Colpa del trasportato nel risarcimento dell’incidente

crashtestdummies229Il tema del risarcimento dei danni da incidente nei confronti del terzo trasportato è stato di recente riproposto in occasione della pronuncia n. 11698/2014 della Corte di Cassazione, relativamente all’ipotesi in cui il terzo trasportato – danneggiato dall’incidente – abbia qualche colpa nella causa del sinistro.

Il caso – particolarmente caro alle assicurazioni auto – è stato lungamente descritto da SosTariffe.it, che ricordava in proposito che quando un terzo trasportato ha colpa nella causazione dell’incidente, ottenere il risarcimento del danno potrebbe non essere semplice o, per lo meno, non nella misura desiderata in quelle occasioni in cui il trasportato non abbia alcuna colpa.

Leggi tuttoColpa del trasportato nel risarcimento dell’incidente

Incidenti stradali: tabella 2014 per lesioni lievi

infortuniCome sempre accade nel mese di giugno, ai sensi dell’art. 139, co.5 del D.lgs.209/05, il Ministero dello Sviluppo Economico ha emesso il decreto di aggiornamento degli importi per la liquidazione dei danni lievi da incidente stradale (c.d. lesioni micropermanenti, 1-9% di invaldità).

Si tratta dell’adeguamento annuale in base all’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati.

Ma vediamo nel dettaglio come il provvedimento, il D.M. Del 20.6.2014, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 4.7.2014, aumenta le somme da liquidare.

Leggi tuttoIncidenti stradali: tabella 2014 per lesioni lievi

Incidente con auto che esce dal cancello privato

cancelloUn nostro lettore ha posto un quesito al servizio “L’Esperto risponde”. Il dubbio riguarda l’applicazione del torto o ragione o concorso di colpa in un incidente con un auto che usciva dal cancello privato urtando il suo veicolo, ma quest’ultimo aveva oltrepassato la linea di mezzeria.

Quesito posto dal lettore del Blog al servizio gratuito “L’esperto risponde“:

Leggi tuttoIncidente con auto che esce dal cancello privato

Come si calcola il valore del veicolo

autoDi recente è stata pubblicato sul blog di Assicuriamocibene.it un interessante articolo relativo ad una sentenza della Suprema Corte in tema di riparazioni antieconomiche del veicolo.

L’intento degli Scriventi sarà quello di prendere spunto dalle considerazioni espresse nell’articolo precedente e di analizzare la casistica del danno totale, dal punto di vista tecnico, giuridico / assicurativo di un Ufficio Sinistri.

Senza pretesa di esaustività, innanzitutto, è necessario distinguere i sinistri garanzia diretta (C.V.T. ai sensi dell’art. 2 comma 3 n. 3 del Codice delle Assicurazioni ossia Kasko, incendio/Furto, eventi speciali e naturali) ed i sinistri di Responsabilità Civile.

Leggi tuttoCome si calcola il valore del veicolo

R.C. Auto: danno ingiusto e spreco.

contrattoOgni mezzo serve un fine, e ricercare il fine senza curarsi del mezzo è come pretendere di arrivare al futuro senza passare dal presente. Tuttavia, per ogni fine vi sono molti possibili mezzi e scegliere il più adeguato è fondamentale. Omnes viae Romam ducunt (dice il proverbio), tutte le strade portano a Roma: ma le strade non sono tutte uguali, perché ciascuna ha il proprio itinerario, è più o meno accidentata, tortuosa o sicura delle altre, ed è più o meno ricca di servizi per il viaggiatore.

Leggi tuttoR.C. Auto: danno ingiusto e spreco.

Guida alla nuova Rc Auto: divieto di cessione del credito al carrozziere

Il 24 dicembre 2013 è entrato in vigore il Decreto Legge 145, detto anche “Destinazione Italia”, che ha modificato le norme del settore Rc Auto in maniera profonda. Cerchiamo di rispondere in più puntate alla domanda generale degli assicurati, “cosa cambia?”

