Il mercato assicurativo Vita è in crisi?

Il mercato assicurativo vita è in crisi? I dati statistici dell’ Ivass, seppur provvisori al 31-12-2012 (statistiche provvisorie elaborate), dicono di si. Complessivamente si registra un calo nella vendita delle polizze vita, ma il dato è correlato alla situazione congiunturale del Paese, infatti in periodo di crisi si riducono i risparmi e di conseguenza anche gli investimenti in polizza vita.

I dati sono poco confortanti se letti in valore assoluto, ma vi sono elementi interessanti da cogliere!http://www.assicuriamocibene.it/wp-includes/js/tinymce/plugins/wordpress/img/trans.gif


Leggi tuttoIl mercato assicurativo Vita è in crisi?

Grandina, sull’Italia e sulle compagnie. Ma la soluzione c’è e si chiama SOS Grandine

Date:

  • 21 giugno, Torino, tempesta di grandine;
  • 23 giugno, Somma Lombardo (VA), 15 centimetri di ghiaccio depositati al suolo e chicchi grandi come noci;
  • 21 luglio, Milano, chicchi grandi come biglie;
  • 21 Luglio, Rimini chicchi come palle da tennis;
  • 4 agosto, Torino, chicchi di grandine grandi come palline da golf;
  • 24 luglio, Piemonte, grandinata storica con chicchi fino a 10 cm di diametro,
  • 5 agosto, Monferrato, grandinata mai vista, apocalittica, spaventosa, impressionante;
  • 26 agosto, straordinaria grandinata sul lago di Garda;
  • 27 ottobre, chicchi di grandine record nel Vesuviano.

A occhi inesperti potrebbe sembrare un bollettino di guerra ma è solo una minima selezione di alcuni degli eventi grandine della stagione 2012 così come ripresi dai media locali in giro per l’Italia.

Leggi tuttoGrandina, sull’Italia e sulle compagnie. Ma la soluzione c’è e si chiama SOS Grandine

Colpo di frusta e polizza infortuni del conducente

Riprendiamo il caso classico dell’incidente con lesioni lievi, ad es. “colpo di frusta” e vediamo come e quanto può tornare utile, in tale evenienza, l’aver stipulato la polizza infortuni del conducente.

Spesso in sede di stipulazione del contratto di assicurazione per la RC Auto, chi vi sta vendendo la polizza propone la “polizza infortuni del conducente”, che è una garanzia aggiuntiva diretta che copre le lesioni subite dal conducente dell’auto nel sinistro, di solito a prescindere dalla responsabilità.

Il problema è che altrettanto spesso, una volta avuto l’incidente, l’assicurato si dimentica di aver stipulato la polizza infortuni, oppure non ha le idee chiare su quali benefici essa assicura in caso di infortunio conseguente a incidente stradale.

Leggi tuttoColpo di frusta e polizza infortuni del conducente

Rc auto e tutela legale, per difendersi al meglio

In tema di RC auto mi capita spesso di riscontrare vuoti di informazione nei danneggiati che chiedono la mia assistenza per l’ottenimento del risarcimento dei danni subiti in incidenti stradali.

Uno di questi “vuoti” riguarda la cosiddetta assicurazione per la “tutela legale”, connessa alla polizza RC auto.

Leggi tuttoRc auto e tutela legale, per difendersi al meglio

Ti serve un mutuo? Coperture assicurative a garanzia del mutuo

Facciamo un po’ di chiarezza nel mondo delle “polizze-mutui”, queste sono tutte quelle polizze  assicurative che vengono proposte o a volte imposte/vendute dalla banca al momento di un’erogazione di un prestito personale o un mutuo per l’acquisto della casa.

Chi  vuol acquistare una casa, dovrà far i conti oltre alla ricerca e scelta dell’immobile secondo le proprie esigenze, gusti e disponibilità economiche anche di conoscenze basilari su condizioni contrattuali per l’erogazione di un mutuo e sulle coperture assicurative abbinate al prestito bancario.

Queste ultime possono essere più o meno complesse e costose ma sicuramente anche utili soprattutto al cliente, altre più che altro servono a ridurre al minimo il rischio per la banca di una situazione d’ insolvenza del cliente che dovrà pagare le rate per tanto tempo.

