Trend in crescita per la raccolta premi vita, male quella danni

La raccolta premi realizzata complessivamente nei rami vita e danni dalle imprese nazionali e dalle Rappresentanze in Italia di imprese extra S.E.E. nel primo trimestre 2013 ammonta a 28.495,4 milioni di euro, con un incremento del 9,9% rispetto al corrispondente periodo del 2012. Tale dato mostra un’inversione di tendenza nella dinamica della raccolta premi, in quanto l’ultima rilevazione che aveva manifestato una crescita risale al IV trimestre 2010 e riguardava il volume di premi realizzato nel 2010 (massimo storico) confrontato con quello del 2009.
In particolare, come sintetizzato nel prospetto (Clicca il link per scaricare il documento Ivass:

Leggi tuttoTrend in crescita per la raccolta premi vita, male quella danni

Grandina, sull’Italia e sulle compagnie. Ma la soluzione c’è e si chiama SOS Grandine

Date:

  • 21 giugno, Torino, tempesta di grandine;
  • 23 giugno, Somma Lombardo (VA), 15 centimetri di ghiaccio depositati al suolo e chicchi grandi come noci;
  • 21 luglio, Milano, chicchi grandi come biglie;
  • 21 Luglio, Rimini chicchi come palle da tennis;
  • 4 agosto, Torino, chicchi di grandine grandi come palline da golf;
  • 24 luglio, Piemonte, grandinata storica con chicchi fino a 10 cm di diametro,
  • 5 agosto, Monferrato, grandinata mai vista, apocalittica, spaventosa, impressionante;
  • 26 agosto, straordinaria grandinata sul lago di Garda;
  • 27 ottobre, chicchi di grandine record nel Vesuviano.

A occhi inesperti potrebbe sembrare un bollettino di guerra ma è solo una minima selezione di alcuni degli eventi grandine della stagione 2012 così come ripresi dai media locali in giro per l’Italia.

Leggi tuttoGrandina, sull’Italia e sulle compagnie. Ma la soluzione c’è e si chiama SOS Grandine

ASSICURAZIONI 360°- Il Manuale assicurativo – (Ed. n°2)

Terzo appuntamento con la nostra guida: ASSICURAZIONI 360°

Riprendiamo le fila della scorsa puntata trattando l’analisi dei canali distributivi attraverso i quali vengono collocate le polizze assicurative.

Diamo subito uno sguardo nel dettaglio al modello più conosciuto: le agenzie o rete agenziale.

Leggi tuttoASSICURAZIONI 360°- Il Manuale assicurativo – (Ed. n°2)

Polizze ramo danni, prepariamoci a pagare per 5 anni

Infinito1

Dal sito della borsa italiana si discute sul testo del ddl che abolirà il vecchio decreto Bersani sui contratti poliennali, con quest’ultimo l’assicurato può recedere da un contratto di durata superiore all’anno per i contratti del ramo danni (non auto), quali polizze per la casa, polizze per l’rc professionale, polizze malattia, polizze sanitarie, etc.

Secondo il nuovo testo l’assicurato che necessita di un contratto ramo danni (non auto) dovrà stipularlo per una durata minima di 5 anni, e un’eventuale disdetta potrà avvenire solo trascorso tale periodo.

In precedenza avevamo scritto un articolo ed avevamo espresso le nostre perplessità sull’abolizione del decreto Bersani.

 In particolare l’abolizione del diritto di recesso comporterebbe oltre ad avere dei contratti che ti vincolano per tanti anni, anche ad una riduzione della concorrenza, è chiaro che se ogni anno si posson far diversi preventivi, in più compagnie, si riesce a trovare il giusto mix tra prezzo e condizioni di polizza adeguate alle esigenze.
Ancora una volta si assiste al caso in cui una lobby scrive le regole di un mercato, o ai soliti politici che aboliscono il lavoro che ha fatto il loro predecessore?

Leggi tuttoPolizze ramo danni, prepariamoci a pagare per 5 anni