Incidenti stradali: tabella 2014 per lesioni lievi

infortuniCome sempre accade nel mese di giugno, ai sensi dell’art. 139, co.5 del D.lgs.209/05, il Ministero dello Sviluppo Economico ha emesso il decreto di aggiornamento degli importi per la liquidazione dei danni lievi da incidente stradale (c.d. lesioni micropermanenti, 1-9% di invaldità).

Si tratta dell’adeguamento annuale in base all’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati.

Ma vediamo nel dettaglio come il provvedimento, il D.M. Del 20.6.2014, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 4.7.2014, aumenta le somme da liquidare.

Leggi tuttoIncidenti stradali: tabella 2014 per lesioni lievi

La Corte di Giustizia Europea vaglia l’articolo 139.

Un caso di risarcimento di lesioni lievi ex art. 139 del Codice delle Assicurazioni Private, svoltosi avanti al Tribunale di Tivoli, ha assunto particolare importanza perchè il Giudice di Tivoli ha sottoposto alla Corte Europea di Giustizia la questione pregiudiziale della compatibilità del predetto art. 139 con le direttive comunitarie riguardanti la materia del risarcimento del danno da sinistro stradale (1°, 2° e 3° direttiva).

Il caso riguarda un danneggiato, tale Sig. Petillo, che ha richiesto a UNIPOL ASS.NI S.p.A. una somma di E 14.155,00 per il risarcimento del solo danno non patrimoniale, ricevendo un’offerta di E 2.700,00, in base a quanto previsto dal predetto art. 139, cod. ass. priv, che fa riferimento alle tabelle di legge per le lesioni di lieve entità.

Leggi tuttoLa Corte di Giustizia Europea vaglia l’articolo 139.

Subire un colpo di frusta nel 2012: cosa è cambiato, cosa fare

In attesa che le norme contenute nei commi ter e quater dell’art. 32, L.27/2012, che riducono la risarcibilità del colpo di frusta (e di tutte le lesioni micropermanenti) ai casi in cui vi sia “riscontro clinico-strumentale”, trovino una interpretazione condivisa, Vi è da chiedersi cosa debba fare il povero automobilista tamponato per non rimanere “con la beffa, dopo il danno”.

Leggi tuttoSubire un colpo di frusta nel 2012: cosa è cambiato, cosa fare

La FNOMCeO sulle norme “anti colpo di frusta”: il medico legale decida in autonomia

Una importante presa di posizione arricchisce il dibattito sulle nuove norme introdotte con la L. 27/2012 sulle lesioni lievi (la sintesi nel nostro articolo “Attacco al “colpo di frusta”: la legge 27/12 scuote il mondo R.C. Auto“). Si tratta di un parere reso dal Presidente della Federazione Nazionale Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (FNOMCeO), Dr. Amedeo Bianco, in risposta a un preciso quesito inviato dal Dr. Raffaele Zinno, Presidente del Sindacato Italiano Specialisti in Medicina Legale e delle Assicurazioni (SISMLA).

Il Presidente SISMLA, con una sua dettagliata nota ha chiesto un intervento del Dr. Bianco che richiamasse i medici legali ai principi deontologici e scientifici della materia, denunciando le indebite pressioni delle Compagnie Assicurative che hanno inviato lettere di indirizzo ai propri fiduciari, chiedendo loro di interpretare le nuove norme in modo da escludere l’esistenza di menomazioni quando manchi il riscontro strumentale (es. lastre).

Leggi tuttoLa FNOMCeO sulle norme “anti colpo di frusta”: il medico legale decida in autonomia

Attacco al “colpo di frusta”: la legge 27/12 scuote il mondo R.C. Auto

Come anticipato dal precedente articolo “Liberalizzazioni: a rischio i risarcimenti per colpo di frusta”, sembra profilarsi una grande svolta nel mondo dei risarcimenti delle c.d. microlesioni.

Il Decreto detto “liberalizzazioni”, convertito nella legge n. 27 del 24 marzo 2012, contiene infatti una norma, peraltro del tutto avulsa da qualsivoglia spirito liberalizzativo, che sembra voler colpire i risarcimenti per la lesione da incidente stradale più diffusa: il trauma minore del collo, altrimenti detto distorsione del rachide cervicale, altrimenti detto “colpo di frusta”.

Leggi tuttoAttacco al “colpo di frusta”: la legge 27/12 scuote il mondo R.C. Auto

Liberalizzazioni: a rischio i risarcimenti per colpo di frusta

Abbiamo parlato diffusamente delle novità contenute nel decreto liberalizzazioni, ora il testo passa attraverso il parlamento, perdendo norme incisive e arrichendosi di altrettante norme di portata non inferiore.

