Riforma Rc Auto: si mobilitano carrozzieri, medici legali, danneggiati, avvocati e patrocinatori

Il 24 dicembre 2013, alla vigilia di Natale, è entrato in vigore il Decreto Legge n. 145 / 2013, detto “Destinazione Italia”, recante, tra le altre cose, un’incisiva riforma delle norme Rc Auto, mediante modifiche del codice delle assicurazioni private e addirittura del codice civile.

Come già anticipato da Assicuriamoci Bene in un precedente articolo  , le norme riguardano meccanismi di scontistica quale contrappeso per alcune “limitazioni” ai propri diritti che gli assicurati scelgono di sottoscrivere, quali l’installazione della scatola nera, la preventiva ispezione del veicolo, o la certificazione delle lesioni ad opera dei medici pagati dalla compagnia.

Leggi tuttoRiforma Rc Auto: si mobilitano carrozzieri, medici legali, danneggiati, avvocati e patrocinatori

L’ANIA in Commissione Finanze chiede il taglio dei risarcimenti

l 30 ottobre 2013 il Presidente dell’ANIA, Aldo Minucci, è stato ascoltato dalla VI Commissione della Camera (Finanze), sulle criticità del settore Rc Auto e le misure da adottare. Sullo sfondo c’è sempre la “risoluzione Gutgeld”, che doveva impegnare il Governo a prendere una serie di provvedimenti – primo tra tutti l’adozione delle tabelle di legge per le lesioni sopra i 9 punti di invalidità permanente – e che è stata congelata per compiere approfondimenti.

Il discorso del Presidente Minucci è molto lineare. Parte dai numeri, e in particolare dai numeri che riguardano il costo dei sinistri. Su 558 euro di premio medio Rc Auto, 330 sono dovuti al costo di lesioni e danni materiali e in particolare 226 le prime e 104 i secondi.

Leggi tuttoL’ANIA in Commissione Finanze chiede il taglio dei risarcimenti