Il caso della settimana. Un lieve tamponamento si trasforma in omissione di soccorso.

Riuscire a mantenere la calma e la lucidità subito dopo un incidente è difficile, ma fondamentale per non incorrere in atteggiamenti errati che potrebbero costare molto caro.

Ci ha scritto un nostro lettore, segnalandoci quando accaduto:

Leggi tuttoIl caso della settimana. Un lieve tamponamento si trasforma in omissione di soccorso.

Il tamponamento: aspetti pratici in 5 punti

Proviamo, in quest’articolo, a dare all’automobilista tamponato una serie di indicazioni utili al recupero del danno, cercando di toccare ogni aspetto dell’iter risarcitorio.

Due osservazioni preliminari:

  • “tamponamento” si ha quando si riceve un urto posteriore, mentre molte persone usano il termine in maniera errata, per indicare un urto di qualunque genere;
  • il fatto che si tratti di tamponamento, quindi di urto posteriore, è importante, perchè sarebbe un caso classico in cui si considera superata la presunzione di concorso di colpa ex art. 2054 c.c.. In altre parole, se è “tamponamento”, il tamponato avrà certamente ragione e non dovrà pensare anche al rischio di concorso di colpa.

Partiamo dunque dall’urto, dal momento dell’impatto.

Leggi tuttoIl tamponamento: aspetti pratici in 5 punti

Il caso della settimana. Sinistro vero o truffa assicurativa?

L’assicurazione non vuol pagare il danno, in quanto non c’è corrispondenza tra le deformazioni e la dinamica del sinistro? A volte le cose non sono come sembrano. Sarebbe importante che gli addetti del settore approfondissero bene le dinamiche dei sinistri, prima di fornire un parere contrario alla liquidazione.

Ci ha scritto un nostro lettore, segnalandoci quando accaduto:

Leggi tuttoIl caso della settimana. Sinistro vero o truffa assicurativa?

Danni occulti: sono ben visibili tutti i danni?

Spesso dietro ad un impatto banale ed irrilevante, si nascondono delle deformazioni non visibili che possono far aumentare in modo considerevole il costo della riparazione. Ecco alcuni consigli pratici per evitare che il danneggiato accetti un rimborso non corrispondente al danno reale.

Leggi tuttoDanni occulti: sono ben visibili tutti i danni?

Subire un colpo di frusta nel 2012: cosa è cambiato, cosa fare

In attesa che le norme contenute nei commi ter e quater dell’art. 32, L.27/2012, che riducono la risarcibilità del colpo di frusta (e di tutte le lesioni micropermanenti) ai casi in cui vi sia “riscontro clinico-strumentale”, trovino una interpretazione condivisa, Vi è da chiedersi cosa debba fare il povero automobilista tamponato per non rimanere “con la beffa, dopo il danno”.

Leggi tuttoSubire un colpo di frusta nel 2012: cosa è cambiato, cosa fare