Sanzioni Isvap alle imprese assicurative in ambito risarcimento diretto

Il risarcimento diretto probabilmente non avrà portato ad una riduzione delle tariffe auto (sino ad oggi), ma in compenso il mancato rispetto da parte delle Compagnie assicurative della normativa di riferimento, e specificatamente degli artt. 149 e 150 del d.lgs. 209/2005 e art. 8 del d.p.r. 254/2006 (per il mancato rispetto per i sinistri del ramo r.c. auto, dei termini per la formulazione dell’offerta di risarcimento diretto al danneggiato o  per la comunicazione dei motivi di diniego dell’offerta di risarcimento al danneggiato), ha portato nelle casse dell’ Isvap ben quattrocentotrentunmilacinquecento euro (€ 431.500).

Leggi tuttoSanzioni Isvap alle imprese assicurative in ambito risarcimento diretto

R.C. Auto: come pagare di meno

Di seguito vi elenchiamo i principali parametri utilizzati dalle Compagnie per calcolare il premio R.C. Auto.

Conoscerli spesso fa la differenza e permette di risparmiare anche fino al 30% in meno sul proprio premio di polizza:

  • età del contraente (e cioè del titolare della polizza). E’ forse il parametro più importante. Se il contraente ha meno di 25 / 26 anni o più di 60 anni i premi sono maggiori, anche del 30%;

Come evitare le truffe assicurative

E’ ancora recente l’allarme lanciato dal Ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, sui quasi 3 milioni di auto che circolano senza assicurazione o con il contrassegno contraffatto.

Forse il numero è sovrastimato, ma sicuramente i numeri reali non si discostano molto da questa cifra.

All’interno di questo numero (enorme) ci sono molti cittadini ignari, che pensando di avere contratto una regolare assicurazione, circolano invece con un contrassegno contraffatto creato artatamente da qualche intermediario truffaldino.

Tuttavia c’è un modo potentissimo per proteggersi da questo tipo di truffe, già oggi messo a disposizione dall’ISVAP a tutela del consumatore: è il Registro Elettronico degli Intermediari Assicurativi (RUI) accessibile sul sito dell’ISVAP al seguente indirizzo: https://nsiv.isvap.it/RUI/RuirPubblica/

Leggi tuttoCome evitare le truffe assicurative

Tipologie di polizze “Rischio perdita impiego” nei prestiti

I prestiti tramite cessione del quinto (ad eccezione della cessione del quinto a pensionati) includono nel proprio contratto una polizza assicurativa “rischio perdita impiego”, che tutela la famiglia dei lavoratori richiedenti nel caso di perdita del lavoro. Il motivo è la particolare modalità di rimborso che prevede la cessione del quinto, attraverso la trattenuta diretta delle rate di restituzione dalla busta paga dei richiedenti.

Innanzitutto occorre dire che la polizza copre il rischio soltanto nei casi in cui la perdita di lavoro sia involontaria e ingiustificata, ossia, licenziamento senza motivazioni o fallimento dell’azienda di appartenenza. Pertanto, la compagnia assicurativa non pagherà il debito in caso di dipendenti che presentino le dimissioni oppure che vengano licenziati per motivi giustificati.

Leggi tuttoTipologie di polizze “Rischio perdita impiego” nei prestiti

In arrivo la “mediaconciliazione”, ma resta fuori la R.C. Auto

Come molti sapranno, il 20 marzo è entrato definitivamente in vigore il d.l. 4 marzo 2010, n. 28, sulla c.d. “mediaconciliazione obbligatoria”.

In pochi sanno di cosa si tratta. In sintesi si tratta di un’imposizione di legge che impedisce al cittadino di rivolgersi al giudice se non dopo aver esperito il “tentativo di conciliazione” davanti a un mediatore facente parte di un organismo privato che abbia ottenuto le credenziali per svolgere l’attività di mediazione.

