Danno biologico: l’importanza di una valutazione di parte

Quando si ha la sfortuna di rimanere coinvolti in un incidente stradale e si riportano danni fisici, passato lo spavento ci si comincia a preoccupare degli aspetti burocratici della faccenda, con riferimento al risarcimento che si deve chiedere alla Compagnia assicurativa, che sia la propria in caso di risarcimento diretto, o quella del responsabile dell’incidente, in caso di risarcimento ordinario.

Molte considerazioni, valide a prescindere dalla procedura risarcitoria che si attiverà (diretta o ordinaria), sono state già svolte nell’articolo pubblicato su questo blog intitolato “Quanto vale il mio colpo di frusta”, prima e seconda parte. In particolare è bene ricordare che dopo un incidente, a meno che non si tratti di urti davvero lievi, è sempre opportuno rivolgersi al più vicino pronto soccorso per controlli. Spesso infatti i dolori arriveranno nei giorni successivi, e potrebbe essere tardivo, sia da un punto di vista clinico che giuridico, non certificare fin da subito le lesioni subite.

Leggi tutto