Rc Auto: le clausole “anti avvocato” di Allianz dichiarate vessatorie dall’Antitrust

E’ stato di recente pubblicato l’esito del procedimento Antitrust n. CV144 (Assicuriamoci Bene se ne era occupato già in questo articolo), avente ad oggetto le famigerate clausole “anti avvocato”, che imponevano agli assicurati di non rivolgersi a un professionista per il recupero del risarcimento danni da incidente stradale, a pena di vedersi decurtato il risarcimento di E 500,00 (vecchia formulazione), o del 20% con tetto di E 500,00 (nuova formulazione), senza prima aver esperito la procedura di “conciliazione paritetica”.

Leggi tuttoRc Auto: le clausole “anti avvocato” di Allianz dichiarate vessatorie dall’Antitrust

Allianz e conciliazione paritetica sotto il faro dell’Antitrust

Si è aperto il 22 marzo 2016, davanti all’AGCM, il procedimento “CV144 Allianz – conciliazione paritetica”, per la valutazione sulla vessatorietà della clausola proposta da Allianz nei suoi contratti Rc Auto, che obbliga l’assicurato a rinunciare a farsi assistere da un legale o da un patrocinatore nella fase stragiudiziale della vertenza risarcitoria.

Nella polizza di Allianz infatti, viene proposta una clausola che impone di risolvere le eventuali controversie sul risarcimento alla “conciliazione paritetica”, ovvero a un procedimento conciliativo tra il danneggiato,

Leggi tuttoAllianz e conciliazione paritetica sotto il faro dell’Antitrust

Conciliazione Paritetica? No, grazie.

Lo scorso 20 ottobre 2014, L’IVASS ha emanato un comunicato stampa con il quale ha sollecitato le imprese assicuratrici a implementare l’attività di promozione della c.d. “conciliazione paritetica”, ovvero una procedura alternativa di risoluzione delle vertenze con i danneggiati che coinvolge le associazioni dei consumatori.

Ma cos’è la conciliazione paritetica, in pratica? E’ appunto una procedura, che nasce da una convenzione tra alcune associazioni dei consumatori (non tutte, queste: Acu, Adoc, Adiconsum, Altroconsumo, Assoutenti, Casa del Consumatore, Centro di Tutela Consumatori Utenti, Cittadinanza Attiva, Codici, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori) e l’ANIA (associazione di categoria delle compagnie), affinchè il disaccordo sui risarcimenti venga superato tramite commissioni miste tra rappresentanti ANIA e rappresentanti delle associazioni dei consumatori aderenti.

Leggi tuttoConciliazione Paritetica? No, grazie.

Conciliazione paritetica RC Auto, confronti sul potenziamento

question-markPochi giorni fa si è tenuto un interessante incontro tra IVASS, ANIA e Associazioni dei consumatori, finalizzato a rafforzare il funzionamento e l’efficacia dell’istituto della conciliazione paritetica per i sinistri RC Auto.

Stando a quanto sottolineato da SosTariffe.it in materia di assicurazioni auto, e ribadito da un comunicato stampa IVASS dello scorso 20 ottobre, la discussione sulla conciliazione si è incentrata sulle cause del limitato ricorso alla procedura di conciliazione, “riconducibili essenzialmente alla scarsa conoscenza dell’istituto da parte dei consumatori e ai comportamenti prevalentemente da loro assunti”, e sulle azioni da intraprendere per poterne promuovere lo sviluppo.

Leggi tuttoConciliazione paritetica RC Auto, confronti sul potenziamento

La Conciliazione paritetica Rc Auto non convince i danneggiati. Ennesima trovata assicurativa

FlopComunicato stampa di ANIES

La conciliazione paritetica per i sinistri Rc Auto non decolla, gli automobilisti potrebbero far ricorso a questo istituto per risolvere le proprie controversie con le Assicurazioni, ma solo quelle fino a 15.000 euro, non superiori.

In pratica trattasi di un accordo stipulato tra ANIA e alcune Associazioni di Consumatori per una rapida soluzione delle controversie relative ai sinistri stradali senza necessariamente ricorrere all’Autorità Giudiziaria.

Leggi tuttoLa Conciliazione paritetica Rc Auto non convince i danneggiati. Ennesima trovata assicurativa

Conciliazione Paritetica Rc Auto: l’IVASS spinge

E’ del 21 maggio scorso un comunicato dell’IVASS che promuove e incoraggia il nuovo patto tra ANIA e Associazioni dei Consumatori per la “conciliazione paritetica”, un sistema di risoluzione alternativa delle controversie volto a deflazionare il contenzioso, per i risarcimenti dei sinistri Rc Auto entro i 15.000 euro.

In parole povere, anche l’IVASS spinge per buttare fuori gli avvocati “attivisti” contro le assicurazioni dal settore, incoraggiando questo sistema che vedrebbe contrapposte le Associazioni dei Consumatori e le imprese di assicurazione.

L’IVASS scrive della conciliazione paritetica: “tale strumento alternativo alla risoluzione delle controversie è in grado di offrire un contributo alla deflazione del contenzioso giudiziario, consentendo ai consumatori la possibilità di risolvere in maniera più rapida ed economica le controversie e alle imprese di contenere i costi del contenzioso, con ricadute positive, a livello di sistema, sui costi dei risarcimenti e sui livelli delle tariffe R.C Auto.”

Leggi tuttoConciliazione Paritetica Rc Auto: l’IVASS spinge