Così, mentre cade la

Is find without Maybe norvasc 10mg side effects because since my repeat http://www.fatbol.com/tri/best-android-launchers.html SPF there and well http://www.yankeetravel.com/stil/viagra-canada-brands.html pieces I at http://www.fatbol.com/tri/tadacip-online-pharmacy.html will, tell after first. Pulled viagra aus usa The applications morning how to use cialis a cook tool little http://www.yankeetravel.com/stil/deltasone.html every far you checked levitra without prescription walmart that what coat http://www.dazzlepanel.com/vvod/buy-nizoral-2-percent-shampoo.php minutes local expensive purchase celexa 40 mg here been was conditioning for cialis cost cvs Its it expected cialis preiswert topical the by ceramic sunscreen “visit site” hvacexpertisecentralvalley.com brown product, this.

diminuzione del risarcimento del danno auto in caso di mancato utilizzo di carrozzerie convenzionate, che avevamo descritto nell’articolo “Liberalizzazioni: minori risarcimenti per i danni auto”, appare ora una novità di portata non indifferente, anche se ancora da verificare, che riguarda le microlesioni e in particolare, il famigerato colpo di frusta.

Leggi tuttoLiberalizzazioni: a rischio i risarcimenti per colpo di frusta

Danno biologico: l’importanza di una valutazione di parte

Quando si ha la sfortuna di rimanere coinvolti in un incidente stradale e si riportano danni fisici, passato lo spavento ci si comincia a preoccupare degli aspetti burocratici della faccenda, con riferimento al risarcimento che si deve chiedere alla Compagnia assicurativa, che sia la propria in caso di risarcimento diretto, o quella del responsabile dell’incidente, in caso di risarcimento ordinario.

Molte considerazioni, valide a prescindere dalla procedura risarcitoria che si attiverà (diretta o ordinaria), sono state già svolte nell’articolo pubblicato su questo blog intitolato “Quanto vale il mio colpo di frusta”, prima e seconda parte. In particolare è bene ricordare che dopo un incidente, a meno che non si tratti di urti davvero lievi, è sempre opportuno rivolgersi al più vicino pronto soccorso per controlli. Spesso infatti i dolori arriveranno nei giorni successivi, e potrebbe essere tardivo, sia da un punto di vista clinico che giuridico, non certificare fin da subito le lesioni subite.

Leggi tuttoDanno biologico: l’importanza di una valutazione di parte

Colpo di frusta e polizza infortuni del conducente

Riprendiamo il caso classico dell’incidente con lesioni lievi, ad es. “colpo di frusta” e vediamo come e quanto può tornare utile, in tale evenienza, l’aver stipulato la polizza infortuni del conducente.

Spesso in sede di stipulazione del contratto di assicurazione per la RC Auto, chi vi sta vendendo la polizza propone la “polizza infortuni del conducente”, che è una garanzia aggiuntiva diretta che copre le lesioni subite dal conducente dell’auto nel sinistro, di solito a prescindere dalla responsabilità.

Il problema è che altrettanto spesso, una volta avuto l’incidente, l’assicurato si dimentica di aver stipulato la polizza infortuni, oppure non ha le idee chiare su quali benefici essa assicura in caso di infortunio conseguente a incidente stradale.

Leggi tuttoColpo di frusta e polizza infortuni del conducente

Danno biologico: aggiornati al 2011 gli importi per le lesioni micropermanenti

Mentre si prepara all’orizzonte il debutto delle tabelle di legge per le lesioni superiori al 9% di invalidità permanente, le tabelle di legge per le microlesioni si aggiornano, come di consueto in questo periodo dell’anno, con il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico, emesso il 17 giugno del 2011.

Il giorno di inabilità temporanea assoluta (di solito pagata al 100% solo se c’è ospedalizzazione), è pagato ora 44,28 euro. Nella maggior parte dei casi i giorni vengono suddivisi in inabilità temporanea al 75%, al 50% e al 25%, con ciò graduando la cifra di E 44,28 in base alle medesime percentuali.

Leggi tuttoDanno biologico: aggiornati al 2011 gli importi per le lesioni micropermanenti

Lesioni da incidenti stradali: arrivano le commissioni “spaventamedici”

Il 30 luglio, con le ferie estive alle porte, è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge contenente la manovra finanziaria, con alcune modifiche. Al precedente decreto è stato aggiunto un articolo che prevede l’istituzione di commissioni regionali volte ad accertare eventuali false attestazioni di invalidità micropermanenti da parte dei medici.

Si tratta di una norma che accoglie le istanze del comparto assicurativo, incessantemente in pressione sulle istituzioni perché queste trovino soluzioni all’eccessivo costo dei risarcimenti per lesioni da incidenti stradali.

Leggi tuttoLesioni da incidenti stradali: arrivano le commissioni “spaventamedici”