Mezzi speciali ed rc auto: le Sezioni Unite estendono la copertura

Una importante sentenza, la n. 8620, del 29 aprile 2015, emessa dal principale organo nomofilattico del nostro ordinamento, ossia la Corte di Cassazione a Sezioni Unite, ha esteso l’operatività della garanzia rc auto anche ai casi di danni commessi da mezzi speciali in fase di lavoro, chiarendo una volta per tutte quale sia l’estensione della nozione di “circolazione” ai fini dell’applicazione dell’art. 2054 c.c..

Il casus belli era il tragico incidente sul lavoro di un operaio, morto schiacciato da un cassone urtato accidentalmente dal braccio di un’autogru.

Leggi tuttoMezzi speciali ed rc auto: le Sezioni Unite estendono la copertura

Il risarcimento da incendio del veicolo: chi paga?

Tutti hanno esperienza, diretta o indiretta, dei danni da circolazione stradale, e delle procedure risarcitorie previste in base alle norme del codice civile e del codice delle assicurazioni private.

Tuttavia non tutti sanno che non sempre gli incidenti stradali ai quali si applicano dette procedure sono causati da veicoli in movimento.

Con il tempo infatti, la giurisprudenza ha ricondotto nella categoria dei danni da circolazione stradale anche ipotesi in cui il movimento manca, ritenendo che anche un’auto in sosta può causare e subire danni ricollegabili alla fase statica (sosta) della circolazione.

E’ il caso dell’incendio della propria auto, che può diventare un danno “Rc Auto” quando le fiamme si propaghino da un veicolo attiguo.

Leggi tuttoIl risarcimento da incendio del veicolo: chi paga?