Lesioni lievi da incidenti stradali, la Consulta salva le tabelle

E’ stata appena depositata la sentenza della Corte Costituzionale (pronuncia_235_2014), che ha ritenuto infondate le questioni proposte dalle Ordinanze dei Giudici di Pace di Torino, Brindisi, Ostuni, Recanati e Tivoli, che ponevano al vaglio della Consulta la legittimità dell’art. 139 del D.lgs. 209 del 7.9.2005 (Codice delle Assicurazioni Private), sotto il profilo della limitazione alla possibilità di ottenere un integrale e personalizzato risarcimento, attraverso i ridotti importi previsti nelle tabelle ministeriali.

All’udienza erano intervenuti gli avv.ti Angelo Massimo Perrini (UNARCA) e Fabrizio Cassella per un danneggiato, Alessandro Pace e Giulio Ponzanelli per le compagnie costituite, Uniqa, Duomo Uni One e Fondiaria Sai e l’avvocato dello Stato Gabriella D’Avanzo, per la Presidenza del Consiglio.

Leggi tutto

Danno biologico: aggiornati al 2011 gli importi per le lesioni micropermanenti

Mentre si prepara all’orizzonte il debutto delle tabelle di legge per le lesioni superiori al 9% di invalidità permanente, le tabelle di legge per le microlesioni si aggiornano, come di consueto in questo periodo dell’anno, con il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico, emesso il 17 giugno del 2011.

Il giorno di inabilità temporanea assoluta (di solito pagata al 100% solo se c’è ospedalizzazione), è pagato ora 44,28 euro. Nella maggior parte dei casi i giorni vengono suddivisi in inabilità temporanea al 75%, al 50% e al 25%, con ciò graduando la cifra di E 44,28 in base alle medesime percentuali.

Leggi tutto