Il “danno da morte immediata” dopo la pronuncia delle Sezioni Unite

La morte non è nulla per noi, perchè quando ci siamo noi non c’è la morte, quando c’è la morte non ci siamo più noi (Epicuro).

A ridosso della pausa estiva, dopo un anno e mezzo di attesa, è giunta la risposta del più autorevole organo interpretativo delle leggi sul risarcimento del c.d. “danno da morte immediata”.

Si tratta della sentenza della Corte di Cassazione a Sezioni Unite n. 15350 del 22 luglio 2015, che ristabilisce l’ordine dopo che una precedente pronuncia aveva portato una “ventata di rivoluzione” sul tema.

Leggi tuttoIl “danno da morte immediata” dopo la pronuncia delle Sezioni Unite

Il Convegno di Medicina e Diritto: la tempesta che incombe sul danno alla persona

Il 30 maggio 2014 si sono dati appuntamento all’Università di Milano alcune delle voci più autorevoli nel campo del risarcimento del danno alla persona, per una discussione corale. Erano presenti personalità di rilievo, di ambito medico (Ronchi, Zoja, Farneti, Genovese, Marozzi), giuridico (Ponzanelli, Spera, Bona, Rodolfi, Hazan, Secchi, Zavallone) e assicurativo (Rainò).

Leggi tuttoIl Convegno di Medicina e Diritto: la tempesta che incombe sul danno alla persona