Vediamo queste “polizze-mutui” sotto una lente d’ingrandimento.

Una delle polizze più proposte/imposte è la TCM (temporanea caso morte) che serve a garantire un capitale nel caso di morte dell’assicurato (cliente) nel periodo dell’erogazione del mutuo. Questa polizza da un lato garantisce l’erede al momento del lascito dell’immobile nel non dover far fronte alle rate residue, infatti sarà la compagnia assicurativa che dovrà indennizzare il beneficiario (la banca) del capitale garantito. Presenta anche un costo relativamente basso e diluito nelle “n” rate incrementa di pochi euri la rata mensile.

L’unico problema di questa polizza si ha nel momento in cui si fa richiesta della portabilità del mutuo presso un’altra banca che offre condizioni di prestito migliori, la polizza generalmente viene “venduta” in un’unica soluzione (premio unico) per tutta la durata del prestito, pertanto si rischia di perdere la restituzione del premio per la parte non ancora goduta, e dover sottoscrivere un’altra polizza.

Leggi tuttoTi serve un mutuo? Coperture assicurative a garanzia del mutuo

Previdenza complementare

E’ noto che la pensione pubblica futura, soprattutto per i giovani, non sarà sufficiente a mantenere il tenore di vita ovvero a garantirci lo stipendio attuale al momento dell’età pensionabile.
Senza addentrarci in spiegazioni di tipo statistico, demografico e finanziario del perché la previdenza pubblica è oggi insufficiente, e dopo una prima spiegazione fatta nel precedente articolo, è facile da comprendere che l’allungamento della vita cioè un periodo maggiore tra l’ ingresso in pensione ed il passaggio a “miglior vita”, ed allo stesso tempo una minore natalità, sono fattori che hanno portato in crisi il “sistema a ripartizione“.

Leggi tuttoPrevidenza complementare

Diritto di recesso per polizze poliennali ramo danni

  

Il governo manderà in frantumi il lavoro di Bersani?

In questi giorni si sta discutendo, su proposta del Presidente della commissione Industria del senato, di abolire sia il divieto di esclusiva nella distribuzione di polizze assicurative nei rami danni,  sia il diritto di recesso annuale nei contratti di durata poliennale dei rami danni per i contraenti di polizze.

Leggi tuttoDiritto di recesso per polizze poliennali ramo danni

Sanzioni Isvap per la tutela dei clienti

In questi giorni vari siti in ambito assicurativo pubblicizzano il dato eclatante delle sanzioni erogate dall’Isvap, l’istituto di vigilanza delle assicurazioni, si tratta di sanzioni amministrative pecuniarie dovute alla trasgressione delle norme assicurative da parte delle imprese o degli intermediari assicurativi.

Le sanzioni amministrative hanno l’obiettivo di scoraggiare il comportamento di un’impresa o di una persona fisica nel commettere un fatto e violare una norma.

Leggi tuttoSanzioni Isvap per la tutela dei clienti

“In pillole”

Le leggi sulla Responsabilità civile auto cambiano continuamente, creando spesso una serie di dubbi negli automobilisti.
Facciamo chiarezza su alcuni punti fondamentali, mostriamo “in pillole” un decalogo su alcuni comportamenti da tenere in merito a delle eventuali situazione che possono verificarsi.

E’ pur vero che non si può pretendere una staticità assoluta sulla normativa rca, non si possono avere delle regole immutabili come se fossero scolpite in un marmo, ma adesso si sta eccedendo.
Questa è la lamentela che molti automobilisti muovono ai Governi che si susseguono e che introducono di continuo nuove regole studiate per far risparmiare i cittadini; impegno encomiabile da parte dei Governi ma ciò modifica le “consuete” procedure e regole.

Leggi tutto“In pillole”

Previdenza o Provvidenza…

E’ risaputo che in passato la vita media di uomini e donne era inferiore a quella di oggi, l’allungamento della vita è dovuto ai progressi della scienza, della medicina e della qualità migliore di vita; un dato non nuovo ma molto importante nella demografia italiana è l’elevato numero di anziani, valore che  è destinato a diventare sempre più grande nel futuro.

 

Leggi tuttoPrevidenza o Provvidenza…