L’art. 8 del D.L. 145/13, dono del governo agli automobilisti giunto alla vigilia di Natale, ha introdotto una serie articolata e controversa di modifiche, anche profonde, alla disciplina della Rc Auto.

Leggi tuttoGuida alla nuova Rc Auto: divieto di cessione del credito al carrozziere

Nuove Tabelle: l’OUA in Commissione Finanze smentisce i dati ANIA

Il 12 novembre 2013 davanti alla VI Commissione della Camera (Finanze), si sono presentati gli esponenti dell’Organismo Unitario dell’Avvocatura, commissione Responsabilità Civile, Settimio Catalisano e Massimo Perrini, con un consulente di diritto internazionale comparato, Marco Bona. E’ stato quindi il turno dell’avvocatura, che ha esposto la posizione degli avvocati sulle criticità del settore, sulla nota “risoluzione Gutgeld”, e, soprattutto, sull’incombente introduzione delle nuove tabelle per le lesioni “macropermanenti”.

Leggi tuttoNuove Tabelle: l’OUA in Commissione Finanze smentisce i dati ANIA

Denuncia di sinistro entro tre mesi? Si discute in Commissione Finanze

In questi giorni la VI Commissione della Camera, altrimenti detta Commissione Finanze, sta discutendo su una risoluzione da consegnare al Governo, perchè questi intervenga sulla disciplina della Rc Auto. La risoluzione, firmata da due deputati del PD (Gutgeld, Causi), uno del PDL (Bernardo), e tre di Scelta Civica (Sottanelli, Zanetti, Sberna), riguarda le Tabelle per le lesioni da incidente stradale superiori al 9%, nell’aria da anni e ancora non emanata,

Leggi tuttoDenuncia di sinistro entro tre mesi? Si discute in Commissione Finanze

L’assicurato ha l’ obbligo di avviso del sinistro e di evitare o diminuire il danno. Cosa accade se non lo fa?

Il caso: il proprietario di un’immobile (porzione di casa indipendente), per riscaldare la propria unità abitativa decide di bruciare legno non adibito a tale uso. Per la tipologia di materiale utilizzato, si sviluppa un intenso fuoco ed alte fiamme che, agendo direttamente sulla canna fumaria, la surriscaldano intensamente fino a determinare lo sviluppo di un incendio. Nessuno in casa durante il fatto, e gli effetti sono devastanti: nonostante l’intervento  dei vigili del fuoco, la struttura del tetto (in legno) brucia quasi completamente e crolla parzialmente, tutto il terzo ed ultimo piano viene danneggiato durante le operazioni di spegnimento. L’azione dell’incendio, viene completata dall’azione delle intemperie, in quanto dopo alcune settimane di esposizione alla pioggia e forti raffiche di vento, si verifica il crollo totale del tetto e l’unità abitativa viene dichiarata definitivamente inagibile.

Leggi tuttoL’assicurato ha l’ obbligo di avviso del sinistro e di evitare o diminuire il danno. Cosa accade se non lo fa?

Risarcimenti da incidenti stradali: nuovi importi per lesioni lievi

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 14.6.2013 il decreto che aggiorna gli importi per i risarcimenti di danni da incidente stradale con invalidità permanente fino al 9%. Per intenderci le tabelle che parametrano il classico “colpo di frusta”.

Il decreto è del 6.6.2013 e prevede l’applicazione, sulla base dell’Indice ISTAT per le famiglie di operai e impiegati, di una maggiorazione del 1,1%, con conseguente aumento ad E 46,20 dell’importo giornaliero per inabilità temporanea e ad E 791,95 del primo punto di invalidità permanente per danneggiati di un anno di età.

Di seguito pubblichiamo la tabella

Leggi tuttoRisarcimenti da incidenti stradali: nuovi importi per lesioni lievi