La responsabilità civile da circolazione secondo il codice civile

auto1

La responsabilità derivante dalla circolazione di auto e motoveicoli è disciplinata innanzitutto dagli articoli del codice civile relativi alla responsabilità extra contrattuale o da fatto illecito (art. 2043 e seg.) secondo i quali chi cagiona ad altri un danno ingiusto è tenuto al risarcimento del danno medesimo.

Leggi tutto

La liberalizzazione tariffaria nel ramo R.C.A.

soldi1

Nel periodo che precede la liberalizzazione tariffaria (1990-1994), nel ramo danni, risultava che il comparto auto (responsabilità civile) aveva una quota complessiva superiore al 50%.

Le imprese che esercitavano il ramo R.C. auto conseguivano risultati tecnici negativi in progressivo peggioramento.

Leggi tutto

L’assicurazione obbligatoria R.C. veicoli e natanti con la legge del 24 dicembre 1969 n.990

conflitto_int

La legge 24 dicembre 1969 n. 990 ha disposto l’obbligatorietà dell’assicurazione sulla responsabilità civile automobilistica, al fine di garantire il risarcimento dei danni verificatisi a seguito dei sinistri provocati da autoveicoli e natanti.

Leggi tutto

Ritiro e sospensione della patente non sono assicurabili

Finalmente un po di chiarezza sulla questione che ha creato non poche discussioni, alcune compagnie assicurative infatti avevano previsto un’indennità per l’assicurato di diarie nel periodo di sospensione o ritiro della patente. Cioè chi trasgrediva il codice della strada e veniva sanzionato amministrativamente, riceveva in cambio dalla compagnia assicurativa un premio, ma questa volta il premio non era il compenso dell’assicuratore ma il rimborso dell’assicurato.

Leggi tutto

Ti serve un mutuo? Coperture assicurative a garanzia del mutuo

Facciamo un po’ di chiarezza nel mondo delle “polizze-mutui”, queste sono tutte quelle polizze  assicurative che vengono proposte o a volte imposte/vendute dalla banca al momento di un’erogazione di un prestito personale o un mutuo per l’acquisto della casa.

Chi  vuol acquistare una casa, dovrà far i conti oltre alla ricerca e scelta dell’immobile secondo le proprie esigenze, gusti e disponibilità economiche anche di conoscenze basilari su condizioni contrattuali per l’erogazione di un mutuo e sulle coperture assicurative abbinate al prestito bancario.

Queste ultime possono essere più o meno complesse e costose ma sicuramente anche utili soprattutto al cliente, altre più che altro servono a ridurre al minimo il rischio per la banca di una situazione d’ insolvenza del cliente che dovrà pagare le rate per tanto tempo.

Vediamo queste “polizze-mutui” sotto una lente d’ingrandimento.

Una delle polizze più proposte/imposte è la TCM (temporanea caso morte) che serve a garantire un capitale nel caso di morte dell’assicurato (cliente) nel periodo dell’erogazione del mutuo. Questa polizza da un lato garantisce l’erede al momento del lascito dell’immobile nel non dover far fronte alle rate residue, infatti sarà la compagnia assicurativa che dovrà indennizzare il beneficiario (la banca) del capitale garantito. Presenta anche un costo relativamente basso e diluito nelle “n” rate incrementa di pochi euri la rata mensile.

L’unico problema di questa polizza si ha nel momento in cui si fa richiesta della portabilità del mutuo presso un’altra banca che offre condizioni di prestito migliori, la polizza generalmente viene “venduta” in un’unica soluzione (premio unico) per tutta la durata del prestito, pertanto si rischia di perdere la restituzione del premio per la parte non ancora goduta, e dover sottoscrivere un’altra polizza.

Leggi tutto

Pubblicato il primo manuale per la la preparazione al prossimo esame per l’iscrizione al registro degli intermediari assicurativi

Il nuovo manuale per la preparazione alla prova di idoneità per l’iscrizione alle sezioni A (Agenti) e B (Broker) del RUI, edito da Edizioni Simone, uscirà in tutte le librerie a fine Marzo 2009, in coincidenza con l’inizio della preparazione di tutti i candidati.

Leggi tutto

WP to LinkedIn Auto Publish Powered By : XYZScripts.com