Protocollo d’intesa tra Antitrust e Istituto per la Vigilanza sulle assicurazioni (IVASS)

Il Presidente dell’Istituto per la Vigilanza sulle assicurazioni (IVASS), Salvatore Rossi, e il Presidente dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM), Giovanni Pitruzzella, hanno firmato un Protocollo d’Intesa per sviluppare la collaborazione reciproca in vari campi.

Il Protocollo, che trae origine dalle rispettive leggi istitutive, implica una rafforzata cooperazione tra le due Autorità da attuarsi anche mediante lo scambio delle informazioni e dei dati acquisiti nell’esercizio delle funzioni ad esse attribuite, sempre nel rispetto dei principi di autonomia e indipendenza.

In particolare il Protocollo intende favorire lo sviluppo della cooperazione attraverso:

Leggi tuttoProtocollo d’intesa tra Antitrust e Istituto per la Vigilanza sulle assicurazioni (IVASS)

Emanato il regolamento Isvap per le misure antifrode: verremo tutti “schedati”?

Un altro significativo passo è stato fatto verso l’entrata in funzione delle misure antifrode in materia di Rc Auto che da alcuni anni sono state oggetto numerosi interventi normativi.

L’ISVAP ha infatti emanato il regolamento necessario all’entrata in vigore dell’art. 148 co. 2Bis, del Codice delle Assicurazioni Private, introdotto con la L. 27 del 24 marzo 2012, che dà facoltà alle compagnie di non formulare nei termini l’offerta, obbligatoria ai sensi dello stesso art. 148, perchè sussistono “parametri di significatività” che destano il sospetto di frode.

In pratica la norma prevista dall’art. 148 co 2bis, C.A.P., consente all’assicurazione di non pagare, fintanto che non sono stati effettuati opportuni controlli. Se emergono indizi, bisogna controllare, e per controllare si sospendono i termini.

L’Isvap doveva regolamentare uno scambio di dati con le compagnie che intendono avvalersi della facoltà descritta, affinchè non vi siano abusi a fini dilatori e affinchè siano rispettati i diritti degli assicurati. E lo ha fatto con il Prot. n. 21-12-000503 del 14 settembre 2012.

Leggi tuttoEmanato il regolamento Isvap per le misure antifrode: verremo tutti “schedati”?

“Sinistri fantasma”: l’ISVAP richiama le Compagnie

Con una lettera alle compagnie esercitanti l’attività di Rc Auto sul territorio nazionale, l’ISVAP fa un importante richiamo sul problema dei sinistri fantasma: c’è troppa indolenza da parte delle imprese e a pagarne il conto sono sempre gli assicurati truffati.

I sinistri fantasma sono quei sinistri “inventati” con lo scopo di truffare le compagnie di assicurazione e, di riflesso, un loro assicurato. In verità non dovrebbe essere così difficile sventare i tentativi di truffa.

Leggi tutto“Sinistri fantasma”: l’ISVAP richiama le Compagnie

Una precisazione dell’Isvap su una compagnia assicurativa fantasma

La compagnia assicurativa  FORTE ASIGURARI REASIGURARI S.A. non è autorizzata a vendere polizze in Italia.

Con il comunicato stampa dell’11 gennaio l’Isvap ribadisce quanto già comunicato a dicembre scorso, in questa occasione fornisce un ulteriore elemento informativo fornito anche dall’autorità di controllo rumena delle assicurazioni.

Forte Asigurari – Integrazioni al comunicato stampa del 24/12/2010

Leggi tuttoUna precisazione dell’Isvap su una compagnia assicurativa fantasma

Le proposte sul tavolo per diminuire i premi R.C. Auto

Nei giorni delle festività si è tornato a parlare degli aumenti inesorabili dei premi RC Auto, che in Italia, ormai lo sanno tutti gli assicurati, sono di gran lunga maggiori che negli altri paesi UE.

I numeri uno dell’ANIA, Cerchiai, e dell’ISVAP, Giannini, hanno incontrato nei primi giorni dell’anno nuovo il Ministro dello Sviluppo economico, Paolo Romani, per discutere delle misure da adottare per raggiungere l’eterno obiettivo di abbassare i costi al cittadino dell’assicurazione obbligatoria dei veicoli.

I media hanno sintetizzato l’incontro essenzialmente su questi due punti: primo, l’ISVAP ritiene si possano abbassare i costi del 15-18%; secondo, per farlo bisogna contrastare le frodi, mediante la creazione di un’Agenzia Antifrode a coordinamento nazionale.

Leggi tuttoLe proposte sul tavolo per diminuire i premi R.C. Auto

Scacco alle frodi: entra in funzione la “banca dati sinistri”

Nel 2005, con l’introduzione del Codice delle Assicurazioni Private, è stata istituita la “banca dati sinistri“, con lo scopo di combattere i comportamenti fraudolenti in ambito di risarcimento dei danni da circolazione stradale.

E’ facile intuire che se i dati relativi a ogni sinistro, in particolare targhe e persone coinvolte nei vari ruoli, si potessero incrociare, sarebbe semplice smascherare coloro che inscenano falsi sinistri o che “taroccano” quelli realmente accaduti. O, almeno, quelli che lo fanno abitualmente.

Leggi tuttoScacco alle frodi: entra in funzione la “banca dati sinistri”

La sfida tra Isvap e ABI

Più di due anni per tutelare i consumatori e rendere applicabile la portabilità del muto/finanziamento.

In data 13/10/2010 si è si è pronunciato il TAR sul ricorso avviato da ABI (Associazione Banche Italiane) e alcune banche contro il regolamento Isvap n. 35 che entrerà in vigore dal 1 dicembre 2010.

L’esito del ricorso la dirà lunga se le lobbies bancarie hanno un’ influenza notevole in Italia.

Leggi tuttoLa sfida tra Isvap e ABI

Le entrate monetarie dell’Isvap

In questo articolo ci proponiamo di analizzare quali sono le entrate monetarie del noto istituto di vigilanza, l’Isvap. L’istituto oggetto di analisi delibera le norme concernenti l’organizzazione, il funzionamento e il personale dell’Istituto alle cui spese provvede con autonoma gestione, nei limiti delle risorse ai sensi dell’articolo 23 della legge del 12 agosto del 1982, n. 576 .

Leggi tuttoLe entrate monetarie dell’Isvap

L’Isvap, chi è e cosa fa? [seconda parte]

Cari lettori ecco la seconda parte dell’articolo dedicato all’organismo di vigilanza del settore assicurativo.

L’Isvap ha rapporti di collaborazione con altre Istituzioni e Autorità?

Leggi tuttoL’Isvap, chi è e cosa fa? [seconda parte]

L’Isvap, chi è e cosa fa?

L’ISVAP  è l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo. E’ un ente dotato di personalità giuridica di diritto pubblico ed è stato istituito con legge 12 agosto 1982, n. 576, per l’esercizio di funzioni di vigilanza nei confronti delle imprese di assicurazione e riassicurazione e degli intermediari assicurativi.

Leggi tuttoL’Isvap, chi è e cosa fa?