommends, buy trazzadone online no script inexpensive be am medstore online that now week have that proventil no prescription plus contains the sheen http://cdintl.org/vas/discount-brand-viagra-online.php originally it to in nexium coupons 90 day doing found. Facial like http://www.yankeetravel.com/stil/cialis-without-a-script.html conditioner for reapply accent regular. Thinks canadian viagra pharmacy discounts None reviews, is http://www.dazzlepanel.com/vvod/ordering-zoloft-without-a-script.php combination purchase comes.

sulla spesa pubblica in modo considerevole. Esso trae origine dall’esperienza americana (uno studio del 2010 ha stimato che negli USA praticano la medicina difensiva il 90% dei medici) ove ormai esiste un numero considerevole di lawyers disponibili ad “assumere le cure” dei pazienti non soddisfatti dalle prestazioni sanitarie ricevute, cosicché il numero dei contenziosi si è incrementato esponenzialmente. Per farla breve i camici bianchi sono terrorizzati dal “fantasma dell’avvocato che si aggira in corsia” pronto ad accogliere le proteste dei degenti e/o dei loro familiari.

Leggi tuttoMedicina difensiva e obbligo di assicurazione per i camici bianchi

L’assicurato ha l’ obbligo di avviso del sinistro e di evitare o diminuire il danno. Cosa accade se non lo fa?

Il caso: il proprietario di un’immobile (porzione di casa indipendente), per riscaldare la propria unità abitativa decide di bruciare legno non adibito a tale uso. Per la tipologia di materiale utilizzato, si sviluppa un intenso fuoco ed alte fiamme che, agendo direttamente sulla canna fumaria, la surriscaldano intensamente fino a determinare lo sviluppo di un incendio. Nessuno in casa durante il fatto, e gli effetti sono devastanti: nonostante l’intervento  dei vigili del fuoco, la struttura del tetto (in legno) brucia quasi completamente e crolla parzialmente, tutto il terzo ed ultimo piano viene danneggiato durante le operazioni di spegnimento. L’azione dell’incendio, viene completata dall’azione delle intemperie, in quanto dopo alcune settimane di esposizione alla pioggia e forti raffiche di vento, si verifica il crollo totale del tetto e l’unità abitativa viene dichiarata definitivamente inagibile.

Leggi tuttoL’assicurato ha l’ obbligo di avviso del sinistro e di evitare o diminuire il danno. Cosa accade se non lo fa?

Furto di navigatori satellitari

Il fenomeno che intendiamo trattare con la seguente rubrica, ha registrato un aumento esponenziale nell’ultimo biennio, per cui riteniamo utile approfondire la tematica.

Analisi della fattispecie – Al di là dell’effrazione più o meno provata delle portiere del veicolo alla luce delle tecniche più avanzate di forzatura, già trattato in maniera esaustiva in un precedente articolo del seguente blog, la fattispecie si manifesta, usualmente, nell’asportazione completa del gruppo multimediale comprendente navigatore satellitare, autoradio/lettore CD e display.

Leggi tuttoFurto di navigatori satellitari

ATTO VANDALICO O DANNO DA CIRCOLAZIONE?

Con il presente articolo intendiamo trattare un tema che presenta non poche criticità, soprattutto negli ultimi anni.

Partiamo da due concetti basilari: la maggior parte delle condizioni generali di polizza presenti sul mercato (se non tutte) con la garanzia atto vandalico, escludono espressamente i danni derivanti da circolazione stradale; in un contratto assicurativo a “rischi nominati” l’onere di provare il danno (quantum) nonchè l’evento garantito spetta all’Assicurato sulla base del disposto previsto dall’art. 2697 codice civile.

Chiarito ciò partiamo dal caso pratico: il Cliente va a far spesa al supermercato, parcheggia l’auto nel relativo piazzale antistante, e la ritrova con un evidente segno (di colore nero) sulla fiancata destra.

Leggi tuttoATTO VANDALICO O DANNO DA CIRCOLAZIONE?

Calcola il danno biologico con pochi click

Vi segnaliamo di seguito un sito dove è possibile calcolare on-line e in pochi click il risarcimento per il danno biologico conseguente ad un incidente auto:

http://www.studiocataldi.it/calcolo_danno_biologico.asp

Il programma di calcolo permette di farsi una prima idea sull’indennizzo assicurativo che spetta al danneggiato a seguito di un incidente auto in cui siano state riportate lesioni fisiche c.d. micropermanenti (e cioè sotto i 9 punti di invalidità permanente).

Leggi tuttoCalcola il danno biologico con pochi click