Non c’è concorso se si urta il veicolo in sosta “immorale”

piazzola riservata ai disabiliUn nostro lettore ha posto un quesito al servizio “L’Esperto risponde”. Il dubbio riguarda l’illiceità del parcheggio di un’auto su una piazzola riservata ai disabili: se viene urtato un veicolo abusivamente posteggiato in uno stallo riservato ai disabili, c’è concorso di colpa?

Di seguito il quesito posto alla rubrica “L’esperto risponde”. Più sotto, la risposta.

Leggi tuttoNon c’è concorso se si urta il veicolo in sosta “immorale”

Assicurazione eventi naturali e atmosferici sul proprio veicolo

levabolliL’assicurazione contro gli eventi naturali e atmosferici sul proprio veicolo è una utile copertura che protegge il valore del mezzo a quattro ruote contro una lunga serie di fenomeni che potrebbero pregiudicare la sua patrimonialità. Si tratta di una garanzia accessoria RC Auto in corso di crescente diffusione nel nostro Paese, complice la rinnovata sensibilità sul tema derivante da recenti eventi naturali di particolare gravità. Ma quali sono gli eventi atmosferici che vengono generalmente interessati da tali polizze?

Leggi tuttoAssicurazione eventi naturali e atmosferici sul proprio veicolo

Incidente con auto che esce dal cancello privato

cancelloUn nostro lettore ha posto un quesito al servizio “L’Esperto risponde”. Il dubbio riguarda l’applicazione del torto o ragione o concorso di colpa in un incidente con un auto che usciva dal cancello privato urtando il suo veicolo, ma quest’ultimo aveva oltrepassato la linea di mezzeria.

Quesito posto dal lettore del Blog al servizio gratuito “L’esperto risponde“:

Leggi tuttoIncidente con auto che esce dal cancello privato

SE IL GINECOLOGO “DOLOSAMENTE” NON INFORMA, L’ASSICURAZIONE NON PAGA

ospedaleQualche giorno fa è stata depositata una sentenza della Corte di Cassazione piuttosto significativa che ha stabilito il principio in base al quale l’omessa informazione, consapevole, ad una madre del rischio della nascita di un bambino malformato comporta per il ginecologo la conseguenza di dover risarcire, ad entrambi i genitori, il danno anche futuro ed esistenziale che tale nascita comporta. La Suprema Corte aggiunge, poi, che la consapevolezza di aver taciuto la sussistenza di tale rischio preclude la possibilità di far ricorso alla garanzia assicurativa che copre il rischio di errore nell’esercizio della professione medica. In sintesi il medico risponde in modo esclusivo del risarcimento. La pronuncia fornisce, quindi, lo spunto per esaminare i presupposti sulla base dei quali il rischio di errore risulta coperto dal contratto assicurativo stipulato per la responsabilità professionale medica.

Leggi tuttoSE IL GINECOLOGO “DOLOSAMENTE” NON INFORMA, L’ASSICURAZIONE NON PAGA

Alla non autosufficienza chi ci pensa?

mutuiSecondo l’Istat, nel 2011 gli over 65 in Italia erano circa 12 milioni e 300 mila – con oltre sei milioni di ultra settantacinquenni – mentre nel 2030 saranno il 33% della popolazione, con 3,5 milioni di non autosufficienti (contro gli attuali 2 milioni). 

Non stupisce dunque scoprire dalla nuova ricerca dell’Osservatorio Sanità di UniSalute, la compagnia del Gruppo Unipol specializzata in assistenza sanitaria, che il 61% degli italiani conosca personalmente casi di persone non autosufficienti che hanno bisogno di assistenza. 

Leggi tuttoAlla non autosufficienza chi ci pensa?

Una scatola nera che consuma la batteria dell’auto. Cosa si può fare?

scatolaUna nostra lettrice ha avuto problemi con la scatola nera offerta da una compagnia di assicurazioni. Il dispositivo consuma la batteria dell’auto, anche se questa non è in movimento. Se non si utilizza l’auto per diversi giorni cosa succede? Come rimediare al problema?

Quesito posto dalla lettrice del Blog al servizio gratuito “L’esperto risponde“:

sono assicurata con *********, percorro pochi chilometri all’anno, per risparmiare sulla polizza ho installato un dispositivo box mt level 2 voice, ma ho scoperto che, dopo pochi giorni di fermo in garage, la batteria dell’auto si scarica completamente per effetto dell’assorbimento del dispositivo. Non ero stata messa al corrente della necessità di dover tenere sempre la batteria sotto carica, sapendolo non avrei certo scelto questa formula. Vorrei rescindere il contratto con la motivazione di non essere stata sufficientemente informata e tutelata al momento della sottoscrizione. E’ possibile?

Leggi tuttoUna scatola nera che consuma la batteria dell’auto. Cosa si può fare?

Come realizzare una collaborazione con altri intermediari

RIUNIONI1Un Intermediario vuole fidelizzare la clientela, sviluppare il portafoglio clienti e ampliare la gamma di prodotti da offrire ai clienti?

L’art. 22, comma 10, del Decreto Sviluppo del 18 ottobre 2012, n. 179 prevede un’ importante novità per gli intermediari iscritti alla Sez. A, B e D:

Leggi tuttoCome realizzare una collaborazione con altri intermediari