Leggi tuttoIn arrivo la “mediaconciliazione”, ma resta fuori la R.C. Auto

L’assicurazione per bagaglio, le polizze

Può capitare, in particolar modo quando si viaggia con bagaglio da stiva, di arrivare a destinazione ed aspettare invano la propria valigia. Di certo non è il modo migliore per iniziare una vacanza, o peggio ancora di rientrare in città. Grazie alle assicurazioni per bagaglio, però, al danno potreste evitare almeno la beffa: infatti esistono sul mercato polizze appositamente create per coprire le spese sostenute una volta a destinazione.

Sul mercato assicurativo esistono polizze di assicurazione per i viaggi appositamente realizzate a tutela di quanti viaggiano e desiderano assicurare il proprio bagaglio: danni economici causati da furti, incendi, perdita del bagaglio o ritardo nella riconsegna da parte del vettore incaricato, durante una vacanza o in viaggio di lavoro, possono essere rimborsati stipulando una polizza sul bagaglio.

Leggi tuttoL’assicurazione per bagaglio, le polizze

Costo assicurazione “perdita impiego” nei prestiti personali

Quello dei prestiti personali è un mondo complesso, soprattutto per le persone che non ci lavorano dentro, ma si avvicinano per la prima volta. I prestiti personali sono prodotti molto diversi, cioè, esistono molte tipologie di finanziamenti personali e ognuno ha le proprie caratteristiche, vantaggi e svantaggi. Ci sono diverse voci e parametri da tener presenti nel momento in cui si valuta un prodotto finanziario per fare la scelta giusta. Alcuni di questi prestiti personali, principalmente quelli legati all’attività lavorativa come i prestiti cessione del quinto, il prestito delega, etc,  richiedono la stipula di una polizza assicurativa obbligatoria contro il rischio di  perdita dell’impiego.

Leggi tuttoCosto assicurazione “perdita impiego” nei prestiti personali

Calcola la tua pensione con pochi click

Vi segnaliamo di seguito un sito dove è possibile calcolare on-line e in pochi click la propria pensione:

link su AFFARI&FINANZA – I TUOI CALCOLATORI

Il programma di calcolo dà anche un’idea del “Gap previdenziale” cioè il divario fra la pensione che verrà percepita al termine dell’attività lavorativa e l’ultimo stipendio. Un divario da colmare con soluzioni di previdenza complementare adeguate a mantenere, anche negli anni della pensione, un soddisfacente tenore di vita.

Leggi tuttoCalcola la tua pensione con pochi click

Polizze vita abbinate ai prestiti

Nel momento in cui una banca concede un prestito o un mutuo, potrebbe richiedere la stipula di una polizza assicurativa sulla vita (TCM), così da tutelarsi, in caso di scomparsa prematura del contraente dello stesso finanziamento. Infatti questa tipologia di assicurazione è spesso “obbligatoria” (richiesta) per ottenere un prestito, oppure viene compresa nel proprio contratto di prestito (come nel caso della cessione del quinto). Inoltre, la polizza assicurativa favorisce la concessione del prestito giacché riduce considerevolmente il rischio che il finanziamento non venga rimborsato e, questo fatto, rappresenta una garanzia per la banca o per l’istituto erogante.

Leggi tuttoPolizze vita abbinate ai prestiti

Assicurazioni e Carrozzerie: in mezzo l’assicurato

Sempre più Compagnie assicurative propongono le polizze Rc Auto con la clausola “Risarcimento in forma specifica”: propongono tariffe con sconti e agevolazioni, ma per riparare l’auto incidentata chiedono all’assicurato di rivolgersi alle officine convenzionate.

Queste convenzioni consentono alle compagnie di abbattere i costi.

Ma a carrozzieri conviene sottoscrivere questi accordi, e agli assicurati queste tipologie di polizze?

Leggi tuttoAssicurazioni e Carrozzerie: in mezzo l’assicurato